Aloe Vera in crescita a casa

Alcuni fiori interni sono coltivati ​​esclusivamente per la bellezza, altri hanno proprietà medicinali. C'è una pianta che combina entrambe le qualità - aloe vera. La coltivazione in casa è sufficiente anche per i principianti in floricoltura. La sottigliezza della cura, i requisiti per le condizioni e gli errori comuni sono riportati in questo articolo.

Specie e caratteristiche della fioritura

Aloe vera o aloe presente - succulenta perenne. Le foglie sono carnose, spesse, verdi con un rivestimento smerigliato. Ai bordi sono piccole e rare spine di un colore viola. Le foglie raggiungono una lunghezza di 50 cm e il cespuglio è formato da rami ramificati eretti. La loro superficie è coperta di tacche dalle foglie cadute. In condizioni naturali selvagge l'arbusto è più grande - raggiunge i 3 metri di altezza.

Le radici sono diritte, potenti, coperte da molte piccole radici. In natura produce un picco di fiori lungo. Dai fiori forma un'infiorescenza racemosa. Come fiorisce l'aloe vera, è improbabile che tu veda, dato che di solito non è possibile ottenere la fioritura in un appartamento.

In rari casi, i tentativi possono essere coronati con successo. In inverno, viene organizzato un periodo di riposo a temperature basse intorno ai + 15 ° C. Le lampade a luce diurna creano artificialmente un ampio giorno di luce. In primavera si trasferiscono in un luogo caldo e aspettano la fioritura. Arbusti in fiore di almeno 10 anni.

Il luogo di nascita del fiore sono le regioni semidesertiche dell'Africa e dell'India. Nei paesi europei è coltivato come pianta medicinale. Apprezzato per proprietà antinfiammatorie, cicatrizzanti, ammorbidenti.

L'aloe vera viene spesso confusa con un secolo. Il secolo è un albero di aloe. La principale differenza tra l'aloe vera e il secolo è il suo aspetto. All'età di un secolo più steli, l'aloe vera forma un cespuglio pulito. Nel resto sono molto simili.

Regole di base di cura

La pianta differisce senza pretese, resistenza ai fattori negativi. Creare condizioni favorevoli risponde con la crescita attiva e l'aspetto decorativo. Prima di prendersi cura di aloe vera, si consiglia di familiarizzare con le regole di base della coltivazione.

  1. Illuminazione. Gli piace il sole brillante e l'illuminazione. Cresce bene su finestre esposte a sud o sud-est. La mancanza di luce porta allo stretching. Sotto i raggi diretti del tramonto, dopo la preparazione preliminare. Per la prima volta, la pianta pritenyayut tulle.
  2. Temperatura. Per quanto riguarda la temperatura, il fiore è senza pretese. Resiste facilmente al disopra di + 26 ° C. Ha paura del gelo. In inverno, la temperatura si abbassa, ma assicurati che non scenda al di sotto di +13 ° C.
  3. Irrigazione. Come il terreno si asciuga. In estate in 2-3 giorni, in inverno - in 2 settimane. Usa acqua calda e stagnante. Cerca di evitare l'acqua al centro della rosetta delle foglie. La pianta non può essere colata - questo porterà alla comparsa di marciume sulle radici. Le radici che assorbono l'umidità si trovano nella parte inferiore del vaso. Pertanto, spesso utilizzare l'irrigazione inferiore - la pentola per 10-15 minuti mettere in una padella di acqua. Periodicamente, le foglie vengono pulite con un panno umido, pulendole dalla polvere. Non spruzzare.
  4. Il terreno Indipendentemente il terreno per l'aloe vera viene preparato da erba, foglie, humus e sabbia. Derna prende 2 parti, i componenti rimanenti - uno per uno. È adatta una miscela di terreno pronta per il cactus. Per allentare il terreno aggiungere un po 'di carbone di legna, idrogel o chip di mattoni. L'acidità del terreno è bassa.
  5. Alimentazione. I fertilizzanti vengono applicati raramente, al massimo una volta al mese. Utilizzare preparazioni minerali per piante grasse. Prima di concimare il terreno viene irrigato. Dopo il trapianto, non è consigliabile applicare fertilizzanti per mezzo anno.
  6. Trapianto. All'inizio la pianta viene trapiantata ogni anno, ogni volta usando un vaso di dimensioni maggiori. I cespugli adulti non sono così esigenti per un trapianto. Il trapianto viene eseguito ogni tre anni o semplicemente sostituisce lo strato superiore del terreno.

Istruzioni per la cura di aloe! Queste sono le regole d'oro che ogni fiorista deve ricordare:

  • Hai bisogno di luce solare intensa.
  • La temperatura minima in inverno non è inferiore a +13 ° C.
  • In estate - 2 irrigazioni a settimana, in inverno - 2 irrigazioni al mese.
  • L'aloe non ama l'afa: la stanza deve essere ventilata.
  • I fertilizzanti vengono introdotti da aprile a settembre 1 volta al mese. Utilizzare farmaci per piante grasse.

Metodi di riproduzione

Come una pianta di casa, l'aloe vera è diffusa in tutto il luogo. I fioristi usano diversi metodi di riproduzione. Tutti loro danno buoni risultati.

  1. Semi. La semina inizia alla fine dello zamy. Utilizzare suoli leggeri costituiti da tappeto erboso, foglia di terra e sabbia. Quando i germogli diventano più forti, sono seduti in coppe temporanee separate. Aggiungi il carbone schiacciato al suolo. Annaffia moderatamente le piantine, non permettere il ristagno del terreno. Un anno dopo, vengono trapiantati in vasi permanenti.
  2. Talee. Il periodo migliore per la riproduzione per talea è l'estate. Germogli sani tagliati a pezzi di 10 cm, le fettine sono cosparse di carbone tritato, le talee sono essiccate all'ombra. Per il radicamento utilizzare sabbia fine e umida. Le talee vengono pressate per 1 cm, raramente vengono annaffiate, ma non consentono l'essiccazione. Con l'avvento delle radici, le piantine vengono trapiantate nel terreno per le piante adulte.
  3. La punta dei germogli. Sono tagliati con cura, essiccati all'ombra per 3 giorni. Piantare il fusto verticalmente, a 2-4 cm di profondità nella sabbia inumidita. Accanto alle lunghe talee metti dei perni per la giarrettiera. Prima della radicazione, mantenere la temperatura a partire da +18 ° C e oltre, spruzzare la pianta ogni giorno.
  4. Spara. Se un cespuglio di aloe adulto ha dato crescita, è piantato durante il trapianto.

Malattie comuni e parassiti

Se la cura per l'aloe vera a casa non è organizzata correttamente, è possibile che si verifichi una serie di problemi.

  • Marciume delle radici Irrigazione eccessiva porta alla comparsa di marciume radicale. La pianta è scavata, esaminando le radici. Sano: le radici leggere ed elastiche sono lasciate, scure e morbide. La pianta viene trapiantata in un'altra pentola, usando terra fresca. Se il sistema radicale è gravemente danneggiato, parti sane della boscaglia vengono tagliate in talea, le altre vengono scartate.
  • Marciume secco. La pianta colpita si sta prosciugando. Viene spruzzato con fungicidi sistemici, ma la probabilità di salvezza è molto piccola.
  • Il fiore è teso. Il motivo per l'irrigazione con acqua fredda o scarsa illuminazione.
  • Schermatura e falsificazione. Sulla parte inferiore delle foglie compaiono delle placche marroni. Vengono rimossi meccanicamente con una spugna inumidita con alcool. Viene effettuato il trattamento fungicida.
  • Ragno rosso Per combatterlo, la pianta viene spruzzata con fungicidi. Per la profilassi - arieggiare quotidianamente la stanza.

L'aloe vera non è solo un bellissimo fiore interno, ma anche una pianta curativa. La sua sobrietà semplifica la coltivazione e un aspetto interessante ne fa una degna copia della collezione di fiori di casa.

Aloe vera: una pianta ornamentale con proprietà curative

Aloe vera (aloe presente) arbusto succulento, che recentemente è diventato molto popolare grazie al suo aspetto decorativo e proprietà medicinali.

Le sue capacità nel trattamento di molte malattie erano già note nell'antichità. L'aloe vera è usata nelle malattie della pelle, nell'intestino e in alcune malattie degli occhi.

luogo di nascita

In natura, questa succulenta cresce in Africa centrale. Questa è la sua patria, ma ora sta crescendo quasi in tutto il mondo. Cresce in vaste aree del Sud Africa, in Madagascar, nella penisola arabica.

Non è così schizzinoso sul suolo che cresce anche sulle ceneri vulcaniche. Viene allevato in speciali piantagioni in condizioni speciali per scopi medicinali.

Tempo di fioritura

L'aloe vera fiorisce con piccoli fiori tubolari, raccolti in un pennello, che appaiono su lunghi peduncoli.

A casa, la pianta fiorisce una volta ogni due o tre anni, con contenuti molto rari, ogni 10 o anche 20 anni, di solito in primavera e in estate, i suoi fiori sono piccoli e poco attraenti. La freccia con il peduncolo dovrebbe essere tagliata immediatamente.

Foto di una pianta di aloe vera durante la fioritura.

Crescere e prendersi cura di aloe vera a casa

Come prendersi cura di questa pianta? L'aloe vera non ha bisogno di cure speciali complesse. È facile adattarsi a quasi tutte le condizioni.

atterraggio

Prima di piantare la pianta, viene messo un alto drenaggio nella pentola per eliminare completamente il ristagno di umidità. Quando si pianta l'aloe vera, è necessario fissare la pianta in una pentola, perché è abbastanza instabile e può facilmente cadere lateralmente, a volte cadere completamente a terra.

Pertanto, mettete subito un vaso, premendo strettamente alla base della pianta, alcuni ciottoli che manterranno l'aloe e lo aiuteranno a crescere dritto. L'aloe vera può essere coltivata solo in un vaso di ceramica, perché è l'argilla che può assorbire l'umidità in eccesso.

illuminazione

La pianta ama il sole, e quindi dovrebbe essere tenuto sulle finestre meridionali. Anche se la direzione sud-est è adatta. Con la mancanza di luce, l'aloe viene estratto. Quando il sole diventa caldo in primavera, la pianta deve prima essere pritenyat, in modo che non si bruci, abituarlo al sole splendente, dovrebbe essere gradualmente. Per ombreggiare per una settimana, utilizzare una garza o un tulle, che filtrano i raggi del sole.

temperatura

L'aloe vera è una pianta che non richiede temperature. Cresce ugualmente con successo ad alta temperatura e può facilmente trasferire la sua diminuzione a 8-10 gradi.

irrigazione

Come qualsiasi altra succulenta, l'aloe vera può facilmente fare a meno dell'annaffiatura. Pertanto, viene annaffiato solo dopo che il terreno si è completamente asciugato. L'acqua nella pentola dovrebbe essere versata quanto necessario per inumidire completamente il coma, ma in nessun caso di più. Non puoi annaffiare un po ', perché questa pianta può piegarsi. In inverno, l'irrigazione è ridotta, in questo periodo dell'anno è sufficiente inumidire la terra una volta al mese.

È possibile innaffiare la pianta sia nella parte superiore del terreno che nel pallet.

Umidità dell'aria

Per una crescita normale, la pianta ha bisogno di aria secca. L'aloe può essere spruzzato in estate per scopi igienici. Ma dobbiamo farlo con attenzione, in modo che l'acqua non entri nei seni della rosetta delle foglie.

Concimazione aggiuntiva

Fertilizzare solo in estate una volta al mese con fertilizzanti minerali per piante grasse. La medicazione superiore viene effettuata solo dopo un completo inumidimento del coma. Dopo il trapianto, non puoi alimentare la pianta per sei mesi.

L'aloe è spinosa. Cura e riproduzione a casa.

Qui viene detto dell'albero di aloe. Cura e riproduzione.

E in questo articolo si parla di aloe tiger (variegato).

terreno

L'aloe vera in natura cresce su tutti i terreni, preferendo quelli poveri di pietra. A casa, per questo succulento, viene preparato un terreno composto da sabbia e humus in proporzioni uguali. Per questa pianta è abbastanza adatto un terreno pronto per le piante grasse. Aggiungi carbone al substrato.

Il periodo di riposo

In inverno, la pianta grassa non cresce più, e ha un periodo di riposo durante il quale l'irrigazione è quasi ferma e la pianta viene posta in una stanza più fresca. Anche se l'aloe vera può rimanere nella stanza e alla temperatura ordinaria.

In questo caso, la pianta viene annaffiata un po 'più spesso, due volte al mese. L'acqua per l'irrigazione durante l'inverno freddo dovrebbe essere di 10 gradi sopra l'aria.

potatura

In potatura speciale non ha bisogno.

trapianto

Come trapiantare l'aloe vera? La pianta viene trapiantata una volta all'anno in primavera in un vaso leggermente più grande.

riproduzione

Come propagare l'aloe vera? In primavera, un piccolo gambo viene separato dalla pianta, essiccato all'aria per 2 giorni e posto in un terreno umido.

Questa specie di aloe ha i germogli dei bambini, che crescono dal fondo della radice. Questo è il modo migliore per riprodurre. Il bambino viene estratto con cura e immediatamente piantato in un vaso separato di piccole dimensioni. La succulenta non crescerà fino a riempire l'intero contenitore.

Propagazione di aloe e semi. La difficoltà sta nel fatto che i semi devono essere freschi, vengono seminati subito dopo l'invecchiamento. Seminare sul terreno bagnato da febbraio a marzo, leggermente cosparso di terra. La temperatura ottimale per la germinazione è di 20-25 gradi. Quando si propagano con i semi, la pianta diventa decorativa solo dopo due anni.

Parassiti e malattie

L'aloe non è molto suscettibile alle malattie e non è attaccata da parassiti.

A volte può essere danneggiato dalla radice e dal marciume secco.

Se danneggiato dalla marciume radicale, la pianta diventa pigra, smette di crescere, inizia ad asciugarsi alla base.

Tutti i luoghi interessati vengono rimossi, cosparsi di carbone, piantati in una nuova miscela e un vaso pulito. L'irrigazione inizia non prima di tre settimane. Con una grande sconfitta, la pianta viene buttata fuori, insieme con essa si deve gettare in una pentola, anche perché il marciume radicale può vivere nei pori della ceramica per molti anni.

Maggiori dettagli sui problemi che possono verificarsi con l'aloe, leggi qui.

Proprietà utili della pianta

Applicazione nella medicina popolare

L'aloe vera ha trovato ampia applicazione nella medicina popolare, dove vengono utilizzati il ​​succo e la polpa. Per il trattamento è meglio usare piante che hanno già 3-5 anni. Ha le seguenti capacità:

  • guarisce ferite e abrasioni, che guariscono più velocemente, se le applichi alla carne di aloe;
  • ha azione antibatterica, rimuove prurito, gonfiore;
  • accelera la guarigione delle suture postoperatorie;
  • cura le ustioni;
  • con il congelamento aiuta a ripristinare i tessuti;
  • agisce come antiossidante;
  • cura la psoriasi;
  • riduce lo zucchero nel sangue;
  • aumenta l'immunità;
  • distrugge bastoncini intestinali e dissenteria.

Proprietà curative

Queste qualità della pianta si basano sulla presenza nella sua polpa e succo di sostanze speciali e vitamine. Le aziende farmaceutiche producono sciroppo di aloe, crema-gel, soluzione per iniezione, linimento con olio di eucalipto. Tutto questo è usato con successo in medicina, grazie alle proprietà medicinali della pianta:

  • il contenuto di antrachinoni con proprietà analgesiche;
  • presenza azemannana, aumentando l'effetto della chemioterapia;
  • un gran numero di elementi antifungini che sono nella pianta, aiutano nel trattamento delle malattie della pelle;
  • La sostanza ulcinosa promuove la guarigione delle ulcere sulla mucosa.

Controindicazioni

Oltre a tutti i benefici della pianta può causare danni. L'aloe vera non può essere utilizzata da persone inclini alla formazione di tumori, sebbene contenga lectina, una sostanza che aiuta nella lotta contro il cancro, ma solo il medico può decidere l'applicazione.

Non è raccomandato per l'ipertensione, le donne incinte e le persone che soffrono di malattie dello stomaco, della cistifellea, del fegato e delle malattie del cervello.

Aloe vera: assistenza domiciliare

Una pianta medicinale, l'Aloe vera o, l'Aloe vera, è anche chiamata Aloe Barbados. Pianta da appartamento facile da coltivare. L'aloe è conosciuta fin dall'antichità, la menzione della pianta era contenuta su tavolette di argilla sumera, donate 3000 anni prima di Cristo. È stato riferito che Alessandro Magno raccomandava di dare le foglie ai soldati feriti in modo che le ferite dei soldati guarissero più velocemente. La pianta probabilmente proviene dalla penisola arabica, dove si è diffusa nelle regioni del Mediterraneo. Più tardi il fiore è stato portato in America. Agli inizi del XVI secolo, l'aloe era coltivata intensivamente sull'isola di Barbados, quindi a volte viene chiamata erroneamente Aloe Barbados. Questa è una lunga succulenta, appartiene alla famiglia degli Asfodeli. Cresce 50 cm di altezza, forma numerosi processi fogliari. Cresce in gruppi. Rosetta foglia con diametro fino a 60 cm, foglie carnose lunghe 40-50 cm larghe 5-6 cm impilate una sopra l'altra in rosetta. Le foglie sono di colore verde chiaro con macchie biancastre o verdastre, appuntite con un bordo frastagliato. I fiori giallo-arancioni compaiono da una rosetta di fiori su un germoglio fiorito lungo fino a 50 cm.

Il fiore è facile da coltivare. Metti il ​​vaso in un posto luminoso, preferibilmente sul davanzale, non innaffi troppo. Cresce rapidamente, quindi vale la pena acquistare copie più piccole.

L'aloe vera contiene 150 sostanze biologicamente attive, le foglie vengono utilizzate senza un trattamento preliminare, ad esempio con leggere ferite. Il foglio è tagliato a metà, applicato dalla carne alla ferita. La carne ha proprietà antibatteriche, antinfiammatorie, accelera la guarigione delle ferite, è usata per prodotti cosmetici e medicinali.

coltivazione

Il fiore preferisce un luogo illuminato, gli esemplari con foglie giovani crescono meglio se non esposti alla luce solare diretta, a causa della forte illuminazione, le foglie diventano rosse. Il fiore si adatta all'aria secca, cresce bene a casa.

irrigazione

La pianta necessita di irrigazione moderata, in estate 2-3 volte a settimana. Limitare l'irrigazione per un periodo di riposo. Vale la pena sapere che le piante con rosette non amano l'irrigazione dall'alto - non dovrebbe esserci acqua che si accumula nelle prese. Un fiore adulto durerà anche un mese senza irrigazione. Le giovani piante che non sanno ancora come conservare bene l'acqua dovrebbero essere annaffiate più spesso.

terreno

La pianta non ha requisiti speciali, se si tratta di terreno, utilizzare un normale primer fiore permeabile.

trapianto

La succulenta viene trapiantata in primavera. Cresce meglio in vasi di terracotta. Durante il trapianto, non piantare la pianta più in profondità di quanto non sia stata piantata prima, può radicare le radici. La sabbia o la perlite vengono versate sullo strato superiore del terreno, in modo che le foglie non tocchino il substrato bagnato.

fertilizzante

Fertilizzare ogni 2-4 settimane con un fertilizzante liquido multicomponente.

temperatura

L'aloe vera cresce bene a temperatura ambiente. Trasporta l'aria secca. Affinché i fiori appaiano sulla pianta, è necessario spostare il fiore per un paio di settimane in una stanza con una temperatura di 10-15 ° C. Non dovrebbe scendere al di sotto di 5 ° C.

riproduzione

La succulenta si riproduce facilmente attraverso i processi laterali. Le giovani piantine necessitano di annaffiature moderate.

Problemi in crescita

Sulla pianta possono apparire scudi, acari o afidi.

Tipi correlati di

Aloe variegata

L'aloe vera, conosciuta come A. tigre, ha foglie più strette di A. credenza. Sono più scuri, hanno motivi bianchi distintivi. I bordi delle foglie sono spesso leggermente frastagliati, quindi sono difficili da danneggiare.

Aloe aristata

Le piccole dimensioni dell'aloe sono alte al massimo 20 cm e larghe. Numerose foglie verdi seghettate con piccole macchie bianche si trovano una sopra l'altra, assomigliando ai petali aperti di una rosa fiorita. Tipo, come luoghi asciutti e illuminati.

Requisiti per la cura dell'aloe vera: come curare adeguatamente la pianta a casa

Molti credono che la cura per l'aloe in casa non è necessaria. Una succulenta senza pretese può crescere nello stesso vaso per anni e decenni, ma con attenzione la pianta è in grado di accontentare l'occhio con fiori insoliti.

Aloe vera, altrimenti - Aloe presente, che vive su quasi ogni sporgenza di finestre - viene da paesi con climi caldi. La sua patria è considerata l'Africa centrale, da dove il fiore si è diffuso ovunque. Le proprietà curative rese succulente da coltivare in casa. L'aloe vera contiene phytoncides, è usato per scopi medicinali, per cui non solo viene coltivato in casa, ma anche piantato intere piantagioni.

Caratteristiche di cura per l'aloe vera a casa

L'aloe è in grado di sopravvivere in tutte le condizioni, ma, come altre piante, accetta gentilmente le cure di cura. Si sa poco del fatto che l'aloe vera fiorisce: in un appartamento questo accade ogni 15-20 anni. Se segui tutti i requisiti di cura per l'aloe, a casa sboccerà pochi anni dopo la semina.

I fiori sono piccoli, simili ai tubi raccolti nel pennello. Con buona cura, sono sbocciati più spesso in primavera o in estate, e per questo è necessario rispettare determinati requisiti. Per l'aloe vera, l'assistenza domiciliare significa:

  • illuminazione sufficiente;
  • aderenza al regime di temperatura ottimale;
  • irrigazione tempestiva;
  • applicazione di fertilizzanti.

Quindi sembra un fiore di aloe vera

illuminazione

La luce è il fattore principale per la crescita delle piante. La patria di Aloe Vera è i paesi situati vicino all'equatore, dove il sole splende tutto l'anno. E a casa, prendersi cura di aloe significa metterlo in un luogo ben illuminato. Per raggiungere il fiore il più possibile, è meglio mettere un vaso sul lato sud o sud-est.

Con la mancanza di luce naturale in inverno, la cura della pianta implica un'illuminazione supplementare con luci fluorescenti. In primavera, al fine di evitare scottature, il fiore pritenyayut prima per una settimana, con garza, tulle leggero, quindi la pentola può essere presa sul balcone o in giardino.

Condizioni di temperatura

Nei mesi più caldi dell'anno, in condizioni di temperature interne o esterne, la pianta si svilupperà bene. Domande complesse su come prendersi cura del fiore di aloe, quale temperatura ottimale da mantenere per un buon sviluppo del fiore, di regola, non si pone in questo caso.

Requisiti del substrato

Se sei seriamente interessato a come prendersi cura di aloe nella tua casa, presta attenzione al terreno in cui cresce il tuo fiore. Trapiantalo spesso, meglio di tutti - in un substrato pronto per le piante grasse, che può essere acquistato nei negozi di fiori.

Puoi preparare il terreno a casa da solo usando:

  • tappeto erboso - 4 parti;
  • humus e terreno frondoso - 2 parti ciascuno;
  • sabbia fluviale a grana grossa - 2 parti;
  • Carboncino e mattoni pestati - 1 parte ciascuno.

Il terreno non dovrebbe essere particolarmente nutriente, la cosa principale è che trattiene bene l'umidità. Nella parte inferiore del vaso è necessario gettare un altezza di drenaggio di 3-5 centimetri, che può essere utilizzato come ghiaia, perlite o argilla espansa. Quando si pianta l'aloe in una pentola, assicurarsi che le sue radici si trovino liberamente, e sulle pareti del contenitore rimanga almeno 3-4 cm.

irrigazione

Come tutte le piante grasse, l'aloe vera non è esigente per l'irrigazione, ma un'adeguata cura della pianta richiede un'idratazione regolare del terreno.

Prendersi cura di aloe in casa consente due modi di irrigazione:

  • superiore - inumidire direttamente il terreno nella pentola;
  • il fondo - attraverso il pallet.

Come prendersi cura di aloe, quando la stanza è calda:

  1. Sebbene l'aloe in casa tolleri facilmente l'aria secca, non si rifiuterà di pulire le foglie con garza umida, quindi sarà più facile per lui respirare.
  2. Le foglie carnose contengono acqua, quindi è necessario annaffiare solo quando lo strato superiore del terreno si asciuga. In estate dovrebbe essere fatto 1-2 volte a settimana, in inverno, se l'aria nell'appartamento è secca, l'irrigazione dovrà essere più frequente.

In questo caso, un'annaffiatura troppo frequente può causare il ristagno di umidità nel terreno e portare alla decomposizione delle radici.

Top condimento e fertilizzante

Se decidi di coltivare l'aloe vera a casa, la cura è un'alimentazione regolare. In inverno non è richiesto alcun fertilizzante, ma in primavera ed estate, da maggio a settembre, si consiglia di preparare fertilizzanti minerali complessi ogni tre settimane. Le regole base di cura per l'aloe in casa:

  • Entro mezzo anno dal trapianto, non è necessario applicare fertilizzanti al suolo: il substrato contiene abbastanza nutrienti necessari per la crescita e lo sviluppo;
  • applicare fertilizzanti durante l'irrigazione;
  • se l'aloe è malata, non è auspicabile allevare la concimazione prima del recupero.

potatura

Quando cresce l'aloe, la cura a casa include la potatura obbligatoria. È trascorso in autunno. La potatura sanitaria comporta la rimozione di foglie malate e secche, quelle che hanno perso la luminosità del colore.

Durante il trapianto, le radici lunghe vengono tagliate. Ciò faciliterà il trapianto e aiuterà l'aloe a sviluppare un forte apparato radicale.

Le regole base di cura per l'aloe in casa:

  • rimuovere le foglie secche, danneggiate e ammalate non appena appaiono;
  • Rimuovi i getti laterali per controllare le dimensioni dell'aloe: tolgono alcuni dei nutrienti, non permettendo il pieno sviluppo della pianta madre.

Rimuovi i giovani germogli, quando le foglie raggiungono i 6-10 centimetri di altezza. Per fare questo, a volte è sufficiente tirare con attenzione la crescita dei giovani dal terreno, se questo non è possibile - dovrai estrarre tutto il cespuglio di aloe dalla pentola e separare i giovani germogli dalla radice principale.

trapianto

Hanno piantato le case un fiore di un aloe - come prendersene cura? Le regole di base per la cura e la coltivazione di una pianta forte in casa includono non solo l'irrigazione e l'alimentazione, ma anche un trapianto regolare.

Le piante giovani da trapiantare devono essere ogni 1-2 anni, gli adulti devono aggiornare il substrato e aumentare il volume del vaso ogni 3-4 anni. Il trapianto può essere effettuato in due modi:

  • trasbordo di un coma di terra in un nuovo vaso;
  • rimuovendo il terreno dalle radici e piantando delicatamente in un nuovo substrato.

Per trapiantare l'aloe, è necessario gettare il drenaggio sul fondo del serbatoio, quindi posizionare con attenzione la pianta grassa e cospargere le radici con terra, lasciando un punto di crescita sulla superficie.

riproduzione

Crescendo in natura, la succulenta si propaga per seme o per processi radicali, nelle condizioni della stanza, puoi scegliere qualsiasi variante di riproduzione.

Quando si riproducono per germogli, è necessario separare la crescita giovane dal fiore della madre, quando le foglie raggiungono una lunghezza di 5-7 centimetri:

  • nel contenitore preparato inumidire il terreno in modo che esso e il drenaggio siano completamente immersi;
  • posizionare il processo nel terreno ad una profondità di 1 centimetro;
  • lasciare la pentola in un luogo luminoso, al riparo dalla luce solare diretta;
  • Il terreno viene inumidito per diversi giorni, quindi la giovane pianta viene curata come un adulto.

Quando si moltiplicano per seme, vengono immersi in una soluzione debole di permanganato di potassio o in succo di aloe vera diluito per 20 ore. Anche i serbatoi per la semina sono trattati con permanganato di potassio o soluzione di sapone.

All'inizio della primavera, i semi vengono seminati nel terreno, resistendo alla distanza tra loro 2 centimetri, cosparsi di sabbia finissima. Innaffia il terreno dal basso, aspettando che lo strato superiore sia inumidito. Prima della comparsa delle piantine, sarà necessario resistere a una temperatura ambiente di 25-30 gradi. Tuffatevi le piante quando appaiono su 2 foglie e trapiantate quando sono completamente rinforzate.

Come prendersi cura di un fiore in inverno?

Una domanda importante è come prendersi cura di aloe in inverno. Una succulenta fotofila, abituata al luminoso sole tropicale, richiede un'ulteriore illuminazione alle nostre latitudini nei giorni nuvolosi. È importante fornirgli non meno di 16 ore di ore di luce. Entro la fine dell'inverno, abitua gradualmente il fiore alla luce intensa, esponendo la pentola al luogo illuminato, leggermente ombreggiata dalla luce solare diretta.

Malattie di piante e metodi di trattamento

Molto raramente, ma la pianta grassa può essere esposta a malattie o danni ai parassiti. È importante sapere quando si coltiva l'aloe vera a casa, come prendersene cura durante la malattia:

  1. Con la comparsa della putrefazione delle radici, la crescita delle piante viene ritardata, le foglie si seccano. Per salvare il fiore, è necessario rimuovere le parti interessate della radice, cospargere le radici sane con carbone e trapiantarle in un substrato fresco, aggiungendo generosamente sabbia a grana grossa.
  2. Hai notato che l'aloe ha iniziato rapidamente ad asciugarsi? Forse fu colpito dal marciume secco. È necessario spruzzare il fungicida e cambiare l'intero substrato, ripiantando la pianta in un altro contenitore.
  3. Quando vengono infettate da parassiti (cocciniglia, afidi, foderi), le foglie si avvizziscono, la presenza di insetti sarà visibile a occhio nudo. Le foglie affette devono essere rimosse, cosparse con soluzione di aglio e sapone, possono essere usati insetticidi, ma molto attentamente - se si coltiva una pianta come pianta medicinale.

Video utile

Per i principianti fioristi aloe - la scelta migliore, perché cresce rapidamente e con sicurezza, non richiede particolare attenzione. Basta osservare semplici raccomandazioni per la cura, e la tua stanza sarà decorata con una bella e grande pianta, che se necessario può diventare una vera medicina:

Aloe Vera: cresce una pianta in casa

L'aloe vera è diventata di recente molto popolare e può essere coltivata a casa. Non solo sembra molto bello, ma ha anche proprietà medicinali. Questa qualità è stata notata per questa pianta per un tempo molto lungo. Apprezzabile questo succulento come fonte di phytoncids, che disinfetta l'aria.

Inoltre, le sue foglie sono utilizzate non solo nella medicina popolare, ma anche in quella tradizionale e cosmetica. Pertanto, affinché questa pianta ne tragga beneficio, è necessario crescere e prendersene cura adeguatamente.

Caratteristiche della pianta

La patria di Aloe Vera è l'Africa centrale, ma ora si è diffusa in tutto il mondo. È completamente indifferente alla composizione del suolo e può crescere anche sulle ceneri vulcaniche. Per scopi medicinali, la sua diluizione viene effettuata su piantagioni speciali.

Fiori di aloe con piccoli fiori in forma di tubi, che vengono raccolti in un pennello. In condizioni naturali, la fioritura avviene ogni 2-3 anni, e in casa avviene molto raramente - ogni 10-15 o anche 20 anni, soprattutto in primavera ed estate.

Come crescere e prendersi cura di aloe?

Cura a casa per questa pianta non presenta alcuna difficoltà. Si adatta bene a varie condizioni. Per succulento cresce bene, deve garantire le seguenti condizioni:

  • buona illuminazione;
  • regime di temperatura ottimale;
  • irrigazione corretta;
  • top dressing.

Analizziamoli in modo più dettagliato.

Piantare e illuminare

Prima di piantare l'aloe, è necessario preparare un contenitore per questo. Questo dovrebbe essere un vaso di ceramica, perché l'argilla assorbe bene l'umidità in eccesso. Dovrebbe essere posto in alto drenaggio, in modo che non ci sia ristagno di umidità. Poiché questa pianta è piuttosto instabile e spesso cade di lato, dovrebbe essere riparata nel miglior modo possibile dopo la semina. A tal fine, diversi ciottoli sono posti nel contenitore e premuti saldamente contro la base dell'aloe. Lo aiuta a crescere dritto.

Prendersi cura di questa pianta curativa comporta l'uso di un'adeguata illuminazione. È molto affezionato al sole, quindi si consiglia di tenerlo su finestre esposte a sud o sud-est. Con una mancanza di luce, inizia a distendersi, e nel periodo invernale usa un'illuminazione supplementare. In primavera, quando il sole inizia a scaldarsi sempre di più, la pianta dovrebbe prima essere ombreggiata per evitare di scottarsi. Dovrebbe essere fatto circa una settimana, usando tulle o garza per ombreggiare, filtrando i raggi del sole.

In estate, deve essere portato su un balcone aperto per ottenere la dose necessaria di ultravioletto, che non passa attraverso il vetro della finestra. A causa di ciò, la pianta ha uno stelo più potente e foglie spesse.

Temperatura e irrigazione

In estate, l'aloe vera può essere mantenuta a temperatura ambiente. Se c'è una tale opportunità, può essere effettuata su una terrazza o un balcone e collocata in un luogo dove non si otterranno precipitazioni e non ci sarà alcuna immersione. In inverno, la succulenta è a riposo e in questo momento dovrebbe essere spostato in un luogo fresco con una temperatura di +14 gradi.

La cura dell'aloe in casa include un'irrigazione adeguata, che dovrebbe essere moderata. Fatelo come necessario, poiché lo strato superiore del terreno si asciuga. Non appena arriva il freddo, l'irrigazione viene dimezzata. Il terreno dovrebbe essere sempre leggermente inumidito. Innaffia la pianta in modo tale che l'acqua non entri nell'uscita con le foglie, poiché ciò potrebbe causare la decomposizione del tronco.

Concimazione aggiuntiva

Questo succulento ha bisogno di alimentazione, che deve essere fatto dall'inizio della primavera alla metà dell'autunno, prendendo una pausa fino alla primavera successiva. Di solito vengono utilizzati fertilizzanti minerali.

Metodi di riproduzione di aloe vera

Questa pianta si moltiplica nei seguenti modi:

  • semi;
  • germogli apicali;
  • talee;
  • spara.

Se i semi vengono utilizzati per la riproduzione, questa procedura dovrebbe essere eseguita all'inizio della primavera. Una volta che sono maturi, devono essere seminati in piccoli contenitori, che sono riempiti con una miscela di terra di zolle, foglie e sabbia in un rapporto di 1: 1: 2. Una volta che le piantine germinano e diventano più forti, devono essere trapiantate in un altro contenitore con la stessa composizione del suolo. Per ogni pianta coltivata viene utilizzato un vaso separato. Al suolo sono state aggiunte delle briciole nutrienti e friabili, carbone di legna e mattoni.

In futuro, la cura delle giovani piante è un'annaffiatura moderata, condotta regolarmente. Un anno dopo vengono trapiantati in contenitori più ampi. Si prendono cura di loro allo stesso modo degli esemplari più vecchi.

La riproduzione per talea è anche un metodo molto efficace e può essere eseguita tutto l'anno, ma è preferibile in primavera e in estate. I germogli sani e maturi sono tagliati in pezzi di 10 cm di lunghezza e messi in un posto ombreggiato per l'essiccazione, e i luoghi di incisione dovrebbero essere cosparsi di polvere di carbone. Le talee devono essere piantate in sabbia ben bagnata ad una profondità di 1-2 cm e una distanza di 5 cm l'una dall'altra. All'apparire delle prime radici è necessario aumentare l'intensità dell'irrigazione. Una settimana dopo i germogli sono piantati in un vaso separato.

Molti preferiscono propagare l'aloe in casa usando le talee apicali e il ceduo formato alla base dei germogli. Dopo aver tagliato le talee, dovrebbero sbiadirsi leggermente, quindi vengono approfondite nel substrato del terreno di 2 cm e legate al supporto. In futuro, dovrebbe essere necessario garantire un regime di temperatura ottimale (+18 gradi) e una spruzzatura regolare. Dopo che le talee sono ben radicate, dovrebbero essere annaffiate come piante coltivate.

Come organizzare l'aloe?

Prima o poi è necessario piantare questa succulenta in modo che abbia sempre un bell'aspetto. Per le piante adulte, questa procedura deve essere eseguita una volta ogni 3-4 anni, per le piante giovani - ogni 2 anni. L'aloe è necessaria per spostarsi in un vaso più spazioso, il cui fondo è drenato e la parte superiore viene versata sul substrato. Quindi la succulenta viene accuratamente scossa dalla vecchia pentola e il terreno viene delicatamente raschiato dalla radice. Mettere molto attentamente la pianta in un vaso preparato, coprendo il sistema di radici con un substrato.

Quali problemi possono sorgere durante la coltivazione?

A casa, l'aloe in crescita può essere accompagnata da vari problemi e il più delle volte sorgono a causa di cure improprie.

Se la pianta viene inumidita troppo, le sue foglie diventeranno pallide e pigre dopo un po '. Inoltre, lo stelo e il sistema di radici potrebbero cominciare a marcire. Il fiore riempito deve essere trapiantato in una nuova pentola, che ha un terreno asciutto, prima di esaminare attentamente le sue radici e rimuovere la decomposizione.

A causa della mancanza di luce solare, l'aloe può drasticamente andare in crescita, il che lo rende molto brutto. Per compensare la mancanza di illuminazione richiesta dalle lampade a luce artificiale.

A bassa umidità, le foglie sulle punte diventano marroni. Sebbene questa pianta non reagisca affatto alla modifica di questo indice, la stanza dovrebbe essere regolarmente ventilata.

Il fiore non ama le correnti d'aria e non tollera una bassa temperatura. Durante la ventilazione, deve essere protetto da questo.

Oltre a questi problemi, l'aloe in casa può infettare vari parassiti come:

Per combatterli usando una varietà di sostanze chimiche.

Lo scudo può essere rimosso con un panno imbevuto di alcol. Quindi, l'aloe vera viene trattata con un insetticida. La cosa principale è notare in tempo che le macchie marrone scuro si formano sul lato superiore del foglio.

Se compare un acaro, la pianta grassa deve essere portata all'aria aperta o in ambienti ben arieggiati. Spesso si usa anche l'insetticida.

Una malattia fugace come la putrefazione secca non appare affatto. La pianta colpita inizia a seccarsi dall'interno ed è impossibile salvarla. Per evitare che la sua formazione aiuti una cura adeguata, un terreno ben scelto e un buon drenaggio.

Così, abbiamo scoperto che l'aloe vera è una pianta piuttosto senza pretese, la cui cura e coltivazione non sembra complicata. Ma è necessario rispettare alcune regole, prestare attenzione in tempo per cambiare l'aspetto di un tale fiore per identificare malattie e possibili parassiti.

Ne sai abbastanza su come prendersi cura di aloe vera a casa?

L'aloe vera è una delle piante domestiche più popolari, che non solo è bella, ma ha anche proprietà medicinali. La pianta ha foglie spesse e succose che possono trattenere l'umidità anche nella stagione secca. Il fiore è equiparato a piante domestiche utili, che, a causa della presenza di phytoncides, disinfettano l'aria nella stanza. Nell'articolo si leggerà come fare attenzione a casa, vedrete una foto di un fiore.

Come prendersi cura di un fiore a casa?

Chiunque, anche il fiorista più principiante può mantenere e coltivare l'aloe vera, per questo è necessario ascoltare alcune condizioni che il fiore preferisce:

  1. Illuminazione: l'aloe vera ci è venuta dal clima arido dell'Africa e quindi ha bisogno di abbastanza luce, quando cresciuta in casa. La pianta ha bisogno di luce intensa, tuttavia la luce diretta del sole può comunque danneggiare le foglie. Con un eccesso di luce, le foglie cominciano a coprirsi di macchie arancioni. Il posto per la pianta nell'appartamento dovrebbe essere raccolto sul lato soleggiato.
  2. Annaffiatura: una pianta per sua natura non ha bisogno di annaffiature costanti. Le foglie carnose possono trattenere l'umidità a lungo. L'eccesso di annaffiamento porta sempre a marcire le radici e la pianta stessa, quindi non annaffiarlo più spesso di due volte al mese.
  3. Temperatura: In estate, l'aloe vera si sente bene a temperatura ambiente, e in inverno, quando la pianta è a riposo, dovrebbe essere conservata in un luogo fresco con una temperatura di circa 14 gradi Celsius.
  4. Suolo: il terreno per la conservazione di un fiore può essere acquistato in un negozio, o fare da soli un miscuglio, composto da sabbia fluviale, erba e terreno a foglia in proporzioni uguali. Tale composizione non consente di compattare il terreno, il che favorisce un buon drenaggio.
  5. Pot: quale piatto è necessario? Un contenitore per la crescita di un fiore dovrebbe essere il più ampio possibile, in base alle sue dimensioni. Il sistema radicale di aloe vera è molto denso, quindi non dovrebbe essere affollato. Il fondo del vaso deve necessariamente avere un foro per drenare l'umidità in eccesso.
  6. Fertilizzanti: per fertilizzanti organici, dovrebbero essere utilizzate sostanze organiche che sono state sviluppate specificamente per l'aloe vera. Si consiglia una vestizione superiore una volta all'anno in primavera.
  7. Potatura: le piante di potatura vengono effettuate per migliorare la salute, la crescita e l'aspetto di aloe vera. L'aloe ha bisogno di potature più delicate, a causa delle sue foglie spesse e succose.

Vedrai una foto della pianta.

Coltivazione all'aperto

Tutti noi siamo abituati a vedere l'aloe vera in vasi sul davanzale della finestra, ma pochi sanno che la pianta può facilmente abituarsi alla trama del giardino in piena terra.

Per lo sbarco in strada, l'area su cui crescerà l'aloe dovrebbe essere ripulita dalle erbacce e dall'erba. La pianta che ci è arrivata dall'Africa non capirà il nostro suolo, quindi, il buco deve essere riempito con un terreno preparato speciale con una miscela di sabbia.

Le radici prima del trapianto vengono asciugate per tre giorni e, dopo, la pianta viene piantata nel terreno preparato per strada. Per prevenire l'incrostazione delle erbacce, è necessario sovrapporre l'area di aloe con le pietre. Si raccomanda di nutrire l'esca con sostanze organiche, che vengono utilizzate per l'aloe vera domestica.

Le foglie aderenti o marce possono essere usate come medicine per la pelle e per la cura dei capelli. Basta tagliare le foglie pulite in frigorifero per 10 giorni, quindi spremere il succo e usarlo come cosmetico.

Per l'inverno, la pianta è avvolta e coperta da un film. Durante l'inverno non è necessario innaffiare.

svernamento

In inverno, è necessaria particolare attenzione per l'aloe vera, che è diversa dal solito. Molti credono che in inverno l'aloe sia a riposo, ma tutto è esattamente lo stesso processo fisiologico, per il quale è necessaria una buona illuminazione e un'irrigazione competente. Prima di tutto, la pianta deve essere preparata per l'inverno. La preparazione è la seguente:

  • Riduzione graduale dell'irrigazione.
  • In assenza di una fonte di luce naturale che può essere utilizzata in inverno, l'illuminazione deve essere ridotta.
  • Vieni con un posto per lo svernamento, in cui ci sarà la massima freddezza.

Perché il fiore si asciuga in inverno? Il motivo principale per la secchezza delle punte delle foglie di aloe in inverno è l'aria secca nella stanza, che deriva dal funzionamento dei dispositivi di riscaldamento, quindi per evitare di asciugare il fiore, dovrebbe essere impostato più lontano da loro. Si consiglia di mantenere l'umidità nella stanza con umidificatori d'aria.

Se c'è una lampada fluorescente, si consiglia di prolungare artificialmente il giorno a 16 ore al giorno. In estate la pianta certamente ti ringrazierà per la fioritura brillante.

L'irrigazione in inverno viene effettuata attraverso il pallet, al fine di evitare la sovrasaturazione dell'umidità nel terreno. La temperatura in inverno dovrebbe essere di circa 14 gradi Celsius.

malattia

La pianta stessa è molto raramente malata, a volte è possibile danneggiare il fodero, che può essere rimosso indipendentemente dalle foglie della pianta. Inoltre, con un'irrigazione inadeguata, le radici possono marcire e l'irrigazione moderata dovrebbe essere utilizzata per prevenire questo problema.

L'aloe vera è un fiore senza pretese, che oltre alla sua bellezza, l'aloe ha molte proprietà utili. Il succo nelle foglie delle piante ha proprietà medicinali che vengono utilizzate non solo nella medicina non tradizionale, ma anche in cosmetologia.

Video utile

Vi offriamo di guardare un video su come prendersi cura di aloe a casa:

Aloe Vera a casa: tutto sulla semina e cura

Siamo abituati a un uomo anziano, lui è un aloe, nei paesi del sud cresce fino a quindici metri di altezza. Naturalmente, a casa non sarà possibile ottenere una pianta di dimensioni così impressionanti, ma si può superare il pregiudizio che l'aloe sboccia una volta ogni cento anni. Una cura adeguata lo aiuterà a dissolvere i fiori arancioni o scarlatti alcuni anni dopo la semina.

Aloe Vera in natura ea casa

Prima che l'aloe fosse conquistata dai nostri davanzali, essendosi stabilita lì sotto il nome di "secolo", il suo habitat erano i paesi caldi - Sud America, Africa e l'isola del Madagascar, la penisola arabica.

È vero, potremmo non riconoscere la pianta, averla incontrata in un ambiente naturale, è molto diversa dall'aspetto dei soliti fiori con foglie verde acqua. Gli esemplari selvaggi raggiungono i quindici metri di altezza, rilasciano una lunga freccia dalla rosetta delle foglie, alla fine della quale si vede un fiore infuocato rosso o giallo brillante. Sfortunatamente, alcune specie, ad esempio Aloe Elena e Aloe Suzanne, sono a rischio di estinzione.

Nei paesi in cui l'aloe viene coltivata professionalmente, vengono piantati interi ettari (circa 15.000 piante per 1 ettaro) e le foglie vengono raccolte non più di tre volte l'anno. L'uso di pesticidi per la concimazione del suolo è rigorosamente escluso.

La botanica ha più di cinquecento specie di piante. A casa, possiamo crescere l'Aloe Vera, un albero e altri. In cura sono approssimativamente ugualmente semplici.

Tipi di Aloe

  1. Aloe Vera (Barbados). La pianta ha un gambo corto, sul quale è posta una rosetta di foglie succose e dure. Forma l'infiorescenza per il tipo di pennello e forma un gambo lungo fino a 90 cm, che fiorisce con fiori gialli e talvolta rossi.
  2. Albero di aloe L'alto picciolo della pianta forma molti germogli, ha foglie strette e piuttosto succose.
  3. Aloe piegato. Un piccolo albero con un tronco corto su cui crescono foglie allungate per 10-16 pezzi.
  4. L'Aloe è fantastico. La pianta è caratterizzata da foglie carnose e spesse, con piccole spine rosso-marroni. Fiorisce fiori scarlatti, raccolti in una infiorescenza spicata;
  5. L'aloe è spinosa. Una caratteristica distintiva della pianta sono foglie grandi, numerose e spesse con spine morbide e trasparenti. Sul bordo della lama foglia c'è una frangia bianca.

Galleria fotografica: diversità delle specie di aloe

Caratteristiche di atterraggio

Si raccomanda di ripiantare frequentemente l'aloe. La procedura viene eseguita con la rimozione del vecchio terreno dalle radici, così come il modo di trasbordo, senza disturbare il grumo di terra.

Facciamo il terreno

Se prepari il terreno da solo, non aggiungere la torba alla miscela. È meglio usare:

  • humus;
  • sabbia a grana grossa;
  • primer fogliare.

Se il terreno per l'Aloe Vera viene acquistato in un negozio specializzato, puoi prenderne uno destinato alle piante grasse.

Raccogli una pentola

Un vaso di plastica leggero è adatto. Se la pianta viene piantata non per la prima volta ma viene trapiantata, dovrebbe essere leggermente più grande della precedente, sebbene in generale la dimensione della vasca di aloe non sia eccessiva, poiché non ha un sistema di radici molto ampio.

Organizziamo il drenaggio

Per il dispositivo di drenaggio utilizzare:

  • argilla espansa;
  • mattone finemente rotto;
  • ghiaia;
  • perlite;
  • sabbia grossolanamente dispersa.

L'altezza del cuscino di scarico dovrebbe essere di almeno 3-5 centimetri.

Come trapiantare l'aloe adulto?

Il trapianto viene eseguito abbastanza spesso: per le piante al di sotto dei tre anni, ogni anno, dopo aver raggiunto i tre anni - ogni due anni: durante questo periodo, l'aloe ha il tempo di esaurire il suolo. Ci sono due modi per farlo: uno è chiamato, infatti, un trapianto, il secondo è il trasbordo.

trapianto

  1. La pianta viene accuratamente rimossa dal terreno insieme a parte della terra e posta in acqua.
  2. Si strofinano le mani con le mani, liberandole da terra.
  3. Dopo di che, l'aloe viene piantata in una nuova pentola con terreno già preparato.
  4. Bagnare il terreno e cospargere con sabbia grossolana o argilla espansa fine.
  5. I primi tre o quattro giorni dopo la procedura, il fiore non viene annaffiato.

trasbordo

  1. La pianta viene estratta dalla pentola insieme a una zolla di terra.
  2. Senza rimuovere il vecchio terreno, metti il ​​nodulo sullo strato di drenaggio in un nuovo contenitore.
  3. Versare nuovo terreno attorno al sistema di radici e compattarlo un po '.
  4. Dopo il trasbordo, a differenza del trapianto, la pianta viene annaffiata abbondantemente.

Video: le sfumature di piantare aloe Vera

Condizioni stagionali per la coltivazione di una pianta - tavola

Come far crescere e curare l'aloe in casa?

L'aloe non ha pretese e può sopravvivere nelle condizioni più estreme, come tutte le piante grasse. Ma per la crescita selvaggia e la fioritura, l'irrigazione dovrebbe essere organizzata in un modo speciale.

Regole per l'irrigazione e l'aspersione

L'acqua per annaffiare l'aloe deve essere difesa per diversi giorni a temperatura ambiente in un contenitore chiuso. In inverno, la sua temperatura dovrebbe essere tra i sei e gli otto gradi al di sopra della temperatura ambiente.

L'acqua dovrebbe essere piante di rosette dall'annaffiatoio, e l'acqua abbondantemente, in modo che tutti gli strati di terreno siano inumiditi in modo uniforme, - l'acqua in eccesso si raccoglie semplicemente nel vassoio, dove è possibile rimuoverlo. Se l'aloe è esposta alla luce solare diretta, non dovrebbe essere spruzzata, altrimenti le ustioni appariranno sulle foglie. Come additivo utile in acqua per l'irrigazione, puoi aggiungere il tuo succo di pianta.

Come e cosa concimare il fiore, a seconda della stagione?

L'aloe è concimata con una composizione minerale complessa liquida, che può essere acquistata in un negozio di fiori. L'alimentazione viene effettuata da maggio a settembre circa ogni tre settimane. L'inverno non ha bisogno di farlo, poiché la pianta è in un periodo di riposo.

Quando si fertilizza, devono essere osservate diverse regole:

  1. L'alimentazione non è fatta nei primi sei mesi dopo che l'aloe è stata trapiantata in un nuovo terreno - non ha senso, poiché il terreno inizia a esaurirsi solo dopo alcune settimane.
  2. Fai un fertilizzante insieme all'acqua per l'irrigazione.
  3. Le piante malate non fertilizzano finché la causa della malattia non viene eliminata e non viene eliminata.

Se hai intenzione di utilizzare la pianta a scopo terapeutico o cosmetico, non puoi concimarla con complessi minerali. Anche le piante trattate con pesticidi e trattate con insetticidi (ad esempio, se doveste farlo a causa di malattie o danni ai parassiti) non possono essere utilizzate per produrre medicinali o cosmetici.

Come fare una fioritura secolare in casa?

L'aloe fiorisce molto raramente, circa una volta ogni 20 anni (con cura, forse prima), soprattutto nella stagione fredda. Molto spesso c'è un solo fiore, sempre nei seni delle foglie superiori. Lo spettro dei colori può variare dal giallo brillante al rosso. Per aiutare la pianta a fiorire, è necessario dargli un periodo di riposo.

Nel fiore di aloe, c'è molto nettare, per questo ha un forte odore specifico, anche se gradevole.

Il periodo di riposo

Durante questo periodo - di solito dura da settembre a marzo - l'aloe viene posta in un luogo fresco (ma con una temperatura di almeno 10 ° C). L'irrigazione è ridotta a una volta al mese.

Malattie e parassiti delle piante

L'aloe vera infetta raramente malattie e parassiti, principalmente la pianta è minacciata dall'inondazione di radici con eccessive annaffiature o correnti d'aria. Ma ci sono un certo numero di casi in cui il fiore ha davvero bisogno di cure.

Tabella: malattie e parassiti che interessano l'aloe Vera

  • la crescita è in ritardo;
  • gambi e foglie appassiscono.
  1. Rimozione delle parti interessate della radice.
  2. Cospargere di carbone sano e trapiantare su terreno fresco, dove c'è una grande quantità di sabbia grossa.
  1. Spruzzo con fungicida.
  2. Rimozione di tutto il terreno contaminato.
  • la pianta si sta prosciugando;
  • sulle foglie con l'occhio non assistito è visibile il demolitore (il più delle volte si tratta di uno scutello).
  1. Rimozione delle foglie colpite.
  2. Spruzzo con soluzione di sapone e aglio.

Galleria fotografica: malattie e parassiti

Come moltiplicare l'aloe indoor?

In natura l'aloe è propagata da semi o da processi radicali. I coltivatori di fiori possono utilizzare un metodo che sarà conveniente per loro personalmente.

Riproduzione per germogli passo dopo passo

  1. Quando l'escrescenza radice raggiunge una lunghezza di circa cinque centimetri (o un quinto della lunghezza delle piante adulte) ed acquisisce proprio due o tre foglie e apparato radicale ultimata viene separato dal "donatore".
  2. Un giovane coltello pulito e affilato tagliato da un aloe adulto.
  3. Il terreno nella pentola preparata viene irrigato in modo che l'umidità raggiunga lo strato di drenaggio e appaia nella padella. Quando il terreno è completamente impregnato di acqua, l'acqua in eccesso viene rimossa.
  4. Il processo è piantato nel terreno ad una profondità di un centimetro.
  5. Una pentola con una pianta giovane viene lasciata in un luogo in cui penetra una quantità sufficiente di luce (ma non la luce solare diretta).
  6. Mantengono il terreno umido per diversi giorni, dopo di che si prendono cura di una pianta adulta.

Riproduzione per taglio passo dopo passo

  1. Un coltello affilato pulito dalla pianta madre separa diverse foglie da quelle più vicine alla base.
  2. Dopo alcune ore, quando le sezioni sono coperte con pellicola, vengono cosparse di carbone attivo tritato.
  3. Due giorni dopo le talee vengono piantate in sabbia umida.
  4. Innaffia la pianta solo quando è radicata nella sabbia.
  5. Dopo circa un mese, l'aloe viene piantata nel terreno.

Riproduzione per seme

La riproduzione per seme è il metodo che richiede più tempo. Le fasi del processo sono le seguenti:

  1. Il terreno per piantare i semi di aloe viene preparato allo stesso modo di quello vegetativo, l'unica differenza è che il drenaggio non è richiesto.
  2. Per 20 ore, i semi sono immersi in una soluzione leggera (rosa chiaro) di permanganato di potassio (può essere sostituita con una miscela di succo di aloe e acqua pura).
  3. La soluzione più satura viene trattata con i contenitori in cui devono essere piantati i semi. Se non c'è permanganato di potassio o il fioraio non vuole usarlo, viene sostituito con una soluzione di sapone forte.
  4. All'inizio della primavera, i semi vengono seminati nel terreno a una distanza di 2 cm l'uno dall'altro, mentre la temperatura nella stanza non deve essere inferiore a 22 ° C.
  5. I semi sono cosparsi di sabbia di fiume setacciata.
  6. Organizza l'irrigazione dal basso, metti la pentola nell'acqua e mantienila lì finché lo strato superiore del terreno non si bagna.
  7. Dopo di ciò, mettete i vasi con i semi in una serra con una temperatura di 25-30 ° C.
  8. Quando i giovani germogli appaiono circa 2 foglie, piante tuffano nel contenitore ampio e poco profondo, con esattamente la stessa terra (preferibilmente anche con una parte del vecchio, per cui l'impianto sperimenteranno meno stress).
  9. In piccoli vasi con drenaggio pieno, l'aloe giovane viene trapiantato, quando crescono notevolmente e diventano più forti.

Recensioni dei coltivatori di fiori

Un paio di anni fa ho avuto l'aloe. Ma a causa di ciò. Che la pianta fosse troppo grande e che la pentola fosse troppo piccola, scomparve all'istante. Non volevo cambiarlo di proposito, in modo da non danneggiare la radice. Ma, comunque, era necessario farlo, forse non sarebbe svanito.

Anna-K

http://otzovik.com/review_1051854.html

Aloe è apparso in casa mia abbastanza per caso. Un giorno mio figlio aveva il naso che cola, cosa che non sarebbe passata affatto e che stava iniziando a preoccuparmi, non una goccia di unguento non aiutava. Facendo una passeggiata lungo la strada, mi è capitato di vedere il nostro amico sulla veranda interi boschetti di aloe nella pentola e ha chiesto un paio di foglie, ma lui non dispiace, e offerto un cespuglio tagliato (ceppi). Mi sono pentito della pianta e ho tagliato solo due foglie e ne ho messo la maggior parte nell'acqua. Aloe Foglie ho lavato, spremere il succo fuori di esso e sepolto nel bambino naso, naso che cola è andato il secondo giorno di utilizzo, sono stato molto contento.

kylagina

http://otzovik.com/review_13755.html

Il mio amico sempreverde prende il suo posto d'onore sul davanzale della finestra, che "guarda" ad est. Quando sono in calore dell'estate cedere sulla finestra nord o balcone, non era molto confortevole, ha cessato di produrre attivamente foglie, triste che li.Poetomu ora ho tutto l'anno sulla finestra ad est, ma non importa quanto balcone protetto dalla luce solare diretta.

Mrs.LLL

http://irecommend.ru/content/rastenie-aloe-eto-apteka-i-kabinet-kosmetologa-2-v-1-na-vashem-podokonnike-moi-verdikt-eto-r

Sono un fan delle piante sempre verdi, una notte d'inverno mi sono reso conto che non ho abbastanza verde in casa. Così ho iniziato a cercare l'Aloe sempre verde, la scelta è caduta su questa pianta, in quanto è senza pretese, è lecito dimenticare di annaffiarla, la pianta per il principiante in floricoltura. L'aloe può essere utilizzata non solo per la bellezza dell'interno di casa, ma anche per scopi cosmetici e medicinali.

ArgentaMagni

http://irecommend.ru/content/vechno-zelenyi-doktor

L'aloe è abbastanza semplice da pulire. La cosa principale è ricordare che questo succulento, e quindi, in nessun caso non versarlo e non dare super-raffreddamento. Se correttamente gestita, la pianta piacerà al coltivatore con i fiori diversi anni dopo la semina.

Ulteriori Pubblicazioni Sulle Piante