Orchidea Phalaenopsis - Il fiore di farfalla ha bisogno di cure particolari

Un fiore di farfalla è amato da molti coltivatori di fiori. Per il cespuglio soddisfatto della sua bellezza, l'orchidea phalaenopsis a casa richiede cure specifiche. L'epifita della pianta si sviluppa in condizioni facili da creare. L'adempimento di tutti i requisiti di contenuto diventerà un impegno di una lunga fioritura di orchidee.

Prenditi cura dell'orchidea di phalaenopsis a casa

Importante per lo sviluppo della pianta è la creazione di condizioni per il corretto sviluppo del sistema radicale. Abbiamo bisogno di vasi trasparenti e un substrato speciale. Nel mantenimento di un'orchidea non ci sono sciocchezze, solo la corretta agrotecnica creerà un pittoresco giardino interno:

La posizione della pentola con il fiore è il lato ombreggiato dell'appartamento. La luce solare diretta e la finestra meridionale dell'orchidea non si adattano. È possibile posizionare la pianta lontano dalla finestra, ma con una retroilluminazione. La lunghezza della giornata è cruciale. L'orchidea Phalaenopsis fiorisce solo quando è illuminata per almeno 12 ore.

La temperatura di mantenimento a cura di un'orchidea di phalaenopsis a casa dipende dalla stagione. In estate, quando le frecce dei fiori colpiscono con la loro bellezza, all'ombra dovrebbero essere 18-25 0 C. A temperature più alte, i fiori possono rapidamente iniziare a sgretolarsi. In inverno, se la fioritura non è prevista e la pianta riposa, è necessaria la freschezza, circa 15 gradi.

Durante il periodo di riposo, quando i boccioli dei fiori vengono posati, la temperatura notturna dovrebbe essere 4-5 gradi sotto il giorno.

Come innaffiare le orchidee phalaenopsis a casa? Le radici carnose alimentano la pianta, ma con l'umidità stagnante possono marcire. Le radici dovrebbero essere in un substrato ultraleggero e non solo fornire la pianta con sostanze nutritive, ma anche produrre clorofilla mediante l'azione della luce che penetra attraverso le pareti trasparenti della nave. È importante assorbire il substrato con umidità dopo l'essiccazione per immersione per 30 minuti. Non bagnare le foglie. Determinare se il terreno nel vaso è asciugato dal peso, un indicatore di umidità, ognuno trova il proprio modo di controllo. Con una mancanza di umidità, la pianta scarterà i fiori, con marciume in eccesso.

Il microclima per un fiore di farfalla viene creato in tutti i modi disponibili. L'orchidea non richiede una spruzzatura regolare, l'accumulo di acqua nelle ascelle delle foglie può causare marciumi. L'umidità del 40-45% è considerata ottimale per la pianta.

Il terreno per l'orchidea phalaenopsis viene selezionato con l'aspettativa che la pianta sia epifita. Il substrato è preparato da una miscela di corteccia di conifere, carbone, muschio di sfagno e conchiglie. La corteccia viene prelevata da vecchi alberi caduti, morbida, dopo la bollitura. Nella parte inferiore, come il drenaggio, i ciottoli sono riempiti con l'aggiunta di corteccia e carbone. L'acidità dovrebbe essere 5,5 - 6,0. Per mantenere il terreno acido nel substrato, aggiungere un po 'di torba o versare con acqua di succo di limone acidificato. Ma è meglio fare il trapianto in due o tre anni e non usare gli acidificanti.

Per una fioritura prolungata quando si prende cura dell'orchidea di phalaenopsis, non modificare il luogo del vaso e mantenere una temperatura uniforme nella stanza. I fertilizzanti per orchidee hanno una composizione e una concentrazione specifiche, dovrebbero essere usati una volta al mese nella quantità raccomandata. È preferibile l'alimentazione della radice per un fiore sano.

La cura delle foglie è obbligatoria. Abbiamo bisogno di lavarli, quindi pulirli, in modo che non rimangano goccioline di asciugatura. Se le vecchie foglie inferiori hanno cominciato ad asciugarsi, devono essere tagliate. Osservare anche le condizioni delle radici aeree, rimuovendo le parti danneggiate. Posizionare il taglio deve essere cosparso di carbone o polvere di cannella.

Come trapiantare correttamente l'orchidea phalaenopsis a casa?

Le radici dell'orchidea non sono lunghe, non ramificate, è importante che fossero molte e hanno tenuto saldamente la pianta nel terreno. Il cespuglio di roccia non dovrebbe. Affinché il sistema di radici sia sano, l'orchidea deve essere trapiantata correttamente dopo che è sbocciata.

Le fasi del trapianto includono le operazioni obbligatorie:

  • rimuovere la pianta dal contenitore con danni minimi;
  • immergere una zolla di terra e lavarla via con un getto d'acqua;
  • rimuovere le radici danneggiate, cosparsi di polvere di carbone o polvere di cannella;
  • Il taglio delle foglie e delle frecce secche deve lasciare la canapa;
  • Asciugare il fiore 3 ore prima di piantare.

La composizione del terreno per far bollire e lasciare in acqua fino al raffreddamento. Filtrare la parte dura, risciacquare con acqua calda sul setaccio e metterlo ad asciugare prima di congelare. La composizione di drenaggio deve essere trattata allo stesso modo. Al centro posto la pianta essiccata preparata e cospargere le radici con il substrato, senza seppellire l'uscita sul collo. Versare acqua calda e lasciare sgocciolare il filtrato. Abbiamo compattato e sistemato il terreno ad un normale livello di imbottitura. Sulle foglie e nei seni dopo il trapianto non dovrebbe esserci umidità.

L'operazione di trapianto è necessaria per non impoverire l'apporto di minerali, non aumentare l'acidità e non usare la torba e l'acqua acidificata che avvelenerà la pianta. Per vedere il trapianto di orchidee phalaenopsis a casa, puoi farlo su video, che ti aiuterà a non commettere errori.

Metodi di riproduzione di orchidee in casa

I semi di Phalaenopsis vengono moltiplicati in condizioni speciali con semi di orchidea. A casa, un nuovo campione può essere ottenuto dal germe con una radice radicata con radici aeree. Questo è il modo più semplice per ottenere un nuovo impianto.

C'è un altro metodo, che richiede più tempo, tagli di frecce sbiadite. Tagliare le frecce tagliate in frammenti, ognuno dei quali contiene un rene addormentato. Talee germogliate nel substrato in un ambiente umido, un nuovo bambino non darà ogni stelo.

Il metodo di coltura a blocchi - la riproduzione di orchidee di phalaenopsis a casa, come epifita, su una base di legno è applicabile, se è possibile creare un mezzo di aria umida. Su una fetta di vite, un ramo di un albero è attaccato con muschio o materiale simile che trattiene l'umidità. Su questa superficie, un bambino di orchidee phalaenopsis è appuntato. Per garantire che le radici nello strato superiore non si asciughino, l'ambiente deve essere umido.

Malattie e parassiti di orchidee

Se l'orchidea non viene curata adeguatamente, allora l'infestazione da parassiti e le malattie delle piante sono inevitabili. Le malattie non trasmissibili derivano da cure improprie, quindi la pianta indebolita è affetta da insetti e malattie fungine e batteriche. Quando si prende cura dell'orchidea di phalaenopsis a casa, le foglie ingiallite possono diventare il primo segno di disturbo.

Il giallo indica una temperatura errata del contenuto, una mancanza di luce o umidità. Ma il più terribile è l'ipotermia fumante o prolungata della pianta. Le gemme vegetative muoiono e la pianta muore. Le foglie estruse segnalano una mancanza di luce e diventano vulnerabili.

Le malattie virali includono tutti i tipi di piccole patch e mosaici. Sono incurabili. Pertanto, se un esperto ha diagnosticato una malattia virale, la pianta deve essere distrutta dalla combustione. I virus portano insetti, e inevitabilmente la malattia passerà ad altri fiori.

La patch batterica si presenta come macchie scure, foglie e radici ammorbidite. I luoghi malati vengono tagliati in tessuti sani, cauterizzati con iodio, cosparsi di polvere di carbone. Nei casi trascurati, le foglie e le radici sono trattate con fungicidi.

L'antracosi, l'oidio, la ruggine sono legati a malattie fungine, trasmesse da spore o terreno. Prevenire queste malattie è più facile che curare. Per fare questo, è necessario aerare la stanza, evitare un eccessivo inumidimento, non lasciare una goccia d'acqua sulle foglie. Vari marciumi si verificano quando viene violato il regime di temperatura, in particolare con l'effetto serra. Sulle dolci secrezioni di insetti infestanti si sviluppa un fungo fuligginoso.

La pianta indebolita può essere popolata da afidi, cocciniglia. Con cura adeguata, il verme farinoso non inizierà. Gli afidi devono essere lavati via con una soluzione di sapone. Dopo la lavorazione, lavare le foglie con acqua morbida e scolare. Per la distruzione degli insetti da usare, consigliato solo per i preparati di orchidee.

Phalaenopsis: assistenza domiciliare. Il fantastico mondo della phalaenopsis cresce a casa: le regole di cura

La Phalaenopsis ("Moth Orchid" o "Night Butterfly") è uno dei tipi più comuni di orchidee, per la facilità di cura e la possibilità di fiorire quasi tutto l'anno.

È facile crescere a casa e può rimanere in fiore per un tempo molto lungo.

Phalaenopsis: assistenza domiciliare - riproduzione

La Phalaenopsis ha da 3 a 6 foglie molto larghe e flessibili, che si alternano l'una con l'altra. La fioritura avviene tra queste foglie. I fiori possono essere di qualsiasi colore, dal bianco al nero, inclusi a strisce e macchiati.

La riproduzione di phalaenopsis a casa è disponibile e non molto esperto floricoltore.

Eseguire la procedura di trapianto è consigliato dopo che i fiori sono sbiaditi. Ciò è dovuto al fatto che dopo la fioritura la pianta può concentrarsi sullo sviluppo di nuove radici e foglie. È anche meglio condurre questa procedura meglio dal tardo autunno all'estate. Viene eseguito una volta ogni tre anni.

Foto generali di phalaenopsis, modi di riproduzione, neonati

Oltre al tuo desiderio, ci sono a volte ragioni oggettive per le quali è richiesto un trapianto:

• il vaso precedente è piccolo per la pianta;

• Ci sono molte radici sulla superficie che sono intrecciate, ci sono dei defunti. Di per sé, il fatto che le radici crescano sopra il vaso è un segno di una pianta sana. Ma se hanno completamente allagato il vaso, spostando il substrato, è necessario intervenire;

• È necessaria la sostituzione del substrato;

• per avviare la crescita delle piante.

La phalaenopsis ha una forma di crescita monopodiale. E la sua principale differenza dalle orchidee è che il gambo cresce dalla rosetta apicale e non ha pseudobulbi.

Pertanto, per questa pianta ci sono diversi modi di riproduzione.

1. Talee La tecnologia è quella dell'orchidea, che è già sbiadita, taglia il gambo (sul quale c'erano fiori) o il tiro laterale. Di questi rami si preparano lunghezze di stelo da 10 a 15 cm, i bordi delle sezioni sono cosparsi di polvere di carbone o di tavolette di carbone attivo. Ottenimento di talee sparse su terreno umido (sfagno o sabbia) e copertura con un film o una copertura trasparente, creando l'effetto di una serra. La temperatura dovrebbe essere +26 - + 28 ° C. Su ogni taglio dovrebbero esserci almeno due nodi con gemme ascellari addormentate. I più bassi sono i più forti. Sarà ancora più facile se metti il ​​fiore in acqua con minerali diluiti e lo metti alla luce del sole.

2. Riproduzione da parte dei bambini. Le bambine sono germogli laterali, ad es. piccole nuove piante Sono formati su peduncoli sbiaditi o alla base delle radici. Il loro aspetto può anche essere provocato nutrendo la pianta con un fertilizzante ad alto contenuto di azoto. Ma saranno aiutati da metodi assolutamente semplici: attendere che la pianta si sbiadisca, metterla in una stanza con una temperatura elevata o dove la luce è più elevata e fornire un aumento di umidità. Non smettere di spruzzare la pianta quando i bambini appaiono, questo la aiuterà a liberare le radici. Il periodo che va dall'apparizione al trapianto nel terreno è di circa tre mesi. Durante questo periodo i bambini avranno anche 3-4 foglie e le radici cresceranno di 5-7 cm di lunghezza. Successivamente, il bambino dovrebbe essere separato dalla pianta madre principale e trapiantato in un vaso permanente. Tagliarlo dal gambo con un potatore, una lama o un coltello affilato. Tutti questi articoli devono essere trattati con alcol. I davanzali sono consigliati per cospargere la polvere con carbone di legna o carbone attivo. Quindi, mettere la pianta giovane in un substrato pre-versato, versarla intorno ai bordi fino a riempire completamente la pentola. I primi mesi manteniamo in condizioni di alta umidità.

3. C'è un altro metodo per moltiplicare la phalaenopsis, che non è molto usata - è la divisione della rosetta. In questo caso, abbiamo bisogno di una pianta perfettamente sana con grandi rosette e un numero sufficiente di foglie. Uno strumento appuntito, necessariamente trattato con alcol (necessario per non portare il fungo), dal fiore tagliato dalla punta. Deve necessariamente avere diverse foglie e radici aeree. Le sezioni vengono disinfettate con i metodi precedenti. La ripresa risultante viene piantata in un nuovo vaso, che contiene già la quantità richiesta di substrato. Prenditi cura della pianta attentamente, osservando tutte le condizioni necessarie. Alcuni mesi dopo, sulla madre phalaenopsis, appariranno alla base delle gemme laterali, da cui si svilupperanno giovani germogli. Il termine della sua trasformazione in una bella pianta è di 2-3 anni.

Prima della riproduzione, è necessario sapere che la phalaenopsis mal tollerano il trapianto e la distruzione del coma del suolo. Ciò è dovuto al fatto che durante questo processo si strappano i peli della radice, che sono conduttori di acqua e substrato. Cerca di utilizzare ancora il metodo di trasferimento da un contenitore di dimensioni più piccole a uno più grande. Riempire lo spazio con una quantità aggiuntiva di substrato. Questo è il metodo più indolore.

Suggerimento: usa fiale trasparenti per la phalaenopsis. Questo è collegato al fatto che le radici di questa pianta sono fotofile, la luce aggiuntiva migliorerà il processo di fotosintesi. Sarai in grado di condurre l'irrigazione in quantità sufficiente e in tempo utile per vedere i problemi della tua pianta.

Cura domiciliare della Phalaenopsis: suolo, illuminazione, condizioni per la fioritura

Il terreno per la phalaenopsis è insolito - è la corteccia di pino (non si consiglia l'uso della corteccia di un altro albero). Può essere raccolto da solo, raccogliendo nella foresta dagli alberi caduti. Prima dell'uso, la corteccia viene tagliata a pezzi, bollita e asciugata per prevenire lo sviluppo di muffe e funghi. Esiste una composizione del substrato: corteccia di pino, grande argilla espansa e carbone in rapporto 2: 1: 1. In tale miscela, ogni componente assolverà il suo ruolo: argilla e carbone accumuleranno acqua, e poi gradualmente la daranno alla corteccia. Il carbone di legna, per tutto il resto, combatterà anche con la decomposizione della corteccia e l'aspetto di funghi e muffe su di esso.

È meglio, ovviamente, acquistare un substrato già pronto. Ci sono opinioni diverse sull'aggiunta di muschio o sfagno. Si ritiene che queste sostanze possano contribuire all'umidità e al decadimento stagnanti.

Luce. La Phalaenopsis cresce splendidamente sulla finestra orientale. Se la finestra si trova a sud o ovest, deve essere protetta da una tenda. Le foglie dovrebbero essere verde oliva. Se sono più scuri, significa che la pianta non riceve abbastanza luce; Una tonalità rossa delle foglie significa che c'è troppa luce. Dopo che la phalaenopsis è sbocciata, puoi posizionarla ovunque nella tua casa lontano dalla luce solare diretta. Se la pianta non fiorisce ripetutamente, è necessario aumentare la quantità di luce che riceve.

Posto per la crescita della phalaenopsis

Temperatura. La Phalaenopsis è facile da coltivare, perché usa le stesse temperature di noi. Ma tieni presente che è più vicino alla finestra sul davanzale della finestra sarà più freddo o più caldo che a casa tua. Le differenze di temperatura possono far cadere le gemme dalle piante.

Condizioni di fioritura Dopo l'ultima fioritura è necessario tagliare il gambo (che dovrebbe asciugare), lasciando due nodi (queste piccole linee marroni sul tronco sottostante dove erano i fiori) e poi la pianta fiorirà con fiori più grandi e un gambo forte per 8-12 settimane. Accelera la fioritura e permette l'illuminazione. Se la pianta non fiorisce per 6 mesi, spostala in un luogo più illuminato.

Il metodo di impatto per la fioritura può essere un modo di differenza di temperatura. È caratterizzato, ad esempio, da una bassa temperatura durante la notte (non inferiore a +10 gradi C) e normale durante il giorno. Quindi è necessario contenere la phalaenopsis per 2-3 settimane e eliminare completamente l'irrigazione.

La stagione di crescita generale inizia a fine primavera. Prestare attenzione anche al periodo dell'anno in cui hai acquistato il tuo impianto. Se poi fiorisce, allora dovrebbe fiorire allo stesso tempo.

Cura domiciliare della Phalaenopsis: top dressing e watering

Top dressing. Puoi usare qualsiasi cura equilibrata per le orchidee. In questo caso, va ricordato che questa pianta richiede meno fertilizzanti rispetto ad altre piante. Il punto è che se inizi a utilizzare la concimazione troppo spesso, inizieranno a crescere intensamente e i fiori si arrenderanno. Scegli la tua opzione - da una volta alla settimana a una volta ogni 3 mesi. Tutto è molto individuale. Evitare la medicazione superiore con il contenuto di urea e azoto, poiché questo può bruciare le punte delle radici. L'eccessiva medicazione superiore e l'accumulo di sali possono portare allo sviluppo di infezioni fungine e causare gravi ustioni alle radici. Se vuoi che il fiore scorra, usa fertilizzanti con contenuto di fosforo. Fertilizzare solo il substrato inumidito! Inoltre, una volta al mese, utilizzare acqua pulita per lavare i sali accumulati dalla miscela di invasatura.

Irrigazione. La sua frequenza dipende dall'ambiente del vaso e dalle condizioni dell'habitat, dalla quantità di luce e calore. Nei mesi estivi è necessaria un'annaffiatura più frequente, in inverno sarà necessario meno. In media, si consiglia di annaffiare una volta alla settimana. E con tempo soleggiato, l'irrigazione può essere fatta anche in 2-3 giorni. La necessità di annaffiare può anche essere indicata dal colore delle radici, che dovrebbe essere verde-argenteo. Puoi vederlo attraverso un vaso di plastica trasparente. È meglio annaffiare la mattina. Assicurati di lasciarlo scolare completamente per evitare radici marce.

Regola: l'irrigazione insufficiente della phalaenopsis può portare ad un appassimento delle foglie, e un'annaffiatura eccessiva porterà alla morte di radici e piante.

Umidità Fornire alla pianta l'umidità necessaria. Utilizzare un vassoio poco profondo con ciottoli riempiti con acqua per aumentare l'umidità intorno alle piante.

Continua ad annaffiare e nutrire in previsione del ciclo di fioritura.

Phalaenopsis a casa: perché muore?

Orchidea con foglie danneggiate

1. Danni meccanici. Se il vaso con il fiore è caduto, cerca di riportarlo al suo stato originale il più presto possibile e guardalo attentamente per diversi giorni. Se non ti piace qualcosa, quindi utilizzare i metodi di allevamento per salvare la pianta.

2. Decadimento del sistema di root. Se osservi che le foglie della tua pianta sono cadenti, controlla le condizioni delle radici. Prendi la pianta dalla pentola, taglia via tutte le radici marce. Cospargere con carbone attivo o in polvere. Quindi posizionare la pianta sul substrato (in modo che la base non venga a contatto con esso) e coprire con un film in modo che consumi umidità solo con le foglie. Non innaffiare! Se trovi l'aspetto delle radici, hai salvato la pianta.

3. Malattie e parassiti. Può essere influenzato da un acaro di ragno, cocciniglia, che può essere combattuto con zolfo colloidale o acaricidi. Potrebbe esserci una catapulta, ma non vive a lungo e non si moltiplica.

I siti con macchie nere bagnate sulle foglie vengono rimossi diversi centimetri dal bordo della lesione e il taglio viene elaborato.

Le ammaccature verde pallido su ciascun foglio indicano una malattia virale. È incurabile e la pianta dovrebbe essere distrutta.

4. Ustioni solari. Possono apparire grandi macchie nere sulle foglie. Posiziona la pentola sul davanzale con luce attenuata ed evita la luce solare diretta.

5. Irrigazione. Irrigazione eccessiva, alta umidità e bassa temperatura dell'aria possono portare alla formazione di muffe e infezioni fungine sulle radici della pianta. In questo caso, tagliare l'irrigazione e asciugare la pianta. Se la pianta è indebolita o fiorisce, quindi provare a versarla con una soluzione debole di permanganato di potassio. In futuro, è preferibile sostituire il substrato e il vaso, le radici della pianta in questo caso, trattare con fungicidi.

6. Il trapianto o la riproduzione errati possono causare la morte delle piante.

7. In questa specie di orchidee, durante il corso della vita, le foglie inferiori possono ingiallire e morire. Questo è un processo normale. Il fatto che la pianta abbia poca luce o che manchi di minerali aggiuntivi è indicato dal totale ingiallimento delle foglie dell'intera pianta.

Se ti capita di avere la phalaenopsis, allora sei in un incredibile mondo di orchidee in crescita! Questo è uno dei più facili nella cura delle specie di orchidee, che possono crescere a casa. Se segui tutti i requisiti di base, questa pianta ti ricompenserà con la fioritura di bellissimi fiori per diversi mesi.

Cura dopo la phalaenopsis in casa

Piante erbacee appartenenti alla famiglia delle orchidee. Presentato epifite (piante che vivono, senza contatto con il terreno, di solito su altre piante ottengono sostanze nutritive dall'ambiente) e litofitnymi (vita dei vegetali che richiedono sassosi o terreni rocciosi) forme. La phalaenopsis è dominata dagli epifiti.

In natura, la phalaenopsis vive nei tropici umidi dell'Indonesia, dell'Australia, del Sud-est asiatico, delle Isole Filippine.

Informazioni generali su Phalaenopsis

Nella traduzione letterale dal greco, Phalaenopsis suona come un "farfalla". Questo non è sorprendente, perché i fiori di questa pianta insolita hanno la forma di una falena o farfalla tropicale in volo. Una varietà di colori stupisce l'immaginazione. Anche se hai deciso di raccogliere in casa orchidee tutti i colori e le sfumature esistenti, ci vorrà molto tempo per realizzarlo. Ma anche una o più phalaenopsis possono illuminare in modo significativo la tua casa e regalarti emozioni positive dal contemplare la loro incomparabile bellezza.

Come scegliere Phalaenopsis?

Quindi, hai deciso di farti piacere con l'acquisto di questa bellissima pianta. Che cosa dovrebbe essere considerato quando si sceglie un'orchidea?

  • Si consiglia di acquistare la pianta durante il periodo di fioritura. Quindi puoi scegliere la colorazione che ti piace o quella che manca nella tua collezione.
  • Dovresti prestare attenzione alle foglie: in una pianta sana sono di colore verde scuro, carnose, con una lucentezza di cera. I fiori con foglie danneggiate, secche o scolorite dovrebbero essere lasciati nel negozio.
  • Le radici della Phalaenopsis sono verdi e potenti. Se mescoli un fiore sano in una pentola, le radici si siederanno strettamente nel substrato. Se il sistema di radici dell'orchidea soffre, le radici saranno lente e mobili.

Scelta delle condizioni di posizione e temperatura

Qui hai acquistato la tua phalaenopsis e ora ha bisogno di assistenza a casa dopo il negozio. Affinché il fiore sia confortevole, devi scegliere il posto giusto dove vivrà e scegliere il regime di temperatura, perché dipende direttamente dal fatto che i fiori di orchidea ti piacciano o no.

La Phalaenopsis ama molto la luce, quindi deve essere conservata in luoghi ben illuminati, ad esempio sui davanzali. Ma ricorda che la luce solare diretta può causare ustioni nella pianta. Pertanto, è meglio metterli sul lato est o ovest. Se nella tua casa le finestre sono rivolte a sud, puoi creare uno scaffale, posizionarlo vicino alla finestra e piantare la phalaenopsis lì.

Per quanto riguarda il regime di temperatura, ci sono alcune caratteristiche. Per stimolare il processo di fioritura è necessario creare un gradiente di temperatura: in estate per mantenere 24-26 gradi, e in inverno per un paio di settimane per ridurre la temperatura a 15-17 gradi. Il fiore resisterà 30-32 gradi, ma se tali figure rimangono a lungo, la tua phalaenopsis reagirà a questo facendo cadere i tuoi bellissimi fiori e appassendo le foglie.

Con un'adeguata cura a casa, l'orchidea Phalaenopsis ti delizierà con la fioritura da 3 a 6 mesi.

Scegli il substrato e il piatto giusto

Al fine di sentirsi bene orchidea phalaenopsis, l'assistenza domiciliare dovrebbe significare un approccio responsabile alla scelta della pentola e del terreno in cui crescerà.

Il substrato è necessaria per impartire Phalaenopsis posizione verticale stabile, cioè. K. Un fiore in natura innaffiato da pioggia tropicale e audio allo stesso diffusione umidità attraverso le foglie riceve nutrienti. Le radici della phalaenopsis sono chiamate ariose e non dovrebbero essere tenute in acqua. Pertanto, appositamente per loro in vendita, c'è un substrato costituito da corteccia, che fornisce un accesso costante all'aria al sistema radicale del fiore. Se c'è poca umidità nella stanza, un piccolo muschio-sfagno può essere aggiunto al substrato, tuttavia, la cosa principale qui è di non esagerare, poiché trattenere l'acqua.

Il vaso è meglio scegliere un trasparente, quindi lo stato del substrato e le radici della pianta saranno sempre sotto il tuo controllo visivo. La dimensione della pentola è importante: se è grande per la phalaenopsis, il terreno si asciugherà male, che col tempo porterà alla putrefazione delle radici. Una dimensione del vaso troppo piccola porterà a traumatizzazione permanente del sistema di root. Per l'estetica, puoi mettere un vaso trasparente in un vaso colorato, anche se l'aspetto di un'orchidea sana e fiorente attirerà tutti gli sguardi.

Umidità e annaffiature

Affinché l'orchidea possa crescere e rallegrare il suo padrone, ha bisogno di umidità del 30-40%. Nel caso in cui la temperatura dell'aria superi la temperatura di comfort per la phalaenopsis, la pentola con il fiore può essere posizionata su un pallet con macerie bagnate o ciottoli. Ma non dimenticare che con un'idratazione eccessiva, le radici possono iniziare a marcire.

Irrigazione o "balneazione" La phalaenopsis è un tipo di rituale che consente al fiore di fornire cure adeguate. Dovresti sempre avere in piedi o l'acqua piovana a portata di mano. La temperatura dell'acqua per le orchidee da bagno a casa dovrebbe essere leggermente superiore alla temperatura ambiente, circa 26-8 gradi.

In un contenitore riempito con acqua preparata, è necessario immergere il vaso con la pianta per 20-45 minuti per impregnare a sufficienza il substrato con umidità. Dopo il bagno, la pentola con phalaenopsis deve essere posizionata su un pallet o una piastra incassata in modo che l'umidità in eccesso venga rimossa attraverso i fori di drenaggio sul fondo della pentola. È impossibile consentire il ristagno di umidità attorno alle radici di phalaenopsis.

Questo rituale dovrebbe essere eseguito a intervalli regolari una volta alla settimana. Ma se la temperatura nella stanza, dove l'orchidea cresce oltre i 30 gradi, è necessario farlo 2 volte a settimana.

Come trapiantare correttamente la Phalaenopsis?

Orchidea trapiantata non più di una volta ogni tre anni. È meglio farlo in primavera. Ma potrebbe essere che la pianta avrà bisogno di un trapianto subito dopo averlo portato dal negozio. Si consiglia di farlo quando l'orchidea cessa di fiorire.

Per un trapianto, è meglio usare un nuovo substrato, ma se non esiste tale opzione, allora il vecchio funzionerà. Dovrebbe essere lavato correttamente, bollito e completamente asciugato.

La Phalaenopsis deve essere rimossa dal vaso e le radici devono essere pulite dai detriti. Quindi dovrebbe essere esaminato bene e se c'è, quindi rimuovere le foglie ingiallite e le radici rovinate. Le fette dovrebbero essere trattate con un antisettico. È possibile elaborare le forbici, che taglieranno le parti inadatte della pianta.

Se nel fondo del vaso, dove trapianterai l'orchidea, non ci sono buchi, devi farli da soli. Quindi uno strato di argilla espansa viene posato sul fondo, che eseguirà la funzione di drenaggio. Il fiore è posto al centro e uniformemente cosparso del substrato, senza dimenticare che le radici dovrebbero avere accesso all'aria.

Le condizioni in cui un'orchidea fiorirà

  • Controllo dell'umidità dell'aria nella stanza in cui vive la phalaenopsis. Se necessario, idratare, perché in estate l'umidità è spesso ridotta.
  • È necessaria un'illuminazione sufficiente, ma non la luce solare diretta.
  • Le fluttuazioni di temperatura dovrebbero essere minime, tranne che per abbassarlo per stimolare il processo di fioritura.
  • Cerca di non riordinare il vaso con l'orchidea da un posto all'altro.

È difficile individuare la condizione principale, dal momento che l'osservanza di tutti in un complesso porta al risultato desiderato.

Dopo aver smesso di fiorire, Phalaenopsis ha bisogno di cure speciali. Affinché i fiori appaiano ancora e ancora, è necessario dare una pausa alla pianta. Per questo, il gambo del fiore viene tagliato al terzo rene o rimane intatto. Quando l'orchidea è pronta a fiorire di nuovo, getterà un nuovo picco di fiori.

Come propagare la phalaenopsis di casa?

Quando ti rendi conto che l'assistenza domiciliare per le orchidee è abbastanza semplice, potresti desiderare di provare a moltiplicare i tuoi animali domestici. Anche qui non c'è nulla di complicato, ma devi essere paziente.

Con un esame approfondito del peduncolo, è necessario determinare la presenza di cime dormienti. Per il suo risveglio è necessario un regime di temperatura di 24-29 gradi. Un oggetto appuntito è un'incisione semicircolare vicino alla base delle squame del rene e viene rimosso con l'aiuto di una pinzetta. Il rene scoperto viene trattato con pasta di citochine e coperto con un pezzo di sfagno.

Dopo 4-6 settimane sulla pianta si può osservare uno o più cuccioli con due o tre foglie minuscole. Il numero di bambini dipende da quanti reni hai elaborato. Ma va ricordato che su una pianta non si dovrebbe elaborare più di una, perché può dare tutta la forza ai bambini, ma a se stessa perire.

Alla fine di 3-4 mesi i cuccioli hanno le loro prime radici. Una volta che diventano più forti e raggiungono una lunghezza di almeno due centimetri, tagliare la giovane orchidea con una fetta materna e trapiantare in un vaso separato. Le radici devono essere coperte di muschio per proteggersi dall'essiccamento. Se nella stanza in cui crescerà il giovane fiore, l'umidità dell'aria è insufficiente, puoi far uscire un ragazzo da un sacchetto di plastica. Ulteriore cura è la stessa dell'altra phalaenopsis.

Scegliere i fertilizzanti

Un'altra condizione che fornisce cure decenti è un fertilizzante opportunamente selezionato, poiché è importante.

  • Affinché la pianta possa facilmente rilasciare nuove foglie - è necessario utilizzare fertilizzanti complessi, con una percentuale maggiore di azoto in essi. Ma dovresti conoscere la misura, in modo da non esagerare, perché il massiccio accumulo di foglie impedisce la fioritura. Per correggere questo errore, devi interrompere l'alimentazione.
  • E ci sono abbastanza foglie. Ora puoi stimolare la fioritura della phalaenopsis, alimentandola con un fertilizzante con un contenuto più elevato di potassio e fosforo rispetto all'azoto. Aggiungi la miscela fino al momento in cui inizia il processo di fioritura.
  • Per le orchidee di phalaenopsis, usano spesso concimazioni liquide pronte, quindi non è più necessaria la loro preparazione indipendente.
  • Durante il periodo estivo, le piante dovrebbero essere fecondate in media due volte al mese, e in inverno una volta.

Osservando condizioni semplici e guidati dalle regole della cura della phalaenopsis, è possibile coltivare in casa un'intera serra di fiori favolosamente belli che non lasceranno nessuno indifferente.

Orchidea Phalaenopsis

Questo tipo di orchidea è il più comune quando cresciuto in condizioni indoor. Ciò è dovuto a molti fattori, come la facilità di cura e la sua originalità. Tra l'altro, l'orchidea phalaenopsis sboccia magnificamente.

Queste recensioni non hanno sentito questa orchidea fino al 1995, quando le orchidee di specie furono consegnate in Russia, che furono estratte direttamente dalle condizioni del loro habitat. Tali orchidee venivano coltivate in serre o terreno aperto, poiché non si sviluppavano nella stanza, proprio come in quelle naturali e naturali. Dopo il 1995 iniziò l'allevamento di specie ibride di orchidee. La questione è che le orchidee sono state estratte da habitat naturali, che hanno portato alla scomparsa di intere specie, e questo ha causato gravi danni alla natura. Pertanto, gli scienziati sono venuti in aiuto e hanno creato diversi ibridi di orchidee, che si riproducono liberamente in condizioni industriali. Le orchidee ibride sbocciano un po 'più a lungo e vivono senza problemi nelle condizioni degli appartamenti moderni.

Quando acquisti una pianta, devi sapere che è un organismo vivente che richiede cure quotidiane. Sfortunatamente, come dimostra la ricerca, non tutti lo capiscono e conta sul fatto che in qualche modo crescerà e fiorirà. Questo suggerisce che non tutti sono disposti a passare il loro tempo libero a prendersi cura di questo bellissimo fiore, e il risultato è triste: la pianta non cresce, ma soffre, e una persona dopo un lungo periodo di attesa non ottiene ciò che si aspettava. Alla fine, c'è una completa delusione che scoraggia qualsiasi desiderio di coltivare in casa qualsiasi pianta.

Per lungo tempo la phalaenopsis ha gradito l'ambiente circostante con la sua vegetazione e le sue uniche farfalle di fiori, è necessario prendersene cura.

Cura dell'orchidea di phalaenopsis a casa

illuminazione

Un luogo ideale per una crescita normale di un'orchidea può essere una finestra orientale o occidentale. In alternativa, può essere posizionato nel retro della stanza, ma con una retroilluminazione, una lampada fluorescente o un phytolamp. Nel periodo autunno-inverno, per esso è necessario organizzare tale illuminazione e illuminare l'orchidea non meno di 14 ore al giorno.

Condizioni di temperatura

In estate, il regime di temperatura dovrebbe essere a + 20-25ºС, e in inverno a + 16-18ºС. Per far fiorire l'orchidea, è necessario garantire una differenza tra la temperatura diurna e notturna entro 3-5 gradi. Se in inverno è a una temperatura superiore a + 25 ° C, è improbabile che fiorisca.

spruzzatura

Eppure, l'orchidea phalaenopsis è molto adatta alla vita in tali condizioni, ma se queste condizioni sono il più vicino possibile al naturale, l'orchidea piacerà molto alle persone circostanti con la sua fioritura.

A umidità molto bassa, specialmente in inverno, l'orchidea dovrebbe essere spruzzata almeno 3-5 volte al giorno. Quando fiorisce la phalaenopsis, deve essere spruzzato con molta attenzione in modo che l'acqua non entri in contatto con i fiori, altrimenti cadranno presto.

trapianto

Da qualche parte ogni 3-4 anni, un'orchidea ha bisogno di un trapianto e per questo vengono utilizzati substrati pronti per "orchidee". Producono una tale procedura in primavera, quando processi vitalmente importanti iniziano ad attivarsi. Durante questo periodo, tollera facilmente il processo di trapianto. Non è raccomandato il trapianto nel periodo autunno-invernale, specialmente durante il periodo di fioritura.

La tecnologia del trapianto include operazioni quali la pulizia del sistema di radici dal vecchio substrato e la rimozione dei processi di radice morti o secchi. Il sistema radicale di un'orchidea è la sintesi della luce, quindi la luce è necessaria per questo. A questo proposito, per piantare (o trapiantare) è meglio usare vasi trasparenti.

Dopo il trapianto, durante 2 mesi viene aggiunta la zircon di preparazione all'acqua di irrigazione, che permetterà all'orchidea di sistemarsi rapidamente in una nuova pentola. Questo viene fatto 1 volta in due settimane con l'aggiunta di 2 o 3 gocce del farmaco su un bicchiere d'acqua. Il trapianto può avere effetti diversi sulla pianta: ci sono stati casi in cui l'orchidea è sbocciata dopo il trapianto.

irrigazione

Innaffia l'orchidea in vari modi: o immergila in un contenitore d'acqua o versala da un annaffiatoio sotto la radice. Quando fiorisce la phalaenopsis, è meglio annaffiare sotto la radice in modo che la pianta non disturbi e cambi la sua posizione, altrimenti può scartare i fiori. L'irrigazione dovrebbe essere moderata. Non lasciare che le radici rimangano a lungo in un ambiente umido, altrimenti potrebbero ammalarsi. Procedendo da questo, è necessario consentire al sistema radice di asciugarsi un po ', almeno una volta alla settimana. Quando l'orchidea non fiorisce, può essere annaffiata per immersione. Per fare questo, il vaso di orchidea è immerso in un contenitore d'acqua e tenuto fino a quando le bolle cessano di galleggiare. Dopo questo, il piatto viene estratto e tenuto in posizione sollevata fino a quando l'acqua in eccesso non scorre via. Dopo questa orchidea può essere restituita al suo posto originale.

La temperatura dell'acqua per l'irrigazione non può essere superiore a + 28 ° C e non inferiore alla temperatura ambiente. Non è raccomandato applicare acqua dura per l'irrigazione. Se non c'è possibilità di acqua con acqua dolce, l'acqua può essere ammorbidita. Ciò richiede:

  • prendere acqua da un rubinetto caldo e far bollire per 20 minuti;
  • congelare l'acqua in una bottiglia di plastica. Di norma, quella parte di acqua, dove ci sono depositi di sali, non congela. Il compito è solo quello di drenare l'acqua non congelata.
  • Per ammorbidire l'acqua, l'acido ossalico (sulla punta del coltello per 1 litro d'acqua) viene aggiunto ad esso. Dopo tale procedura è necessario consentire all'acqua di depositarsi per 2-3 giorni. Non appena c'è un sedimento sul fondo, l'acqua viene scaricata. Dopo questo, puoi irrigare il fiore in sicurezza.

Concimazione aggiuntiva

Per fertilizzare la pianta vengono usati fertilizzanti "per orchidee" che possono essere acquistati in un negozio di fiori. Durante il periodo di fioritura, l'orchidea phalaenopsis viene alimentata 2-3 volte al mese. Se l'orchidea è sbocciata in autunno o in inverno, l'alimentazione avviene secondo lo stesso schema, ma la concentrazione si riduce di circa la metà.

Se l'orchidea non fiorisce, non può essere concimata o fatta una volta al mese.

In modo che i depositi di sale non si accumulino nel terreno, il terreno viene lavato sotto una corrente d'acqua calda una volta al mese per 15-20 minuti.

riproduzione

Le orchidee, in condizioni ambientali, sono meglio moltiplicate per i bambini, cioè vegetativamente. Le bambine sono germogli laterali che crescono da rosette di foglie e che si trovano sul peduncolo. Il compito principale in allevamento è aspettare che i bambini abbiano radici. La tecnologia del radicamento è familiare a molti, e si riduce al fatto che il processo giovane è posto in un terreno umido dove avviene il radicamento. Per il processo è passato molto più veloce, è posto in un vaso trasparente, che si chiude strettamente. Questo è necessario per creare un effetto serra. Non appena i giovani germogli mettono radici, possono essere aperti e dopo un po 'trapiantati in un nuovo vaso.

Problemi associati alla cura

Di regola, i fiorai hanno molte domande relative alle peculiarità del contenuto di orchidea phalaenopsis, così come i risultati di cure improprie.

  • se c'è poca luce per un'orchidea o cresce ad una temperatura superiore a + 25 ° C, allora è improbabile che fiorisca. Questo può verificarsi anche se viene versato acqua fredda o tenuto in una brutta copia, quando il regime di temperatura cambia costantemente. Inoltre, la fioritura può essere influenzata dall'eccesso o dalla mancanza di fertilizzanti, così come dal momento del trapianto. In ogni caso, è necessario determinare con precisione la causa di questo comportamento del fiore;
  • se le foglie inferiori diventano gialle e muoiono, questo è molto probabilmente un processo naturale, ma se le foglie superiori iniziano a ingiallirsi e diventano lente, allora è probabile che le tecniche di manutenzione siano state violate. Tali conseguenze possono insorgere in caso di sovrasfruttamento o sovrastampa del terreno. Ciò può essere dovuto al fatto che la pianta è stata esposta a temperature più basse del necessario, compreso il congelamento;
  • dopo la fine della fioritura è necessario attendere che il bocciolo del fiore sia appassito e solo allora può essere rimosso. Per creare un nuovo picco di fiori, la pianta impiega molto tempo ed energia. A volte ci vogliono da sei mesi a due anni. Se il gambo del fiore non si asciuga dopo la fioritura, allora è probabile che il fiore su di esso riprenderà da qualche parte in 2-3 mesi, e i bambini possono apparire su di esso;
  • se la pianta è influenzata da parassiti come ragnetto, cocciniglia, e altri, può essere usato droghe "Agravertin" "Fitoverm", "Akhtar," "Neoron", ecc, ma secondo le istruzioni. Forse la malattia con i funghi, a seguito del quale la pianta inizia a marcire, allora è possibile utilizzare il farmaco "phytosporin-M". È meglio acquistare in forma liquida e sarà sufficiente non solo per curare le malattie, ma anche per la loro prevenzione.

Al momento dell'acquisto di una pianta, si dovrebbe sempre ricordare che il suo destino nelle mani di una persona e la cura corretta e regolare di questa serratura. Non dovresti aspettarti che la pianta in qualche modo cresca, se non presta attenzione, non si nutre, non si innaffia in tempo, non si trapianta, non si prende cura del regime di temperatura. Con questo approccio, di solito solo un'erbaccia cresce e niente di più. Non si dovrebbe permettere alla pianta di non crescere, ma di soffrire, specialmente quando la pianta si indebolisce quando vengono prese cure insufficienti, e gli insetti nocivi, così come le malattie, la attaccano immediatamente. Con fluttuazioni della temperatura di 1 grado, la pianta subisce gravi stress se questa temperatura va oltre l'optimum. Tale stress sollecita la pianta in caso di imperfezioni e traboccamenti, soprattutto prolungati. Se non si mantiene il microclima necessario, e soprattutto l'umidità dell'aria, si attacca immediatamente un acaro. Quando trascurato, quando la pianta non viene osservata, un acaro può danneggiare seriamente il fiore e, alla fine, con esso, dire addio. Per evitare questo, è necessario garantire l'umidità ottimale in qualsiasi modo accessibile. Soprattutto, è importante in inverno, quando il riscaldamento è acceso e l'aria nell'appartamento è sovrasfruttata. In questi casi, dovresti spruzzare regolarmente la pianta o pulire le foglie con uno straccio umido. Per l'aria intorno alla pianta era costantemente bagnato, si può mettere sotto il vassoio con acqua e posizionare il vaso con un fiore sul alta quota non è: è possibile versare in padella o argilla espansa, non di grande diametro. Allo stesso tempo, è necessario monitorare costantemente il livello dell'acqua nella padella: l'acqua evapora molto rapidamente. In altre parole, è necessario ogni giorno allocare almeno una goccia di tempo personale per verificare le condizioni dell'orchidea o di altre piante ornamentali.

Bene, se questa pianta è una! Ma questo non succede. In ogni casalinga, se vai a casa sua, tutti i davanzali sono fatti con colori diversi, per non parlare dei fioristi.

In queste persone, tutto lo spazio libero è occupato da fiori e piante e tutti hanno bisogno di poca cura dai Malamals. In questo caso, è necessario sapere quale pianta richiede un'abbondante irrigazione e cosa è moderato, quale deve essere spruzzato e quale, non ne ha bisogno, ecc. Si scopre che tutto il tempo libero è dedicato alla cura dei fiori. Credimi, non tutti faranno tali sacrifici. E, soprattutto, questa attività non consente pause. Ciò è dovuto al fatto che molte piante non consentono l'essiccazione del terreno. Per farli perdere l'attrattiva, basta non annaffiarli un giorno.

Molti proprietari di piante ornamentali ragionano in questo modo: per non annaffiare ogni giorno, si può annaffiare una volta, ma per alcuni giorni. Poi ci sono domande relative ai problemi di un'annaffiatura eccessiva. In questi casi, i problemi possono essere molto significativi, dal momento che il fungo non aspetta le condizioni per il suo sviluppo. Le piante colpite da malattie fungine sono molto difficili da trattare. Meglio non permettere questo.

Caratteristiche importanti di Phalaenopsis Orchid Care

Belle bellezze tropicali - orchidee phalaenopsis - hanno conquistato il cuore di donne e uomini grazie alla loro lunga fioritura, ai colori vivaci, alla varietà di varietà e al delizioso aroma. La cura a casa richiede determinate conoscenze e abilità, ma la phalaenopsis è considerata il miglior tipo di orchidea per i principianti. Consideriamo in dettaglio le caratteristiche del mantenimento e della cura di questa orchidea.

Condizioni per la Phalaenopsis

L'industria moderna ci offre una grande varietà di orchidee phalaenopsis coltivate in vivai speciali. Molti di loro sono ibridi, già adattati alle condizioni standard della casa media. Tuttavia, in queste piante c'è ancora una memoria genetica, quindi, insieme con l'immunità acquisita a molte malattie nel canile, hanno anche la capacità di adattarsi alle varie condizioni.

Prima di parlare di come prendersi cura dell'orchidea di phalaenopsis a casa, dovresti sapere con quale pianta hai a che fare: un'orchidea ibrida o varietale. Informazioni su questo possono essere ottenute dal venditore.

Distinguere la phalaenopsis varietale in apparenza è abbastanza difficile, ma in Russia e nei paesi della CSI queste piante provengono solitamente da paesi asiatici come adolescenti e sono spesso vendute a mano. Questo non significa che queste piante siano cattive, basta tenerne conto e curare adeguatamente la phalaenopsis.

Successivamente, considereremo come prenderci cura dell'orchidea di phalaenopsis in un appartamento o in una casa.

Modalità di irrigazione

L'umidità è uno dei fattori chiave attraverso cui si verifica la nutrizione di qualsiasi organismo vivente. Tuttavia, la natura della phalaenopsis è epifita, perché questa specie non è in grado di estrarre nutrienti dal suolo o dall'acqua. L'unico modo per ottenere liquidi per la vita è l'aria.

La prima cosa che dovresti sapere sull'annaffiatura delle orchidee è la qualità dell'acqua. È necessario usare acqua dolce: pioggia, scongelato o filtrato. L'acqua del rubinetto può anche essere utilizzata, ma dovrebbe essere difesa entro 24 ore in modo che tutti i sali si depositino.

La corretta cura della phalaenopsis implica un moderato inumidimento del terreno, dal quale la pianta attira l'umidità. Esistono diversi modi per irrigare:

  1. Stretto. L'acqua viene versata lungo i bordi della pentola e, grazie alle grandi aperture, drena nella pentola o vassoio, rimanendo solo in piccola quantità all'interno della corteccia di pino e sulle radici stesse. Questo metodo viene utilizzato, di norma, dopo il trapianto e per le piante dopo lo stress.
  2. Full immersion. La pianta nel vaso viene abbassata per 5-10 minuti in un contenitore d'acqua. Attraverso i fori, l'umidità penetra nel substrato, da dove le radici della phalaenopsis iniziano immediatamente a tirare l'umidità. Questo metodo è adatto solo per le piante sane che si trovano in un terreno che assorbe l'umidità.
  3. Immersione parziale. Se necessario, inumidire
  4. Phalaenopsis mettere in un vassoio d'acqua per 6-12 ore. Durante questo periodo, le radici attirano l'umidità attraverso i fori inferiori nella pentola, mentre il substrato è anche leggermente inumidito. Questo metodo può essere utilizzato per piante con un sistema di radici malate o problemi al collo.
  5. Doccia calda Le piante vengono messe in un bagno e vengono versate dalla doccia completamente calde, circa 38-40 gradi, con acqua. Questo metodo di irrigazione è molto popolare con molte orchidee, ma qui ci sono una serie di caratteristiche: dopo di esso, le piante non possono essere trasferite immediatamente da un ambiente caldo a un davanzale fresco, devono raffreddarsi naturalmente. È anche molto importante asciugare i tessuti con un tovagliolo asciutto, poiché l'umidità, intrappolata nel punto di crescita, può causare un'infezione batterica della cervice.

Per quanto riguarda l'irrigazione delle orchidee varietali asiatiche, dovrebbe essere effettuata sia in stretto che in parziale immersione. Nonostante il loro amore per i temporali tropicali, a casa, la pianta può morire.

Quante volte l'acqua del tuo animale domestico dipende da te, a seconda delle condizioni dell'appartamento. È sempre importante curare la condizione delle radici. Una volta che diventano argentati, è un segnale che non c'è più umidità nel piatto. Ma ti consigliamo di resistere 1-2 giorni per l'asciugatura finale all'interno del serbatoio e di irrigare il modo più comodo per te e per la pianta abituale.

Va notato che la phalaenopsis può essere di varie dimensioni, e le orchidee in miniatura hanno bisogno di più acqua. Qui il sistema di lunga astinenza da umidità non funziona, quindi è meglio idratarli con il metodo di immersione parziale.

Modalità luce

La luce a causa della quale il processo di fotosintesi ha luogo non è meno importante per le orchidee dell'umidità, quindi è importante fornire una buona illuminazione in un appartamento o in una casa ordinaria. Molti proprietari di phalaenopsis notano - più ottimale è la luce, più è frequente la fioritura. E l'illuminazione inadeguata, d'altra parte, costringe la pianta a mettere tutta la sua forza nella crescita delle foglie.

L'indicatore di illuminazione insufficiente di phalaenopsis è il colore chiaro del fogliame, e il retro non ha pigmentazione viola.

Dovresti anche tener conto dell'intensità della luce: la phalaenopsis in natura preferisce nascondersi in luoghi ombreggiati, e quindi, a casa, deve essere pritenyat. La migliore posizione per la tua bellezza tropicale è la finestra a sud, est e sud-ovest. Ma è importante ricordare che anche se le orchidee ibride sono in grado di adattarsi a qualsiasi condizione, è comunque necessario adeguarle all'irrigazione.

Il posto più sfortunato è la finestra settentrionale, ma con l'illuminazione artificiale è possibile far fiorire anche la phalaenopsis.

Prendersi cura della phalaenopsis nella stagione invernale dovrebbe includere anche un'illuminazione aggiuntiva, se, ovviamente, si desidera ottenere la fioritura. Se questo non è il caso, allora puoi aspettare l'aumento naturale del giorno di luce, quando il tuo animale domestico ti farà piacere con i suoi fiori. L'illuminazione supplementare è fornita da fitolamp speciali.

La durata delle ore diurne dovrebbe essere di 12-16 ore, e per le piante giovani, indebolite o Phalaenopsis varietale, dovrebbe essere fino a 18 ore al giorno.

Prendersi cura della phalaenopsis ibrida in termini di luce è molto più facile, quindi non è consigliabile per i principianti acquistare piante varietali o orchidee di altre specie più stravaganti.

Condizioni di temperatura

La temperatura ambiente è il fattore determinante per il processo di fotosintesi delle piante. È la fotosintesi che consente alla Phalaenopsis di ricevere nutrimento e di consumare energia sui processi vitali. È lui che partecipa al processo di costruzione di nuove cellule, organi e tessuti. Tutto questo processo biochimico può funzionare a una temperatura compresa tra 18 e 30 gradi.

Tuttavia, come accennato in precedenza, gli ibridi di phalaenopsis hanno una buona immunità alle malattie e un'alta capacità di adattarsi a condizioni sfavorevoli. Molti dei loro fratelli varietali non potevano sopravvivere per 3-5 mesi in severi inverni russi sotto scarsa illuminazione e una temperatura di +15 gradi in una stanza riscaldata. Ma per gli ibridi questa è una condizione naturale.

Tuttavia, per il benessere delle piante, è necessaria una temperatura media giornaliera di 20-25 gradi. Quindi, la cura per l'orchidea phalaenopsis sarà abbastanza semplice: irrigazione e alimentazione regolari, di cui parleremo appena sotto.

Per la fioritura orchidee devono assicurare la caduta di temperatura di 3-5 gradi, ma inferiore di più di 5 gradi non è raccomandato, perché a causa di super-raffreddamento può sviluppare infezioni fungine sul sistema radicale e all'interno del punto di crescita.

La differenza di temperatura per orchidee Phalaenopsis sono molto utili perché in cima diventa abbastanza densa con un buon turgore, gemme più veloce maturazione e la nuova crescita, ei fiori diventano essi stessi consistenza cerosa e colori vivaci.

In estate, a temperature elevate, dovrebbe essere fornita una buona ventilazione nel sito di manutenzione dell'impianto.

Suggerimento: Se la tua bellezza è sbocciata, puoi riorganizzarla in un luogo più fresco, poiché il metabolismo in tali condizioni rallenta e la durata della fioritura sarà più lunga.

Aria umida per Phalaenopsis

Questa domanda è più rilevante nella stagione invernale, quando appartamenti e case includono il riscaldamento. Batterie e altri dispositivi riducono significativamente l'umidità, che rende per un phalaenopsis cura orchidea piuttosto complicato: piante da fiore possibile ripristinare i fiori, boccioli appena formate possono seccarsi e cadere, le foglie possono perdere turgore e le radici asciugarsi molto rapidamente.

L'unica soluzione corretta in questa situazione sarà l'uso di umidificatori d'aria elettronici, ma non sempre tali dispositivi sono disponibili per orchidee principianti. Pertanto, l'ambiente può essere idratato posizionando barattoli d'acqua vicino ai vasi o appesi gli asciugamani bagnati.

Sfortunatamente, questo metodo potrebbe non essere abbastanza efficace, specialmente se la tua pianta è sul davanzale, sotto la quale si trova la fonte di calore.

Devo spruzzare un'orchidea? Questa domanda suona spesso nei forum e nei social network. In condizioni di umidità insufficiente, ovviamente è necessario, ma questo viene fatto da uno spray a dispersione fine. Il getto dovrebbe essere molto superficiale, come la polvere, ei resti di umidità non dovrebbero cadere nei seni delle lenzuola e nel punto di crescita.

Se c'è una bassa temperatura nella stanza, spruzzare le piante dovrebbe essere fatto solo ai fini della fecondazione supplementare e con la rimozione obbligatoria del liquido residuo dai seni delle piante.

fertilizzante

La cura e la riproduzione delle orchidee è impossibile senza ulteriori concimazioni. Per la fioritura rigogliosa e la successiva riproduzione, i fioristi usano un certo numero di farmaci che contribuiscono a questo.

Le regole generali di alimentazione sono le seguenti:

  1. Fertilizzare può solo piante sane, con un forte apparato radicale e un buon turgore di foglie.
  2. Le orchidee di fioritura non sono raccomandate per fertilizzare, poiché questo accelera il loro metabolismo e la durata della fioritura può essere ridotta.
  3. Durante il periodo di riposo, concimare 1 volta in 2 settimane o secondo le istruzioni del farmaco, durante il periodo di crescita - una volta alla settimana o secondo le istruzioni.
  4. Non utilizzare fertilizzanti dopo il trapianto di piante o su orchidee giovani e fragili per 1 mese.
  5. Assicurarsi di leggere le istruzioni per l'uso della medicazione superiore e diluire correttamente i preparati.

Oggi esistono numerosi fertilizzanti organici ben collaudati per la phalaenopsis. Questi sono:

  1. Dr. Foley. Contiene sostanze azotate e potassiche che promuovono la crescita dei tessuti e lo sviluppo delle piante in generale.
  2. Forte complessi contenenti fosforo, che fornisce una fioritura rigogliosa e lunga.
  3. Biofertilizzanti "Mr. Colour" per orchidee. Questo farmaco ti permette di coltivare foglie e radici e promuove anche lo sviluppo di peduncoli.

Cosa fare con la phalaenopsis subito dopo l'acquisto

Portare a casa dal negozio una nuova orchidea phalaenopsis, fornirle immediatamente un'adeguata assistenza a casa.

  1. Prima di tutto è necessario eseguire il trapianto di phalaenopsis, dato che all'interno del vaso il produttore spesso pone un particolare "cuscino" da muschio compresso, schiuma o torba. Questo inumidisce notevolmente il collo dal basso e causa la putrefazione delle radici all'interno del vaso.
  2. Inoltre, con la cura a casa del fiore, è necessario decidere immediatamente sul luogo: Phalaenopsis non ama muoversi. Per loro, le nuove condizioni sono già un serio stress. Metti la pianta trapiantata in un luogo ben illuminato e caldo e non girare il vasetto inutilmente. Cerca di ricordare come hai messo il fiore, quindi dopo l'irrigazione mettilo allo stesso modo.
  3. Fornendo cure adeguate, è possibile ridurre lo stress alla pianta. Anche i farmaci anti-stress Epin e Zircon.
  4. Non correre con l'irrigazione. La prima volta che devi farlo con l'aiuto dello stretto, ordinatamente, lungo il bordo del piatto. I residui di acqua dal vaso devono essere drenati immediatamente.
  5. La medicazione superiore dovrebbe iniziare dopo un mese.
  6. Se hai diverse orchidee, la nuova pianta dovrebbe essere tenuta in quarantena. Ciò è dovuto al fatto che la phalaenopsis può essere infettata da un'infezione o in un vaso possono essere vari parassiti. Durante il primo mese è necessario osservare la pianta, e solo dopo metterla nel resto della collezione.

Errori comuni nelle cure

Sfortunatamente, ogni novizio e anche fiorista esperto ha la sua lista personale di perdita. Azioni sbagliate a cura della phalaenopsis a casa possono mettere una croce grossa sul suo sviluppo o ritardare la comparsa dei peduncoli per un lungo periodo.

Cosa non può essere fatto categoricamente con le orchidee:

  1. Effettuare l'irrigazione durante la notte. Tali azioni possono contribuire al super raffreddamento della pianta e causare infezioni fungine.
  2. Per l'acqua del rubinetto. In casi estremi, è possibile utilizzare solo uno stand-by, poiché i sali coprono le radici, dopo di che non possono più assorbire l'umidità normalmente.
  3. Concimi diluiti in proporzioni arbitrarie. Assicurati di seguire le istruzioni.
  4. Pianta nuove orchidee accanto a quelle adattate. Questo è pieno di infezioni dell'intera collezione.
  5. Tenere la pianta alla luce diretta del sole. Questo approccio si tradurrà in ustioni e perdita di foglie.

Phalaenopsis - questo è il miglior regalo per un floricoltore in erba, ma ha ancora un certo numero di caratteristiche. Gli ibridi discreti a casa si sentono bene, cosa che non si può dire delle piante asiatiche. Ma anche Phalaenopsis di alta qualità hanno i loro pro: imparare come prendersi cura di loro, si sarà in grado di raccogliere una vista davvero unica e ammirare la fioritura rigogliosa.

E come ti importa della tua phalaenopsis?

Ulteriori Pubblicazioni Sulle Piante