Fern Department

Felci e piante felce (Template: Lang-la) - Dipartimento di piante vascolari, che comprende sia le felci moderne, e una delle più antiche piante superiori è apparso circa 400 milioni di anni fa nel periodo Devoniano dell'era paleozoica. Le piante giganti del gruppo di felci arboree determinarono in gran parte l'aspetto del pianeta alla fine del Paleozoico, l'inizio dell'era mesozoica.

Felci moderne - una delle poche piante antiche che hanno conservato una varietà significativa, paragonabile a quello che era in passato. Le felci variano notevolmente in termini di dimensioni, forme di vita, cicli vitali, caratteristiche strutturali e altre caratteristiche. Il loro aspetto è così caratteristica che la gente di solito li chiamano tutti gli stessi - "Felci", non sapendo che è il più grande gruppo di piante spore-cuscinetto:. Ci sono circa 300 generi e più di 10 000 specie di felci [1] Una varietà di forme di foglie, ambientale duttilità sorprendente, resistenza a rewet, una enorme quantità prodotta spore di felci hanno causato una diffusa il mondo [2]. Felci si trovano nei boschi - nelle zone alte e più basse sui rami e tronchi di alberi di grandi dimensioni - come epifite, nelle fessure delle rocce, nelle paludi, fiumi e laghi, sui muri di edifici della città su terreni agricoli come le erbacce sui bordi della strada. Le felci sono onnipresenti, anche se non sempre attirano l'attenzione. Ma la loro più grande varietà è dove sono caldi e umidi: i tropici e subtropici.

Le felci non hanno ancora foglie vere. Ma hanno fatto i primi passi nella loro direzione. Ciò che una foglia assomiglia a una foglia non è una foglia, ma per sua natura un intero sistema di rami, e anche quelli situati nello stesso piano. Quindi questo è chiamato - aereo, o vayya, o, un altro nome, - pre-volo. Nonostante la mancanza di una foglia, le felci hanno una lama fogliare. Questo paradosso si spiega facilmente: il loro ploskovetki, predpobegi subito appiattimento, in cui c'era un foglio di registrazione del futuro - quasi indistinguibile dallo stesso piatto del foglio. Ma le felci non hanno avuto il tempo di dividere le loro mogli in uno stelo e foglia evolutivamente. Guardando il vayu, è difficile capire dove finisce il "gambo", a quale livello di ramificazione e dove inizia la "foglia". Ma il piatto fogliare è già lì. Solo quei contorni non apparivano, all'interno dei quali le lame delle foglie si univano in modo da poter essere chiamate una foglia. Le prime piante che hanno fatto questo passo sono gimnosperme [3] [4].

Le felci si riproducono per spore e vegetativamente (vayami, rizomi, reni, aflebs e così via). Inoltre, per le felci, la riproduzione sessuale è anche caratteristica come parte del loro ciclo di vita.

contenuto

Morfologia Edit href = Modifica

Tra le felci ci sono sia forme erbacee che arboricole.

Il corpo di felce è costituito da foglie, picciolo, germogli modificati e radici (vegetative e accessorie). Le foglie della felce sono chiamate vayas.

Nelle foreste della zona temperata, le felci di solito hanno un gambo corto, che è un rizoma nel terreno. Il tessuto conduttivo è ben sviluppato nello stelo, tra i fasci di cui sono situate le cellule del parenchima principale.

Vayi (foglie della felce) si sviluppa sulla superficie del terreno, crescendo dai reni del rizoma. Questi organi fogliari hanno una crescita apicale e possono raggiungere grandi dimensioni, di solito servono due funzioni: la fotosintesi e la sporulazione. Sporangi si trovano sulla superficie inferiore della foglia, sviluppano spore aploidi.

Life Cycle Edit

Nel ciclo vitale della felce si alternano generazione sessuale e senza sesso - sporofito e gametofito. La fase predominante di sporofito.

Sulla parte inferiore della foglia si rivelano sporangi, le spore si depositano sul terreno, le spore germogliano, c'è un grumo con gameti, avviene la concimazione, appare una giovane pianta.

Nelle felci più primitive (punti) gli sporangi hanno una parete multistrato e non portano dispositivi speciali per l'apertura. In più avanzato - gli sporangi hanno una parete a singolo strato e adattamenti all'apertura attiva. Questo dispositivo ha la forma di un anello. Già tra le primitive felci c'è una discrepanza. Moderno - un piccolo numero di specie uguali. Il gametofito delle equispores è di solito bisessuale. In primitivo è sotterraneo e necessariamente in simbiosi con i funghi. I gametofiti avanzati sono fuori terra, verdi e rapidamente a maturazione. Di solito hanno l'aspetto di un piatto verde a forma di cuore. I gametofiti delle felci raznosporovy differiscono dalla riduzione forte (in aggiunta alla loro dioicità), in particolare il gametofito maschile. Il gametofito femminile, che consuma nutrienti di riserva dalle megaspores, è più sviluppato e ha un tessuto nutriente per il futuro germe sporofito. Allo stesso tempo, lo sviluppo di tali gametofiti avviene all'interno delle buste di mega e microspore.

Filogenesi Modifica

Secondo alcuni rapporti, le felci provenivano dalle pianure. Tuttavia, alcuni scienziati ritengono che equiseti, muschi e questo dipartimento siano originati dalle psilofite. Nel periodo devoniano, le felci sporifere hanno subito il seme. Appartenevano alle prime gimnosperme. Tutte le altre gimnosperme e, probabilmente, piante da fiore provenivano da loro.

Classificazione Modifica

Per la classificazione delle felci in tempi diversi sono stati proposti numerosi schemi, spesso mal coordinati tra loro. La ricerca moderna supporta idee precedenti basate su dati morfologici. Allo stesso tempo, nel 2006, Alan Smith (Template: Lang-en), ricercatore botanico all'Università di Berkeley, e altri [5] ha proposto una nuova classificazione basata, oltre ai dati morfologici sui recenti studi sistematici molecolari. Questo schema divide le felci in quattro classi:

Quest'ultimo gruppo comprende la maggior parte delle piante conosciute come felci.

Lo schema di classificazione completa proposta da Smith e altri, nel 2006, tenendo conto dei cambiamenti in questo Cyatheaceae, proposti nel 2007 da un gruppo di Petra Corell (Template: Lang-it) e altri [6]:

Valore economico Modifica

L'importanza economica delle felci non è così grande rispetto alle piante da seme.

Le applicazioni nutrizionali hanno tipi come Template: Bt-ruslat, Template: Bt-ruslat, Template: Bt-ruslat e altri.

Alcune specie sono velenose. La più tossica delle felci che crescono in Russia sono rappresentanti del genere Template: Bt-ruslat, i cui rizomi contengono derivati ​​di floroglucin [7]. Gli estratti dal fodero hanno un effetto antielmintico e sono usati in medicina. Alcuni membri dei generi sono anche velenosi Modello: Bt-ruslat e Template: Bt-ruslat.

Alcune felci (nefrolepis, kostenets, pteris e altri) dal XIX secolo sono usate come piante d'appartamento.

Vayi di alcuni scudi (ad esempio, Dryopteris intermedia) è ampiamente usato come componente verde delle composizioni floreali. Le orchidee sono spesso coltivate in una speciale "torba" dalle sottili radici strettamente intrecciate della bocca pura.

I tronchi di felci simili a tre alberi fungono da materiali da costruzione nei tropici e alle Hawaii il loro nucleo di amido viene utilizzato come cibo.

Felce nella mitologia Modifica

Nella mitologia slava, il fiore della felce era dotato di proprietà magiche, sebbene le felci non fiorissero.

Nella mitologia slava e baltica, nella notte di Yanovu, gli amanti stanno cercando questo mitico fiore della felce, credendo che porterà la loro coppia felicità eterna.

felci

Felci (piante simili alle felci) - questo è il reparto delle piante vascolari, che occupano una posizione intermedia tra i rinofiti e le gimnosperme. Questo gruppo comprende felci moderne e antiche piante superiori, il cui aspetto sulla Terra si è verificato circa 400 milioni di anni fa nel processo di evoluzione dagli antichi rinofili. La principale differenza tra felci e rinofite è la presenza di foglie e sistema radicale, e da gimnosperme - assenza di semi. Felci arboree nel tardo Paleozoico - l'inizio dell'era mesozoica occupava una posizione dominante tra la flora del nostro pianeta. Più tardi, nel periodo Devoniano, le gimnosperme provenivano dalle felci, che in seguito diedero origine a un gruppo di angiosperme.

Il reparto felce comprende una classe di Polypodiopsida, che è divisa in 8 sottoclassi, con le piante di tre di loro estinte nel Devoniano. Attualmente, 300 tipi di felci sono conosciuti, unendo circa 10.000 specie. Questo è il gruppo più ampio di piante di spore. I rappresentanti del reparto felce crescono sul nostro pianeta quasi ovunque. Queste piante sono diffuse, a causa della varietà di forma delle foglie, plasticità ecologica, buona tolleranza di alta umidità. La maggiore diversità è ottenuta dalle felci nelle regioni umide della fascia tropicale e subtropicale, in particolare nelle umide fessure rocciose, nei boschetti delle foreste montane dei tropici. Nelle latitudini temperate le felci crescono in foreste ombrose, gole, terreni paludosi. Alcune specie sono xerofite, si verificano sulle rocce o sui pendii della montagna. Ci sono specie - hygrophytes, che crescono in acqua (salvinia, azolla).

Le felci si differenziano per dimensioni, forme di vita e cicli, altre caratteristiche. Ma tutte queste piante hanno un certo numero di caratteristiche, che rende facile distinguerle dalle piante di altri gruppi. Le felci includono forme erbacee e legnose. La pianta di felce è costituita da lame fogliari, picciolo, germogli modificati e sistema radicale, compresa la radice vegetativa e accessoria.

La foglia di felce ha una struttura caratteristica, più precisamente, queste piante non hanno foglie vere. Nel corso delle trasformazioni evolutive, le felci hanno foglie prototipali, che rappresentano un sistema di rami giacenti sullo stesso piano. Nome botanico per questo - un aereo, o vayya, o pre-volo. Questa pre-corsa sembra una foglia di una moderna pianta da fiore. I contorni chiari delle lame delle foglie sono determinati nelle successive ginnaste emergenti.

La riproduzione delle felci viene effettuata da spore e via vegetativa (rizomi, piani, reni, ecc.). Inoltre, le felci sono in grado di riprodursi sessualmente.

Il ciclo vitale della felce è diviso in due fasi: sporofito (generazione asessuale) e gametofito (generazione sessuale) e la fase sporofita è più lunga.

Sulla superficie inferiore della foglia c'è sporangio. Quando viene aperto, le spore cadono a terra, spuntano come germogli con gameti. Dopo la fecondazione, si forma una giovane pianta. Nelle felci affini, i gametofiti sono bisessuali. Nelle felci raznosporovy il gametofito maschile è fortemente ridotto e la femmina è ben sviluppata e contiene sostanze nutritive per lo sviluppo del germe sporofito futuro.

L'importanza delle felci è meno significativa nella vita umana rispetto alle angiosperme. Alcune specie di felci, come l'aquila comune, la cannella osmunda, lo struzzo normale, le persone usano per il cibo. Alcuni tipi di felci sono velenosi. Molte di queste piante sono utilizzate in medicina e nell'industria farmaceutica. Tali felci, come la nefrolepide, lo pteris e l'osso, sono coltivate come piante d'appartamento. E vayi shchitovnikov usato come un elemento verde di composizioni floreali. Nella cintura tropicale le felci sono un materiale da costruzione e il nucleo di alcune di esse può essere utilizzato come cibo.

Piante simili a felce. Segni, struttura, classificazione e significato

Le felci sono un gruppo di piante di spore che hanno tessuti conduttivi (fasci vascolari). Si presume che abbiano avuto origine oltre 400 milioni di anni fa, anche nel periodo Paleozoico.

Gli antenati considerano i rinofiti, ma le piante simili a felci nel processo di evoluzione hanno acquisito un sistema di struttura più complesso (foglie, apparato apparato radicale).

Segni di felce

I seguenti segni sono caratteristici di quelli felce:

Varietà di forme, cicli vitali, sistema di struttura. Ci sono trecento generi e circa 10 mila specie di piante (le più numerose sono spore).

Elevata resistenza ai cambiamenti climatici, all'umidità, alla formazione di un numero enorme di spore - le cause che hanno portato alla distribuzione di felci simili su tutto il pianeta. Si verificano negli strati inferiori della foresta, su una superficie rocciosa, vicino a paludi, fiumi, laghi, crescono sui muri delle case abbandonate e nelle campagne. Le condizioni più favorevoli per le piante di felce sono la presenza di umidità e calore, quindi la più grande diversità può essere trovata nei tropici e subtropicali.

Tutta la felce per la fecondazione ha bisogno di acqua. Attraversano due periodi nel ciclo di vita:

  • Asessuato continuo (sporofito);
  • breve sessuale (gametofito).

Quando la spora cade su una superficie umida, il processo di germinazione viene attivato immediatamente, inizia la fase sessuale. Il gametofito è attaccato al suolo con l'aiuto di rizoidi (le formazioni sono simili alle radici, sono necessarie per la nutrizione e l'attaccamento al substrato) e iniziano a crescere indipendentemente. Il germoglio appena formato forma organi sessuali maschili e femminili (antheridia, archegonia), in essi la formazione di gameti (spermatozoi e ovociti) che si fondono e danno vita a una nuova pianta.

Durante la rivelazione di sporangi (il luogo di maturazione delle cellule spore), emergono molte spore, ma solo una parte di esse sopravvive, perché per un'ulteriore crescita sono necessari un ambiente umido e un'area ombreggiata.

Le felci che si contraggono a terra possono crescere vegetativamente, le foglie, a contatto con il terreno, con umidità sufficiente danno nuovi germogli.

Le felci staminali hanno una varietà di forme diverse, ma di dimensioni inferiori al fogliame. Quando il gambo in cima porta le foglie, si chiama un tronco, è dotato di una radice ramificata, che dà stabilità alle felci arboree. Gli steli rampicanti sono chiamati rizoma, possono estendersi su distanze considerevoli.

Le felci non fioriscono mai. Nei tempi antichi, quando la gente non sapeva dell'allevamento di spore, c'erano leggende sul fiore della felce, che possedeva proprietà magiche, chi lo avrebbe trovato, acquisirà una forza sconosciuta.

Caratteristiche progressive nella struttura di felce

Ci sono radici, sono subordinate, cioè la radice originale non funziona in futuro. Sostituito da radici germogliate dal gambo.

Le foglie non hanno ancora una struttura tipica, si tratta di una collezione di rami situati nello stesso piano chiamato vaya. Contengono la clorofilla, a causa della quale avviene la fotosintesi. Vayi serve anche per la riproduzione, sul retro della foglia sono sporangi, dopo la loro maturazione, avviene l'apertura e la fuoriuscita delle spore.

Gli organismi diploidi adulti simili a felci.

Classificazione delle felci per classe

Le felci vere sono la classe più numerosa. Il rappresentante dello scudo maschio è una pianta perenne, raggiunge un'altezza di 1 m. Il rizoma è denso, corto, coperto di scaglie e le foglie si trovano su di esso. Cresce su terreni umidi in foreste miste e di conifere. Orlyak comune nelle foreste di pini, raggiunge grandi dimensioni. Si riproduce rapidamente, ben consolidato, in modo che possa occupare vaste aree se usato in parchi o giardini.

Felci erbacee erbacee crescono da pochi centimetri a 12 metri (equiseto gigante), con un diametro dello stelo di circa 3 cm, quindi per svilupparle è necessario utilizzare altri alberi come supporto. Il fogliame è modificato in scaglie, il gambo è diviso in modo uniforme in noduli da siti intercellulari. Il sistema radicale è rappresentato da radici subordinate, nel terreno c'è anche una parte del rizoma, che può formare tuberi (organi di riproduzione vegetativa).

Marattia - si riferisce alle antiche specie vegetali che abitavano il nostro pianeta nel Carbonifero. C'è un gambo, immerso nel terreno, le radici del subordinato al centro. Ora stanno gradualmente morendo, si trovano solo nelle catene tropicali. Hanno enormi foglie a due livelli, lunghe fino a 6 metri.

Rafano - piante erbacee terrestri alte fino a 20 cm (ci sono eccezioni che raggiungono i 1,5 m di lunghezza). I rappresentanti hanno una radice spessa che non dà rami. Il rizoma, per esempio, è corto al colonizzatore lunare, non si dirama, mentre nel verme si arriccia, si diffonde sul terreno.

Salvinia - piante acquatiche di felci (abitano gli stagni dell'Africa, Europa meridionale), che hanno una radice per l'ancoraggio a un terreno altamente umido. Sono raznosporovye, separatamente sviluppano gametophytes maschili e femminili. Dopo la maturazione, l'esemplare adulto muore e gli srusas affondano sul fondo, da cui provengono le spore primaverili e salgono dalla profondità alla superficie dell'acqua dove avviene la fecondazione. Usato come piante per acquari.

L'importanza delle piante simili a felci

Le felci hanno lasciato depositi di minerali: il carbone, che è ampiamente utilizzato nell'industria (come combustibile, materie prime chimiche). Alcune specie sono introdotte come fertilizzante.

Sono utilizzati per la produzione di medicinali (antiparassitari, antinfiammatori). Le spore fanno parte dei gusci delle capsule.

Le felci sono cibo e una casa per gli animali inferiori. Isolare l'ossigeno nel processo di fotosintesi.

La bellezza delle piante attrae i paesaggisti, quindi vengono coltivate come decorazioni. Alcune specie possono essere utilizzate per il cibo (fogliame fogliame).

felce

La felce appartiene alle più antiche piante superiori, apparse circa 400 milioni di anni fa nel periodo Devoniano del Paleozoico.

Ecco le informazioni sulle piante chiamate Fern da Wikipedia:

Le piante giganti del gruppo di felci arboree determinarono in gran parte l'aspetto del pianeta alla fine del Paleozoico, l'inizio dell'era mesozoica.

Felci moderne - una delle poche piante antiche che hanno conservato una varietà significativa, paragonabile a quello che era in passato.

Le felci variano notevolmente in termini di dimensioni, forme di vita, cicli vitali, caratteristiche strutturali e altre caratteristiche.

Il loro aspetto è così caratteristico che la gente di solito li chiama tutti uguali - "felci", senza sospettare che questo sia il più grande gruppo di piante di spore: ci sono circa 300 generi e più di 10.000 specie di felci.

Una varietà di forme fogliari, sorprendente plasticità ecologica, resistenza al ristagno, un numero enorme di spore prodotte ha causato la diffusa distribuzione delle felci in tutto il mondo.

Felci si trovano nei boschi - nelle zone alte e più basse sui rami e tronchi di alberi di grandi dimensioni - come epifite, nelle fessure delle rocce, nelle paludi, fiumi e laghi, sui muri di edifici della città su terreni agricoli come le erbacce sui bordi della strada.

Le felci sono onnipresenti, anche se non sempre attirano l'attenzione. Ma la loro più grande varietà è dove sono caldi e umidi: i tropici e subtropici.

Le felci non hanno ancora foglie vere. Ma hanno fatto i primi passi nella loro direzione. Ciò che una foglia assomiglia a una foglia non è una foglia, ma per sua natura un intero sistema di rami, e anche quelli situati nello stesso piano.

Quindi questo è chiamato - aereo, o vayya, o, un altro nome, - pre-volo. Nonostante la mancanza di una foglia, le felci hanno una lama fogliare.

Questo paradosso si spiega facilmente: il loro ploskovetki, predpobegi subito appiattimento, in cui c'era un foglio di registrazione del futuro - quasi indistinguibile dallo stesso piatto del foglio.

Ma le felci non hanno avuto il tempo di dividere le loro mogli in uno stelo e foglia evolutivamente. Guardando il vayu, è difficile capire dove finisce il "gambo", a quale livello di ramificazione e dove inizia la "foglia". Ma il piatto fogliare è già lì.

Solo quei contorni non apparivano, all'interno dei quali le lame delle foglie si univano in modo da poter essere chiamate una foglia. Le prime piante che hanno fatto questo passo sono gimnosperme.

Le felci si riproducono per spore e vegetativamente (vayami, rizomi, reni, aflebs e così via). Inoltre, per le felci, la riproduzione sessuale è anche caratteristica come parte del loro ciclo di vita.

Tra le felci ci sono sia forme erbacee che arboricole.

Foglia di felce

Il corpo di felce è costituito da foglie, picciolo, germogli modificati e radici (vegetative e accessorie). Le foglie della felce sono chiamate vayami.

Nelle foreste della zona temperata, le felci di solito hanno un gambo corto, che è un rizoma nel terreno. Il tessuto conduttivo è ben sviluppato nello stelo, tra i fasci di cui sono situate le cellule del parenchima principale.

Vayi (foglie della felce) si sviluppa sulla superficie del terreno, crescendo dai reni del rizoma.

Questi organi fogliari hanno una crescita apicale e possono raggiungere grandi dimensioni, di solito servono due funzioni: la fotosintesi e la sporulazione.

Sporangi si trovano sulla superficie inferiore della foglia, sviluppano spore aploidi.

Ciclo di vita

Nel ciclo vitale della felce si alternano generazione sessuale e senza sesso - sporofito e gametofito. La fase predominante di sporofito.

Sulla parte inferiore della foglia si rivelano sporangi, le spore si depositano sul terreno, le spore germogliano, c'è un grumo con gameti, avviene la concimazione, appare una giovane pianta.

Nelle felci più primitive (punti) gli sporangi hanno una parete multistrato e non portano dispositivi speciali per l'apertura.

In più avanzato - gli sporangi hanno una parete a singolo strato e adattamenti all'apertura attiva. Questo dispositivo ha la forma di un anello. Già tra le primitive felci c'è una discrepanza.

Moderno - un piccolo numero di specie uguali. Il gametofito delle equispores è di solito bisessuale. In primitivo è sotterraneo e necessariamente in simbiosi con i funghi.

I gametofiti avanzati sono fuori terra, verdi e rapidamente a maturazione. Di solito hanno l'aspetto di un piatto verde a forma di cuore.

I gametofiti delle felci raznosporovy differiscono dalla riduzione forte (in aggiunta alla loro dioicità), in particolare il gametofito maschile.

Il gametofito femminile, che consuma nutrienti di riserva dalle megaspores, è più sviluppato e ha un tessuto nutriente per il futuro germe sporofito. Allo stesso tempo, lo sviluppo di tali gametofiti avviene all'interno delle buste di mega e microspore.

Secondo alcuni rapporti, le felci provenivano dalle pianure. Tuttavia, alcuni scienziati ritengono che equiseti, muschi e questo dipartimento siano originati dalle psilofite.

Nel periodo devoniano, le felci sporifere hanno subito il seme. Appartenevano alle prime gimnosperme. Tutte le altre gimnosperme e, probabilmente, piante da fiore provenivano da loro.

Importanza economica

L'importanza economica delle felci non è così grande rispetto alle piante da seme.

L'applicazione cibo sono specie come Pteridium aquilinum (Pteridium aquilinum), struzzo felce (Matteuccia struthiopteris), cinnamico Osmund (Osmunda cinnamomea) e altri.

Alcune specie sono velenose. La più tossica delle felci che crescono in Russia sono membri del genere Shchytovnik (Dryopteris), i cui rizomi contengono derivati ​​della floroglucina.

Gli estratti dal fodero hanno un effetto antielmintico e sono usati in medicina. Alcuni rappresentanti dei generi Athyrium e Strateusnik (Matteuccia) sono anche velenosi.

Alcune felci (nefrolepis, kostenets, pteris e altri) dal XIX secolo sono usate come piante d'appartamento.

Vayi di alcuni scudi (ad esempio, Dryopteris intermedia) è ampiamente usato come componente verde delle composizioni floreali. Le orchidee sono spesso coltivate in una speciale "torba" dalle sottili radici strettamente intrecciate della bocca pura.

I tronchi di felci simili a tre alberi fungono da materiali da costruzione nei tropici e alle Hawaii il loro nucleo di amido viene utilizzato come cibo.

Felce in geologia

Presumibilmente, le felci potrebbero essere state ampiamente coinvolte nella formazione di carboni fossili - con la loro sepoltura di depositi e la mancanza di accesso all'ossigeno. Impressioni di felci antiche non sono rare nelle cuciture di carbone.

Quindi, le felci sono incluse nella circolazione globale di materia organica e, in particolare, nel circuito del carbonio del pianeta Terra.

Le rocce, composte da felci, sono chiamate bioliti ("pietre di origine biologica"), sono anche fossili combustibili.

Ecco ulteriori informazioni sulle piante chiamate Fern:

Se nel giardino c'è un vasto angolo ombreggiato con terreni umidi, è un motivo diretto per piantarvi un giardino di felci.

La varietà di queste piante antiche consente di utilizzarle come componente di quasi tutti gli elementi del design del paesaggio, dall'arte rupestre a composizioni solistiche interessanti.

I giardini di felci sembrano molto eco-compatibili, come un pezzo di antica civiltà, non distrutto dalla civiltà.

Conoscere le caratteristiche della biologia di queste piante e approfittando della diversità delle felci, è possibile durante l'estate per godere i giovani germogli insolito rossastre, i modelli traforati wai, quindi cambiare il loro colore, ottenendo insolito, fantastica bellezza del quadro.

A causa della più ampia varietà di specie, le felci possono essere utilizzate in diversi giardini, sia normali che paesaggistici, compresi sia le piantagioni solitarie che le composizioni paesaggistiche.

I giardini in stile regolare sono caratterizzati dalla piantagione di felci in zone ombreggiate come un laghetto, una fontana o una grotta. Questo stile è inerente alla linearità e alla gravità grafica delle linee.

La scelta di una specie con una texture distinta di foglie, come Dryopteris cristata con vayyami lantsevidnymi, Athyrium femminile di grado - «Crictatum», la cui forma ricorda un ventaglio aperto, e «Frizelliae», dentata sul vayyami bordo, possiamo assicurare che l'intera composizione nella regolare lo stile giocherà nuove facce.

Nei giardini paesaggistici, formano composizioni interessanti, selezionando varietà e forme che si armonizzano o si contrappongono l'un l'altro sotto forma di wai e il loro colore.

L'ultima tendenza in orticoltura è particolarmente di moda, inoltre, un piccolo giardino di felci può essere creato per tutti, la cosa principale è avere un angolo ombreggiato e terreno fertile sciolto con umidità costante sulla trama.

E per quei proprietari la cui trama si trova nella foresta naturale, la creazione di un giardino di felci è generalmente la migliore soluzione al problema, come trasformare il sito senza violare la sua naturalezza.

Boschetti di felci nel giardino paesaggistico.

Sicuramente coltiveremo una felce nell'ecosistema, e in condizioni adatte in un numero abbastanza grande.

Si consiglia vivamente di visitare Le piante acquatiche ed essere sicuri di familiarizzare di più con 25 piante acquatiche: gli abitanti delle esigenze idriche di molte piante acquatiche, per alcuni di essi forniscono gli abitanti dello stagno con l'ossigeno, e alcune persone e il cibo. Inoltre, le piante acquatiche invaso promuovere l'allevamento di molti pesci e permettono gli avannotti per nascondersi dai predatori, che aumenta la produttività delle riserve naturali.

Invito tutti a parlare nei commenti. Approvo e accolgo critiche e scambi di esperienze. In buoni commenti tengo un link al sito dell'autore!

E non dimenticare, per favore, di cliccare sui pulsanti dei social network, che si trovano sotto il testo di ogni pagina del sito.
Continuazione qui...

Felci [Felci, Polypodiophyta]

Le felci (Polypodiophyta), o simili a felce, sono piante terrestri di spore con foglie pennate fortemente sezionate. Vivono sulla terra in luoghi ombrosi, altri nell'acqua. Dispute di diffusione. Si riproducono in modi asessuati e sessuali. La fecondazione delle felci avviene solo in presenza di acqua.

Distribuzione delle felci

Nelle foreste ombrose e nelle gole umide crescono felci - piante erbacee, meno spesso - alberi, con foglie grandi e fortemente sezionate.

Le felci sono ampiamente distribuite in tutto il mondo. I più numerosi e diversi sono nel sud-est asiatico. Qui le felci coprono completamente il terreno sotto la volta della foresta, crescono su tronchi d'albero.

Le felci crescono sia a terra che in acqua. La maggior parte si verifica in luoghi ombreggiati umidi.

La struttura delle felci

Tutte le felci hanno un gambo, radici e foglie. Le foglie fortemente sezionate delle felci sono chiamate vayi. Lo stelo della maggior parte delle felci è nascosto nel terreno e cresce orizzontalmente (Figura 80). Non è come il gambo della maggior parte delle piante e si chiama rizoma.

Le felci sono ben sviluppate con tessuti conduttivi e meccanici. A causa di questo possono raggiungere grandi dimensioni. Le felci sono generalmente più grandi dei muschi e nell'antichità raggiungevano un'altezza di 20 m.

Il tessuto conduttivo di felci, plais e equiseti, attraverso il quale l'acqua e i sali minerali si muovono dalle radici allo stelo e quindi alle foglie, è costituito da lunghe cellule in forma di tubi. Queste cellule tubulari assomigliano a vasi, quindi il tessuto è spesso chiamato vascolare. Le piante che hanno un tessuto vascolare possono diventare più alte e più spesse di altre perché ogni cellula del loro corpo riceve acqua e sostanze nutritive attraverso i tessuti conduttivi. La presenza di tale tessuto è un grande vantaggio di queste piante.

I gambi e le foglie delle felci sono ricoperti da un telo impermeabile. In questo tessuto ci sono formazioni speciali - stomi, che possono essere aperti e chiusi. Quando gli stomi si aprono, l'evaporazione dell'acqua accelera (quindi la pianta lotta per il surriscaldamento), quando si assottiglia - rallenta (quindi la pianta lotta con un'eccessiva perdita di umidità).

Riproduzione di felci

Riproduzione asessuata

Sul lato inferiore delle foglie delle felci ci sono piccoli tubercoli marroncini (Figura 81). Ogni tubercolo è un gruppo di sporangi, in cui le spore maturano. Se si agita una foglia di felce con carta bianca, si coprirà di polvere brunastra. Questo è un dibattito che viene fuori dagli sporangi.

La formazione di una spora è una riproduzione asessuata delle felci.

Riproduzione sessuale

In tempo caldo e secco, gli sporangi sono rivelati, le spore sono versate e trasportate da correnti d'aria. Caduto su un terreno umido, le spore germogliano. Dalla spora per divisione, si forma una pianta, che è completamente diversa da una pianta che dà spore. Ha l'aspetto di una sottile piastra multicellulare a forma di cuore verde con una dimensione di 10-15 mm. Nel terreno è rafforzato dai rizoidi. Nella sua parte inferiore si formano organi di riproduzione sessuale e in essi si formano le cellule sessuali maschili e femminili (Figura 82). Durante la pioggia o la rugiada abbondante, gli spermatozoi nuotano verso gli ovuli e si uniscono a loro. C'è fecondazione e si forma uno zigote. Dallo zigote, per divisione, si sviluppa gradualmente una giovane felce con fusto, radici e piccole foglie. Ecco come avviene la riproduzione sessuale (vedi Figura 82). Lo sviluppo della giovane felce è lento, e ci vorranno molti anni prima che la felce emetta grandi foglie e il primo sporangi con le spore. Poi, dalle spore, appariranno nuove piante con organi di riproduzione sessuale, e così via.

Una varietà di felci

Nelle foreste ombrose e decidue da sole, o in piccoli gruppi, cresce lo scudo maschile. Il suo gambo sotterraneo è un rizoma, da cui partono le radici e le foglie extra.

Ci sono anche altri tipi di felci: nelle pinete - felci, in abete - Dryopteris ago sulla rive paludose dei fiumi - Thelypteris palustris, negli anfratti - struzzo felce e lady-felce (fig 83)..

Alcune felci, ad esempio salvina e azolla (Figura 84), vivono solo in acqua. Spesso le felci acquatiche formano una copertura continua sulla superficie dei laghi.

Rappresentanti di felci

Felci d'acqua

Salvinia

Le foglie di Salvini si trovano in coppia su un gambo sottile. Dal gambo partono fili sottili, simili alle radici ramificate. In effetti - questa è una foglia modificata. Salvinia non ha radici. Tutto il materiale da http://wiki-med.com

Azolla

Una piccola felce azolica fluttuante nei paesi del Sud-est asiatico viene utilizzata come fertilizzante verde nelle risaie. Ciò è dovuto al fatto che l'azolium entra in simbiosi con l'anabena dei cianobatteri, che è in grado di assimilare l'azoto atmosferico e convertirlo in una forma accessibile alle piante.

Il ruolo delle felci

Le felci sono componenti di molte comunità vegetali, in particolare foreste tropicali e subtropicali. Come altre piante verdi, le felci formano sostanze organiche fotosintetiche e rilasciano ossigeno. Sono l'habitat e il cibo per molti animali.

Molte specie di felci vengono coltivate in giardini, serre, locali di abitazione, in quanto essi possono facilmente tollerare condizioni sfavorevoli per la maggior parte delle piante da fiore. Il più comunemente coltivate per scopi decorativi capelvenere del genere, come ad esempio capelvenere "capelli della signora," Platycerium o corna, Nephrolepis, o la spada felce (fig. 85). In piena terra è solitamente precipitato strausnik (cfr. Fig. 83, p. 102).

Le felci dell'aquila mangiano giovani "ricci" contorti di foglie. Sono raccolti all'inizio della primavera nelle prime due settimane dopo l'apparizione. Le foglie giovani possono essere conservate, essiccate, salate. L'estratto del fodero maschile è usato come antielmintico.

felce

Felci e piante di felci (lat. Polypodiophyta) - Dipartimento di piante vascolari, che comprende sia le felci moderne, e una delle più antiche piante superiori è apparso circa 400 milioni di anni fa nel periodo Devoniano dell'era paleozoica. Le piante giganti del gruppo di felci arboree determinarono in gran parte l'aspetto del pianeta alla fine del Paleozoico, l'inizio dell'era mesozoica.

Felci moderne - una delle poche piante antiche che hanno conservato una varietà significativa, paragonabile a quello che era in passato. Le felci variano notevolmente in termini di dimensioni, forme di vita, cicli vitali, caratteristiche strutturali e altre caratteristiche. Il loro aspetto è così caratteristica che la gente di solito li chiamano tutti gli stessi - "Felci", non sapendo che è il più grande gruppo di piante spore-cuscinetto:. Ci sono circa 300 generi e più di 10 000 specie di felci [1] Una varietà di forme di foglie, ambientale duttilità sorprendente, resistenza a rewet, una enorme quantità prodotta spore di felci hanno causato una diffusa il mondo [2]. Felci si trovano nei boschi - nelle zone alte e più basse sui rami e tronchi di alberi di grandi dimensioni - come epifite, nelle fessure delle rocce, nelle paludi, fiumi e laghi, sui muri di edifici della città su terreni agricoli come le erbacce sui bordi della strada. Le felci sono onnipresenti, anche se non sempre attirano l'attenzione. Ma la loro più grande varietà è dove sono caldi e umidi: i tropici e subtropici.

Le felci non hanno ancora foglie vere. Ma hanno fatto i primi passi nella loro direzione. Ciò che una foglia assomiglia a una foglia non è una foglia, ma per sua natura un intero sistema di rami, e anche quelli situati nello stesso piano. Quindi questo è chiamato - aereo, o vayya, o, un altro nome, - pre-volo. Nonostante la mancanza di una foglia, le felci hanno una lama fogliare. Questo paradosso si spiega facilmente: il loro ploskovetki, predpobegi subito appiattimento, in cui c'era un foglio di registrazione del futuro - quasi indistinguibile dallo stesso piatto del foglio. Ma le felci non hanno avuto il tempo di dividere le loro mogli in uno stelo e foglia evolutivamente. Guardando il vayu, è difficile capire dove finisce il "gambo", a quale livello di ramificazione e dove inizia la "foglia". Ma il piatto fogliare è già lì. Solo quei contorni non apparivano, all'interno dei quali le lame delle foglie si univano in modo da poter essere chiamate una foglia. Le prime piante che hanno fatto questo passo sono gimnosperme [3] [4].

Le felci si riproducono per spore e vegetativamente (vayami, rizomi, reni, aflebs e così via). Inoltre, per le felci, la riproduzione sessuale è anche caratteristica come parte del loro ciclo di vita.

contenuto

morfologia

Tra le felci ci sono sia forme erbacee che arboricole.

Il corpo di felce è costituito da foglie, picciolo, germogli modificati e radici (vegetative e accessorie). Le foglie della felce sono chiamate vayas.

Nelle foreste della zona temperata, le felci di solito hanno un gambo corto, che è un rizoma nel terreno. Il tessuto conduttivo è ben sviluppato nello stelo, tra i fasci di cui sono situate le cellule del parenchima principale.

Vayi (foglie della felce) si sviluppa sulla superficie del terreno, crescendo dai reni del rizoma. Questi organi fogliari hanno una crescita apicale e possono raggiungere grandi dimensioni, di solito servono due funzioni: la fotosintesi e la sporulazione. Sporangi si trovano sulla superficie inferiore della foglia, sviluppano spore aploidi.

Ciclo di vita

Nel ciclo vitale della felce si alternano generazione sessuale e senza sesso - sporofito e gametofito. La fase predominante di sporofito.

Sulla parte inferiore della foglia si rivelano sporangi, le spore si depositano sul terreno, le spore germogliano, c'è un grumo con gameti, avviene la concimazione, appare una giovane pianta.

Nelle felci più primitive (punti) gli sporangi hanno una parete multistrato e non portano dispositivi speciali per l'apertura. In più avanzato - gli sporangi hanno una parete a singolo strato e adattamenti all'apertura attiva. Questo dispositivo ha la forma di un anello. Già tra le primitive felci c'è una discrepanza. Moderno - un piccolo numero di specie uguali. Il gametofito delle equispores è di solito bisessuale. In primitivo è sotterraneo e necessariamente in simbiosi con i funghi. I gametofiti avanzati sono fuori terra, verdi e rapidamente a maturazione. Di solito hanno l'aspetto di un piatto verde a forma di cuore. I gametofiti delle felci raznosporovy differiscono dalla riduzione forte (in aggiunta alla loro dioicità), in particolare il gametofito maschile. Il gametofito femminile, che consuma nutrienti di riserva dalle megaspores, è più sviluppato e ha un tessuto nutriente per il futuro germe sporofito. Allo stesso tempo, lo sviluppo di tali gametofiti avviene all'interno delle buste di mega e microspore.

filogenesi

Secondo alcuni rapporti, le felci provenivano dalle pianure. Tuttavia, alcuni scienziati ritengono che equiseti, muschi e questo dipartimento siano originati dalle psilofite. Nel periodo devoniano, le felci sporifere hanno subito il seme. Appartenevano alle prime gimnosperme. Tutte le altre gimnosperme e, probabilmente, piante da fiore provenivano da loro.

classificazione

Per la classificazione delle felci in tempi diversi sono stati proposti numerosi schemi, spesso mal coordinati tra loro. La ricerca moderna supporta idee precedenti basate su dati morfologici. Allo stesso tempo, nel 2006 Alan R. Smith, un botanico dell'Università della California a Berkeley, e altri [5] hanno proposto una nuova classificazione basata, oltre ai dati morfologici, su recenti studi sistematici molecolari. Questo schema divide le felci in quattro classi:

Quest'ultimo gruppo comprende la maggior parte delle piante conosciute come felci.

Lo schema di classificazione completo proposto da Smith e altri nel 2006, tenendo conto delle correzioni nella parte di Cyatheaceae, proposta nel 2007 dal gruppo di Petra Korall (inglese Petra Korall) e altri [6]:

  • Classe Psilotopsida - Psilotoide
    • Ordine Ophioglossales - Gum
      • Famiglia Ophioglossaceae - Gum
    • Ordine degli Psilotales - Psilot
      • Famiglia Psilotaceae - Psilotovye
  • Classe Equisetopsida - Equiseto
    • Ordinare Equisetales - Equiseto
      • Equisetaceae di famiglia - Equiseto
  • Classe Marattiopsida
    • Ordine dei Marattiales
      • Famiglia Marattiaceae
  • Classe Pteridopsida - Felce
    • Ordinare Osmundales: pulito
      • Famiglia Osmundaceae - Pura
    • Ordine di Hymenophyllales - Hymenophyllous
      • Famiglia Hymenophyllaceae - Hymenophyllous
    • Ordine dei Gleicheniales
      • Famiglia Gleicheniaceae
      • Famiglia Dipteridaceae
      • Famiglia Matoniaceae
    • Ordine di Schizaeales
      • Famiglia Lygodiaceae
      • Anemiacea della famiglia
      • Schizaeaceae della famiglia
    • Ordine Salviniales - Salvinium
      • Famiglia Marsileaceae - Marsilievye
      • Famiglia Salviniaceae - Salvinia
    • Ordine dei Cyatheales
      • Famiglia Thyrsopteridaceae
      • Loxomataceae della famiglia
      • Culcitaceae della famiglia
      • Famiglia Plagiogyriaceae - Plagiogyriaceae
      • Cibotiaceae di famiglia
      • Famiglia Cyatheaceae
      • Famiglia Dicksoniaceae
      • Famiglia Metaxyaceae
    • Ordina Polypodiales - The centipede
      • Famiglia Lindsaeaceae
      • Saccolomataceae della famiglia
      • Famiglia Dennstaedtiaceae - Dennstedtievye
      • Pteridaceae di famiglia
      • Famiglia Aspleniaceae - Kostentsovye
      • La famiglia Thelypteridaceae - Teleptery
      • Famiglia Woodsiaceae - Woodsy
      • Famiglia Blechnaceae - Derbyankovye
      • Famiglia Onocleaceae - Onoxleic
      • Famiglia Dryopteridaceae - Scudi
      • Oleandraceae di famiglia
      • Famiglia Davalliaceae
      • Famiglia Polypodiaceae - Centipede

Importanza economica

L'importanza economica delle felci non è così grande rispetto alle piante da seme.

L'applicazione cibo sono specie come Pteridium aquilinum (Pteridium aquilinum), struzzo felce (Matteuccia struthiopteris), cinnamico Osmund (Osmunda cinnamomea) e altri.

Alcune specie sono velenose. La più tossica delle felci che crescono in Russia sono rappresentanti del genere Shchitovnik (Dryopteris), i cui rizomi contengono derivati ​​della floroglucina [7]. Gli estratti dal fodero hanno un effetto antielmintico e sono usati in medicina. Alcuni rappresentanti dei generi Athyrium e Strateusnik (Matteuccia) sono anche velenosi.

Alcune felci (Nephrolepis, Kostenets, Pteris e altri) sono state usate come piante d'appartamento dal 19 ° secolo.

Vayi di alcuni scudi (ad esempio, Dryopteris intermedia) è ampiamente usato come componente verde delle composizioni floreali. Le orchidee sono spesso coltivate in una speciale "torba" dalle sottili radici strettamente intrecciate della bocca pura.

I tronchi di felci simili a tre alberi fungono da materiali da costruzione nei tropici e alle Hawaii il loro nucleo di amido viene utilizzato come cibo.

Felce nella mitologia

Nella mitologia slava, il fiore della felce era dotato di proprietà magiche, sebbene le felci non fiorissero.

Nella mitologia slava e baltica nella notte di Yanovu, gli amanti stanno cercando questo mitico fiore della felce, credendo che porterà la loro coppia felicità eterna.

felce

Entrando nel baldacchino della foresta di conifere a foglia larga, presti involontariamente attenzione a piante insolite, le cui foglie sono piegate insieme da una coclea. Queste foglie possono essere raccolte da un fascio o collocate da una presa. Secondo la leggenda, queste piante fioriscono solo una notte - la notte di Ivan Kupala. La forza e il potere del fiore sono tali che per qualcuno che può distruggerlo, non ci sarà nulla di inaccessibile e incontrollabile.

Le felci sono uno dei gruppi più antichi di piante superiori, diffuso sin dal periodo carbonifero. Si ritiene che siano sorti un po 'più tardi rispetto ai rinofili e alla placenta - all'incirca allo stesso tempo della coda di cavallo - e, a differenza di loro, continuano a prosperare anche adesso. Certo, ora giocano un ruolo minore rispetto ai passati periodi geologici, e tuttavia, superano di gran lunga il numero di specie, tutti gli altri gruppi di moderne piante vascolari di spore. Ci sono più di 10.000 specie moderne di felci, ampiamente distribuite in tutto il mondo. Circa due terzi di loro crescono nei tropici, e il terzo rimanente abita le zone temperate.

La più grande varietà di felci si trova nelle foreste umide del sud-est asiatico (4.500 specie), il secondo centro della diversità delle specie è l'America tropicale (2.250 specie). Di tutte le regioni del nostro paese, le felci dell'Estremo Oriente (98 specie) sono le più ricche, con la parte predominante (60 specie) concentrata nel Krai Primorsky.

Le felci si trovano in una varietà di habitat - nelle foreste, nelle paludi, nei laghi, nei bacini salmastri e persino nei deserti. Più ampiamente sono rappresentati nelle foreste tropicali, dove crescono in abbondanza non solo sul suolo, ma anche come epifiti su tronchi e rami, spesso in numero molto grande.

Avendo adattato a varie condizioni ambientali, le felci divennero molto diverse sia nella loro forma e dimensione esterne, sia nella loro struttura interna e nei loro processi fisiologici. Le dimensioni delle felci variano da 25 m di altezza con un diametro del tronco di circa 50 cm in forme di alberi tropicali (genere Syathea) a diversi centimetri. Un esempio di tale felce nana può servire come Salvinia, una pianta acquatica con foglie integrali lunghe fino a 2 cm.

Struttura e sviluppo di felci

Nel ciclo vitale delle felci, come in altre spore più alte (ad eccezione di quelle simili ai muschi), la fase dominante è lo sporofilo diploide, che è esattamente la felce abituale per noi. Nella maggior parte delle specie di piante felce sporofito è a lungo termine (Fig. 1).

Fig. 1. Alternanza delle generazioni nel ciclo vitale delle felci (Polypodium vulgare): a - gametofito (adolescenza); b - sporofito; in - sporangium

Le radici delle felci sono subordinate, si sviluppano dal tronco e dalle basi delle foglie, la radice dell'embrione, la cosiddetta radice primaria, muore precocemente. Fusti di felci, sebbene non sviluppati come gambi di piante da seme, sono tuttavia abbastanza diversi nella loro struttura. Eretto felci gambo, recante sulla parte superiore della corona di foglie è chiamato un barile. Alte felci sono generalmente fornite alla base con numerose radici aeree, dando loro stabilità. Un gambo strisciante o arricciato è chiamato rizoma. Il rizoma può essere piuttosto lungo (in forme ricci) o, al contrario, molto corto e tuberoso. O è radiale, e poi lascia e radici del coperchio in modo uniforme su tutti i lati, o dorsiventralnym (dorso-ventrale) e poi lascia sedersi sulla (dorsale) lato superiore e le radici si trovano principalmente nella parte inferiore (ventrale).

Fern-like, al contrario di altre spore più alte, che è caratterizzato da piccole foglie (microfillia), differiscono le foglie di dimensioni abbastanza grandi (megafillia). Ci sono altre differenze Quindi, se le foglie sono solo escrescenze Lycopsida sugli steli e foglie Equiseto è una modifica dei rami laterali, le foglie di felci, spesso chiamati vayyami morfologicamente corrispondono a un insieme di grandi rami dei loro antenati probabili - Rhyniophyta. Studiando i primitivi paleozoici di tipo felce, i paleobotanici spesso prestavano attenzione al fatto che le loro foglie erano qualcosa di intermedio tra le foglie nel solito senso e rami. prove convincenti di ramoscello natura foglia di felce è considerato una singola posizione o sporangi apicale nelle forme più primitive. Questo è indicato anche da tali fatti come la caratteristica di felci e la crescita apicale a lungo termine delle loro foglie, sono spesso di grandi dimensioni e complesse di taglio di forma sulla lama foglia.

Le foglie delle felci hanno dimensioni diverse (da pochi millimetri a 6 metri o più di lunghezza), struttura esterna e interna. Nella maggior parte dei casi, vayi combina le funzioni di fotosintesi e sporulazione. Ma in alcune specie, ad esempio nello struzzo (Matteuccia struthiopteris), le foglie sono differenziate in sterili (fotosintetici) e fertili (portanti sporangi). In casi estremi, come la salvina, le foglie fertili perdono clorofilla e quindi la loro funzione si riduce solo alla sporulazione.

Fig. 2. Schema della struttura della felce vayi: a - picciolo; b - piastra della foglia (linea tratteggiata); c - penna del primo ordine; г - piume del secondo ordine, o piume; d - rachis

Le foglie della maggior parte delle felci sono costituite da picciolo e lamina fogliare. I rappresentanti della famiglia Schiseid sono caratterizzati da un antico tipo dicotomico di ramificazione, nella maggior parte delle altre felci moderne le foglie sono pennate - una, due o più volte. Il piatto della foglia pennata ha una verga, o rachide (dal greco rhachis - spina dorsale), che è una continuazione del picciolo (Figura 2). Rachis corrisponde alla vena principale di una singola foglia. Se la foglia è una volta pinnata, la radice porta su ogni lato una fila di segmenti chiamati piume. Le piume possono essere intere o lobate. Se la foglia è doppiamente pennata, l'asta principale della foglia porta sui suoi lati barre secondarie (laterali), su cui sono posizionati segmenti (piume) del secondo ordine, chiamati piume. Tutti i segmenti dell'ultimo ordine sono anche chiamati piume. Pertanto, se il foglio tre volte pennate, avrà prime e seconde piume e le penne di ordini (piume terzo ordine). Nelle foglie pennate doppiamente e ripetutamente, insieme al gambo principale, vi sono delle aste del secondo, terzo e ordini successivi, chiamate piccioli. Spesso le penne sono piccioli sedentari.

Le peculiarità della venatura delle foglie sono di grande importanza per la classificazione delle felci. La più primitiva è la venatura dicotomica. In questo caso, le singole vene non formano una rete, e quindi tale venatura è chiamata open. Fra le felci moderne, la venation aperta avviene nei rappresentanti della famiglia Hymenophyll. Più perfetto dal punto di vista dell'efficienza di approvvigionamento idrico del foglio è la venatura della rete. Nel processo di evoluzione, tra i singoli rami del sistema di vena dicotomica, apparvero dei ponti, il cui numero aumentò gradualmente. Di conseguenza, è stata creata una rete costituita da numerose celle (areole), aventi forme, dimensioni e posizione diverse in diversi taxa. Una rete può consistere di una sola fila di celle situate lungo la vena centrale di una piuma o di una piuma, tutte le altre vene rimangono libere. Ma nelle felci evolutivamente più avanzate, la rete occupa quasi l'intera superficie della piastra e anche i rametti di venatura finali, che in precedenza terminavano liberamente sul bordo della foglia, si uniscono anche insieme. Tutti questi stadi di evoluzione possono essere osservati sia nei fossili che nelle felci moderne.

Fig. 3. Sporofito di scrotale maschile: A - germe di sporofito su gametofito; B - sporofito adulto: 1 - rizoma; 2 - radici accessorie; 3 fogli; 4 - parte del foglio con sarusami; 5 - la placenta; 6 - indusioni; 7 - sporangio

A un certo stadio di sviluppo della felce, inizia la sua sporulazione. Sporangi si trovano sul lato inferiore, meglio protetto della foglia da solo o in gruppi - Soruses (Figura 3). In molte delle nostre felci, i Saurus sono costituiti da un letto convesso (placenta), a cui sono attaccate le zampe sporangi. Dalla parte centrale del letto si formava una diversa forma di coprenti, o indiani, per proteggere gli sporangi in via di sviluppo. A volte questa funzione viene eseguita dal bordo avvolto del piatto della foglia - per esempio, nell'aquila dell'ordinario - (Pteridium aquilinum).

Quando le spore si formano, avviene la divisione di riduzione (meiosi), e da quel momento inizia la fase aploide nel ciclo vitale della felce. Gli sporangi maturati vengono aperti, le spore vengono versate e, dopo aver colpito su un terreno umido, spuntano, formando una generazione sessuale - gametofito o adolescenza (Figura 4).

Fig. 4. Germinazione dei germogli e gametofito dello scrotale maschile:
A - controversia; B-thallom of gametophyte (1-antheridium, 2-archegonia, 3-rhizoids)

* Sulle piante dei rami della placenta e dell'equiseto, vedi Biologia n. 8, 9 e 16, 17/2001, rispettivamente

Ulteriori Pubblicazioni Sulle Piante