Orchidea Phalaenopsis - Il fiore di farfalla ha bisogno di cure particolari

Un fiore di farfalla è amato da molti coltivatori di fiori. Per il cespuglio soddisfatto della sua bellezza, l'orchidea phalaenopsis a casa richiede cure specifiche. L'epifita della pianta si sviluppa in condizioni facili da creare. L'adempimento di tutti i requisiti di contenuto diventerà un impegno di una lunga fioritura di orchidee.

Prenditi cura dell'orchidea di phalaenopsis a casa

Importante per lo sviluppo della pianta è la creazione di condizioni per il corretto sviluppo del sistema radicale. Abbiamo bisogno di vasi trasparenti e un substrato speciale. Nel mantenimento di un'orchidea non ci sono sciocchezze, solo la corretta agrotecnica creerà un pittoresco giardino interno:

La posizione della pentola con il fiore è il lato ombreggiato dell'appartamento. La luce solare diretta e la finestra meridionale dell'orchidea non si adattano. È possibile posizionare la pianta lontano dalla finestra, ma con una retroilluminazione. La lunghezza della giornata è cruciale. L'orchidea Phalaenopsis fiorisce solo quando è illuminata per almeno 12 ore.

La temperatura di mantenimento a cura di un'orchidea di phalaenopsis a casa dipende dalla stagione. In estate, quando le frecce dei fiori colpiscono con la loro bellezza, all'ombra dovrebbero essere 18-25 0 C. A temperature più alte, i fiori possono rapidamente iniziare a sgretolarsi. In inverno, se la fioritura non è prevista e la pianta riposa, è necessaria la freschezza, circa 15 gradi.

Durante il periodo di riposo, quando i boccioli dei fiori vengono posati, la temperatura notturna dovrebbe essere 4-5 gradi sotto il giorno.

Come innaffiare le orchidee phalaenopsis a casa? Le radici carnose alimentano la pianta, ma con l'umidità stagnante possono marcire. Le radici dovrebbero essere in un substrato ultraleggero e non solo fornire la pianta con sostanze nutritive, ma anche produrre clorofilla mediante l'azione della luce che penetra attraverso le pareti trasparenti della nave. È importante assorbire il substrato con umidità dopo l'essiccazione per immersione per 30 minuti. Non bagnare le foglie. Determinare se il terreno nel vaso è asciugato dal peso, un indicatore di umidità, ognuno trova il proprio modo di controllo. Con una mancanza di umidità, la pianta scarterà i fiori, con marciume in eccesso.

Il microclima per un fiore di farfalla viene creato in tutti i modi disponibili. L'orchidea non richiede una spruzzatura regolare, l'accumulo di acqua nelle ascelle delle foglie può causare marciumi. L'umidità del 40-45% è considerata ottimale per la pianta.

Il terreno per l'orchidea phalaenopsis viene selezionato con l'aspettativa che la pianta sia epifita. Il substrato è preparato da una miscela di corteccia di conifere, carbone, muschio di sfagno e conchiglie. La corteccia viene prelevata da vecchi alberi caduti, morbida, dopo la bollitura. Nella parte inferiore, come il drenaggio, i ciottoli sono riempiti con l'aggiunta di corteccia e carbone. L'acidità dovrebbe essere 5,5 - 6,0. Per mantenere il terreno acido nel substrato, aggiungere un po 'di torba o versare con acqua di succo di limone acidificato. Ma è meglio fare il trapianto in due o tre anni e non usare gli acidificanti.

Per una fioritura prolungata quando si prende cura dell'orchidea di phalaenopsis, non modificare il luogo del vaso e mantenere una temperatura uniforme nella stanza. I fertilizzanti per orchidee hanno una composizione e una concentrazione specifiche, dovrebbero essere usati una volta al mese nella quantità raccomandata. È preferibile l'alimentazione della radice per un fiore sano.

La cura delle foglie è obbligatoria. Abbiamo bisogno di lavarli, quindi pulirli, in modo che non rimangano goccioline di asciugatura. Se le vecchie foglie inferiori hanno cominciato ad asciugarsi, devono essere tagliate. Osservare anche le condizioni delle radici aeree, rimuovendo le parti danneggiate. Posizionare il taglio deve essere cosparso di carbone o polvere di cannella.

Come trapiantare correttamente l'orchidea phalaenopsis a casa?

Le radici dell'orchidea non sono lunghe, non ramificate, è importante che fossero molte e hanno tenuto saldamente la pianta nel terreno. Il cespuglio di roccia non dovrebbe. Affinché il sistema di radici sia sano, l'orchidea deve essere trapiantata correttamente dopo che è sbocciata.

Le fasi del trapianto includono le operazioni obbligatorie:

  • rimuovere la pianta dal contenitore con danni minimi;
  • immergere una zolla di terra e lavarla via con un getto d'acqua;
  • rimuovere le radici danneggiate, cosparsi di polvere di carbone o polvere di cannella;
  • Il taglio delle foglie e delle frecce secche deve lasciare la canapa;
  • Asciugare il fiore 3 ore prima di piantare.

La composizione del terreno per far bollire e lasciare in acqua fino al raffreddamento. Filtrare la parte dura, risciacquare con acqua calda sul setaccio e metterlo ad asciugare prima di congelare. La composizione di drenaggio deve essere trattata allo stesso modo. Al centro posto la pianta essiccata preparata e cospargere le radici con il substrato, senza seppellire l'uscita sul collo. Versare acqua calda e lasciare sgocciolare il filtrato. Abbiamo compattato e sistemato il terreno ad un normale livello di imbottitura. Sulle foglie e nei seni dopo il trapianto non dovrebbe esserci umidità.

L'operazione di trapianto è necessaria per non impoverire l'apporto di minerali, non aumentare l'acidità e non usare la torba e l'acqua acidificata che avvelenerà la pianta. Per vedere il trapianto di orchidee phalaenopsis a casa, puoi farlo su video, che ti aiuterà a non commettere errori.

Metodi di riproduzione di orchidee in casa

I semi di Phalaenopsis vengono moltiplicati in condizioni speciali con semi di orchidea. A casa, un nuovo campione può essere ottenuto dal germe con una radice radicata con radici aeree. Questo è il modo più semplice per ottenere un nuovo impianto.

C'è un altro metodo, che richiede più tempo, tagli di frecce sbiadite. Tagliare le frecce tagliate in frammenti, ognuno dei quali contiene un rene addormentato. Talee germogliate nel substrato in un ambiente umido, un nuovo bambino non darà ogni stelo.

Il metodo di coltura a blocchi - la riproduzione di orchidee di phalaenopsis a casa, come epifita, su una base di legno è applicabile, se è possibile creare un mezzo di aria umida. Su una fetta di vite, un ramo di un albero è attaccato con muschio o materiale simile che trattiene l'umidità. Su questa superficie, un bambino di orchidee phalaenopsis è appuntato. Per garantire che le radici nello strato superiore non si asciughino, l'ambiente deve essere umido.

Malattie e parassiti di orchidee

Se l'orchidea non viene curata adeguatamente, allora l'infestazione da parassiti e le malattie delle piante sono inevitabili. Le malattie non trasmissibili derivano da cure improprie, quindi la pianta indebolita è affetta da insetti e malattie fungine e batteriche. Quando si prende cura dell'orchidea di phalaenopsis a casa, le foglie ingiallite possono diventare il primo segno di disturbo.

Il giallo indica una temperatura errata del contenuto, una mancanza di luce o umidità. Ma il più terribile è l'ipotermia fumante o prolungata della pianta. Le gemme vegetative muoiono e la pianta muore. Le foglie estruse segnalano una mancanza di luce e diventano vulnerabili.

Le malattie virali includono tutti i tipi di piccole patch e mosaici. Sono incurabili. Pertanto, se un esperto ha diagnosticato una malattia virale, la pianta deve essere distrutta dalla combustione. I virus portano insetti, e inevitabilmente la malattia passerà ad altri fiori.

La patch batterica si presenta come macchie scure, foglie e radici ammorbidite. I luoghi malati vengono tagliati in tessuti sani, cauterizzati con iodio, cosparsi di polvere di carbone. Nei casi trascurati, le foglie e le radici sono trattate con fungicidi.

L'antracosi, l'oidio, la ruggine sono legati a malattie fungine, trasmesse da spore o terreno. Prevenire queste malattie è più facile che curare. Per fare questo, è necessario aerare la stanza, evitare un eccessivo inumidimento, non lasciare una goccia d'acqua sulle foglie. Vari marciumi si verificano quando viene violato il regime di temperatura, in particolare con l'effetto serra. Sulle dolci secrezioni di insetti infestanti si sviluppa un fungo fuligginoso.

La pianta indebolita può essere popolata da afidi, cocciniglia. Con cura adeguata, il verme farinoso non inizierà. Gli afidi devono essere lavati via con una soluzione di sapone. Dopo la lavorazione, lavare le foglie con acqua morbida e scolare. Per la distruzione degli insetti da usare, consigliato solo per i preparati di orchidee.

Orchid Phalaenopsis: assistenza domiciliare dopo il negozio

Oggi, il dono più caro e desiderato per un anniversario, compleanno, fidanzamento, un'altra celebrazione è un rametto di vita dei più comuni in casa orticoltura orchidea phalaenopsis, le cui infiorescenza ricorda uno sciame di congelato in volo, grandi farfalle e falene piccoli. Molti fan di indoor fioritura fino a poco tempo credevano che senza pretese di natura phalaenopsis cura orchidea a casa dopo il negozio riceve poco e muore rapidamente. Diversi metodi di coltivazione non hanno portato il successo. Gli allevatori e gli appassionati, Floricoltura trovato il modo di superare l'ostinazione di piante misteriose e attualmente crescono orchidee all'interno anche i giardinieri principiante non è più difficile rispetto a qualsiasi altra cultura fiore.

Patria e la diffusione delle orchidee

Sul remoto arcipelago malese, le misteriose Filippine, piene di meraviglie dell'Australia, in una grande varietà crescono piante insolite, botanici isolati in un genere separato "phalaenopsis" della famiglia delle orchidee. Fiori di orchidee - un vero miracolo della natura. La Phalaenopsis affascina la forma e i colori dei petali. Le corolle ricordano volti di gnomi e museruole di animali, piccoli elfi, fate danzanti, insetti fiabeschi, uccelli magici della terra della felicità "Oz". Dalla tavolozza più ricca, dipinta in diversi colori di petali (bianco, rosa tenero, blu e crema, rosso e viola, monocromatico e con vari disegni) è impossibile strappare un look. Con la loro straordinaria bellezza, le orchidee hanno conquistato il cuore delle persone di tutto il mondo.

Orchidee insolite

Sì! Le orchidee sono un mistero. Tutto in loro è inusuale, a cominciare dai requisiti per il substrato e termina con le modalità di riproduzione. La Phalaenopsis non richiede terreni altamente fertili, ma si accontenta di detriti ordinari: corteccia di alberi frantumata, pezzi di plastica espansa, rami marci. Invece di una pentola speciale, il fiore è un cesto piuttosto ordinario di ramoscelli di salice. Un'alta capacità di utilizzare le condizioni dell'habitat per creare il proprio comfort ha reso la famiglia delle orchidee la più comune sulla terra. Esse contano diverse migliaia di specie di forme a crescita naturale, molte varietà e ibridi creati dagli allevatori.

Caratteristiche biologiche di Phalaenopsis

Phalaenopsis in traduzione in russo significa un'orchidea farfalla (orchidea). Si differenzia dagli altri generi dall'assenza di ramificazioni. Un unico, alto fusto, in aumento in lunghezza da 10 a più di 100 cm., Genera alto picco finale infiorescenza, dove pochi mesi l'anno a poco a poco fiori insoliti sbocciano. Si riferisce a un gruppo di piante meravigliosamente fiorite e fragranti. La fioritura dura fino a 3 mesi o più. Ogni anno, una rosetta foglia viene riempita alla base del fusto con 1-2 grandi foglie verde scuro. La pianta è leggera ed igrofila, ma preferisce un moderato inumidimento del substrato. La Phalaenopsis ricorda bene le condizioni di vita nella loro patria e richiede il rispetto dei soliti fattori di supporto vitale. Pertanto, avendo ricevuto un regalo o acquistato un'orchidea, è necessario adattarlo alle condizioni di vita della casa.

Qual è l'adattamento delle orchidee alle condizioni di casa

Come tutte le piante da fiore, la phalaenopsis è malata e infetta da parassiti, è difficile abituarsi a nuovi fattori della vita. L'appassimento dei fiori, l'essiccazione delle gemme è una reazione naturale della phalaenopsis a nuove condizioni ambientali. C'è un adattamento. Come aiutare la pianta ad adattarsi più rapidamente a nuove condizioni di vita? Al fine di non trasferire di parassiti e malattie ad altre piante casa giardino fiorito, phalaenopsis dovrebbe essere esaminata con attenzione, e per 10-15 giorni messo in quarantena, creando le condizioni più ottimali per la vita in un posto nuovo (calore, umidità, illuminazione). Prima di piantare in quarantena, l'impianto viene ispezionato attentamente.

Ispezione di orchidee: cosa cercare

  • Se, visto attraverso un vaso trasparente o un altro contenitore, si vede una muffa biancastra sul substrato, si tratta di un fungo. La pianta è soggetta a trapianto immediato in un altro substrato. In altri casi con un trapianto, non devi fare in fretta.
  • Le radici devono essere verdi, alcune possono essere posizionate all'esterno del substrato. Queste sono normalmente radici aeree funzionanti.
  • I fiori nelle infiorescenze dovrebbero essere chiusi e avere la forma di un bocciolo rotondo a causa di sepali strettamente consolidato e petali della corolla.
  • La comparsa di punte verdi fresche sulle radici dimostra che l'adattamento ha avuto successo e che la pianta può essere collocata nell'ambiente di altre colture indoor.
  • Se il substrato ispezione eccessivamente umido, che può essere dovuto alla mancanza o quantità trascurabile di fori di drenaggio sul fondo e pareti laterali della pentola deve essere fatto attentamente aperture supplementari senza rimuovere il contenitore dal fiore.
  • Se la phalaenopsis dopo una quarantena sembra sana, non è necessario trapiantarla in un nuovo substrato.
  • Mettendo phalaenopsis in un giardino di fiori a casa, è necessario temporaneamente pritenit fiore da un flusso eccessivo di luce intensa.

I principali fattori della vita della phalaenopsis

Per la phalenopsis adattata rapidamente a nuove condizioni, è necessario fornire alla pianta l'ambiente a cui è geneticamente predisposta. Tali fattori di vita sono substrato, umidità e illuminazione.

Requisiti del substrato

A casa, puoi coltivare specie di phalaenopsis terrestre ed epifita. Per lo sviluppo normale, la phalaenopsis richiede un substrato acido. acquistare già pronti o preparare indipendentemente un substrato speciale per forme terrestri orchidee, che è costituita dai seguenti componenti in proporzioni diverse: • torba (pH = 4-5 unità); • terreno di erica (pH = 5,5 unità); • lettiere conifere troppo cresciute o segatura di conifere; • sabbia; • disintegranti (foglie di faggio affettato, pezzi di quercia muschio o schiuma, perlite, agrovermikulita) e altri additivi, creando un ambiente acido con pH = 4,5-5,8 e 6,0 unità. Le specie epifitiche di phalaenopsis possono essere coltivate su un substrato di pino frantumato o crosta di conifere con dimensioni delle particelle non superiori a 1-2 cm.

Requisito per l'umidità dell'aria

In condizioni naturali, la phalaenopsis cresce sotto la chioma di una foresta umida, e quindi in un giardino di fiori domestici preferiscono un aumento dell'umidità dell'ambiente, che dovrebbe essere vicino al 60-80%. Se è impossibile creare tali condizioni di umidità dell'aria in un appartamento o in altri locali residenziali (ufficio), l'orchidea viene collocata in uno speciale terrario-serra.

Chiari segni di bassa umidità dell'aria sono:

• corrugazione trasversale delle foglie della rosetta della radice; • chiarificazione della lama fogliare; • caduta delle foglie e dei germogli inferiori nell'infiorescenza; • essiccazione di germogli.

Richiesta di umidità del substrato

  • La prima phalaenopsis irrigua viene eseguita non prima di 5-7 giorni dalla data di acquisto.
  • Le piante non hanno paura di asciugare il terreno, ma non tollerano la sua eccessiva umidità.

Regole di irrigazione

• acqua solo con acqua calda; • utilizzare acqua dolce, precotiledata o distillata; • fare in modo che quando l'irrigazione l'acqua non ha colpito il punto della crescita - ristagno di acqua nel punto di crescita, che porta a marcire e colletto di giovani foglie embrionali - a contatto con acqua, immediatamente asciugare con un batuffolo di cotone o un panno morbido di tessuti naturali.

Modi per annaffiare le orchidee

Corretto irrigazione di orchidee

  • è più pratico innaffiare la phalaenopsis attraverso un vassoio, abbassando il fiore per 5-10 minuti in un contenitore di acqua cotta;
  • può essere irrigato nel solito modo dall'annaffiatoio;
  • spesso non puoi spruzzare un'orchidea. È meglio pulire con un panno morbido inumidito o un disco di cotone di una foglia di pianta.

Requisiti di illuminazione

È più facile riconoscere Dracula tra le altre orchidee...

In un appartamento e in altri locali ufficiali, la phalaenopsis si trova nella parte migliore delle finestre occidentali e orientali o accanto ai piedistalli. Un'illuminazione insufficiente sulle finestre a nord o in edifici per uffici semi-bui crea condizioni per la rapida crescita della massa vegetativa dell'orchidea e una fioritura molto modesta. Per la phalaenopsis ha portato la gioia a fiorire a lungo, esso, con una mancanza di illuminazione, richiede l'illuminazione artificiale. Per l'illuminazione supplementare, vengono utilizzati fitolampi, LED e altre lampade.

Cura Phalaenopsis

• mantenimento della temperatura estiva entro i limiti di +25.. + 30 * С e umidità dell'aria del 60-80%; • Nei mesi estivi, irrorazione quotidiana delle foglie; • Gli umidificatori vengono utilizzati per creare l'umidità richiesta. Le piante sono poste su pallet con argilla secca; • temperature invernali nella stanza non inferiori a + 15 * C; • nei giorni nuvolosi è necessario un fulmine; • Le temperature notturne inferiori contribuiscono alla formazione di gemme a fiore. • Le orchidee sbiadite con steli recisi sono molto sensibili alle variazioni di temperatura. Il periodo di riposo a una temperatura di +8.. + 10 * C senza correnti d'aria e illuminazione brillante.

Trapiantando l'orchidea Phalaenopsis

Il trapianto di phalaenopsis in una grande capacità viene effettuato dopo 2 anni, seguendo alcune regole:

  • la pianta viene rimossa dal vecchio contenitore con il metodo di trasbordo. Il vecchio contenitore è tagliato o rotto in modo da non danneggiare le radici aeree;
  • La pianta liberata, insieme a un pezzo di substrato, viene trasferita in un nuovo contenitore. Attentamente attorno al fiore aggiungi un nuovo substrato;
  • La pianta trapiantata è moderatamente innaffiata e posta nella parte chiara della stanza, usando l'ombra nei primi giorni;
  • dopo un trapianto di phalenopsis, si nutrono 3-4 settimane dopo.

Nutrire la phalaenopsis

L'alimentazione della phalaenopsis viene effettuata con il metodo delle radici e delle foglie. Tutti i tipi di alimentazione sono effettuati secondo le raccomandazioni. In ogni fase di sviluppo vengono applicati fertilizzanti speciali che favoriscono la crescita attiva della massa vegetativa, l'inizio della fioritura e la sua durata.

Ricorda:

  • La Phalaenopsis non può essere concimata durante il riposo;
  • Non concimare per 3-4 settimane dopo il trapianto;
  • non è raccomandato nutrire piante malate e indebolite;
  • È impossibile usare la medicazione della radice durante il periodo di fioritura;
  • Quando l'alimentazione fogliare non è autorizzata a colpire la soluzione nutritiva sui fiori e sui germogli della pianta.

L'alimentazione delle radici

Per effettuare fertilizzazione di radice, è possibile raccomandare fertilizzanti minerali:

  • nel periodo di sviluppo attivo della massa fuori terra e le radici di "mister-color-station-wagon";
  • nel periodo di posa di peduncoli e germogli "Mr. Color Orchid";
  • nel periodo di fioritura per aumentare la durata della fioritura e l'intensità del colore di "Bona Forte".

I fertilizzanti raccomandati per le medicazioni del suolo possono essere sostituiti da altri: rosoni, kemira lux, Greenworld.

Regole per la realizzazione di medicazioni alla radice:

• Prima dell'alimentazione delle radici, le piante devono essere annaffiate; • Per garantire che la soluzione nutritiva non si depositi sulle foglie e sui fiori, la medicazione superiore viene effettuata attraverso il pallet. Versare la soluzione nutritiva e lasciarla nel contenitore per 15-20 minuti con la pianta. Quindi, scaricare la soluzione in eccesso dal contenitore attraverso il drenaggio e le aperture laterali. Trasferire la pianta in un luogo caldo. La soluzione viene versata dal pallet.

Top dressing fogliare

Le medicazioni in foglia usate sono:

  • Durante la crescita attiva del sistema radicale, in modo da non bruciare le giovani radici con soluzione nutritiva;
  • Con un rizoma danneggiato;
  • Con un forte indebolimento delle piante dovuto alla mancanza di nutrizione o una violazione dell'equilibrio di nutrienti che entrano nelle piante.

Per la realizzazione di medicazioni fogliari è possibile raccomandare:

  • fertilizzante universale "Doctor FOLI starter" nel periodo di aumento della massa vegetativa;
  • quando si depongono i peduncoli, nella fase di germogliamento e fioritura è meglio usare "Doctor FOLI - orchidea".

Regole per il condimento fogliare

  • Spruzzato finemente con una soluzione nutritiva, spruzzare accuratamente entrambi i lati delle lamine fogliari;
  • la medicazione viene effettuata al mattino, alla sera o con tempo nuvoloso;
  • È impossibile effettuare simultaneamente la preparazione di radice e fogliare superiore;
  • Non permettere che la soluzione nutritiva raggiunga il punto di crescita dell'orchidea. La pianta può morire a causa del decadimento e del punto di morte della crescita. Questi fertilizzanti sono di natura raccomandativa e possono essere sostituiti con prodotti più moderni.

Riproduzione di Phalaenopsis

La phalaenopsis è propagata da semi e piante che dividono vegetativamente per talea e neonati. La riproduzione dei semi a casa non viene praticamente utilizzata. Il processo è laborioso e non sempre positivo.

Riproduzione per divisione di una pianta adulta

Il più delle volte a casa la phalaenopsis viene propagata dividendo una pianta adulta, che ha almeno 6-8 foglie. La pianta viene tagliata in 2 parti in modo che ogni divisione abbia una parte delle proprie radici. La parte apicale della divisione con diverse foglie e radici aeree è tagliata dalla radice, versata con carbone finemente macinato e piantata in un vaso separato. Dopo l'attecchimento riuscito, il bambino cresce e fiorisce in 2-3 anni.

La parte inferiore del filamento (materna) forma le gemme laterali in diversi mesi, da cui i bambini si sviluppano. I bambini vengono piantati in contenitori separati con una miscela standard per orchidee.

Alcuni coltivatori usano per la riproduzione le talee, tagliate dal peduncolo sbiadito. Dopo la fioritura, separa il gambo del fiore dalla base e taglia a talea 5-6 cm in modo che tutti abbiano un rene addormentato. I tagli sulle talee sono disinfettati. Ogni radice ha 1-2 nodi con boccioli ascellari dormienti. Le talee sono avvolte in muschio di sfagno bagnato e poste in una mini serra temporanea o in un film. La temperatura è mantenuta a +25.. + 30 ° С e l'umidità è 75-85%. Il muschio è costantemente bagnato, ma non bagnato. In condizioni ottimali le talee germogliano con successo. Caro lettore! Speriamo che le suddette raccomandazioni ti consentano di padroneggiare i requisiti di base e le tecniche agrotecniche per coltivare la migliore orchidea phalaenopsis e le sue cultivar. Le foto qui sotto ti aiuteranno a scegliere le varietà preferite per la coltivazione domestica.

Orchidea Phalaenopsis

Questo tipo di orchidea è il più comune quando cresciuto in condizioni indoor. Ciò è dovuto a molti fattori, come la facilità di cura e la sua originalità. Tra l'altro, l'orchidea phalaenopsis sboccia magnificamente.

Queste recensioni non hanno sentito questa orchidea fino al 1995, quando le orchidee di specie furono consegnate in Russia, che furono estratte direttamente dalle condizioni del loro habitat. Tali orchidee venivano coltivate in serre o terreno aperto, poiché non si sviluppavano nella stanza, proprio come in quelle naturali e naturali. Dopo il 1995 iniziò l'allevamento di specie ibride di orchidee. La questione è che le orchidee sono state estratte da habitat naturali, che hanno portato alla scomparsa di intere specie, e questo ha causato gravi danni alla natura. Pertanto, gli scienziati sono venuti in aiuto e hanno creato diversi ibridi di orchidee, che si riproducono liberamente in condizioni industriali. Le orchidee ibride sbocciano un po 'più a lungo e vivono senza problemi nelle condizioni degli appartamenti moderni.

Quando acquisti una pianta, devi sapere che è un organismo vivente che richiede cure quotidiane. Sfortunatamente, come dimostra la ricerca, non tutti lo capiscono e conta sul fatto che in qualche modo crescerà e fiorirà. Questo suggerisce che non tutti sono disposti a passare il loro tempo libero a prendersi cura di questo bellissimo fiore, e il risultato è triste: la pianta non cresce, ma soffre, e una persona dopo un lungo periodo di attesa non ottiene ciò che si aspettava. Alla fine, c'è una completa delusione che scoraggia qualsiasi desiderio di coltivare in casa qualsiasi pianta.

Per lungo tempo la phalaenopsis ha gradito l'ambiente circostante con la sua vegetazione e le sue uniche farfalle di fiori, è necessario prendersene cura.

Cura dell'orchidea di phalaenopsis a casa

illuminazione

Un luogo ideale per una crescita normale di un'orchidea può essere una finestra orientale o occidentale. In alternativa, può essere posizionato nel retro della stanza, ma con una retroilluminazione, una lampada fluorescente o un phytolamp. Nel periodo autunno-inverno, per esso è necessario organizzare tale illuminazione e illuminare l'orchidea non meno di 14 ore al giorno.

Condizioni di temperatura

In estate, il regime di temperatura dovrebbe essere a + 20-25ºС, e in inverno a + 16-18ºС. Per far fiorire l'orchidea, è necessario garantire una differenza tra la temperatura diurna e notturna entro 3-5 gradi. Se in inverno è a una temperatura superiore a + 25 ° C, è improbabile che fiorisca.

spruzzatura

Eppure, l'orchidea phalaenopsis è molto adatta alla vita in tali condizioni, ma se queste condizioni sono il più vicino possibile al naturale, l'orchidea piacerà molto alle persone circostanti con la sua fioritura.

A umidità molto bassa, specialmente in inverno, l'orchidea dovrebbe essere spruzzata almeno 3-5 volte al giorno. Quando fiorisce la phalaenopsis, deve essere spruzzato con molta attenzione in modo che l'acqua non entri in contatto con i fiori, altrimenti cadranno presto.

trapianto

Da qualche parte ogni 3-4 anni, un'orchidea ha bisogno di un trapianto e per questo vengono utilizzati substrati pronti per "orchidee". Producono una tale procedura in primavera, quando processi vitalmente importanti iniziano ad attivarsi. Durante questo periodo, tollera facilmente il processo di trapianto. Non è raccomandato il trapianto nel periodo autunno-invernale, specialmente durante il periodo di fioritura.

La tecnologia del trapianto include operazioni quali la pulizia del sistema di radici dal vecchio substrato e la rimozione dei processi di radice morti o secchi. Il sistema radicale di un'orchidea è la sintesi della luce, quindi la luce è necessaria per questo. A questo proposito, per piantare (o trapiantare) è meglio usare vasi trasparenti.

Dopo il trapianto, durante 2 mesi viene aggiunta la zircon di preparazione all'acqua di irrigazione, che permetterà all'orchidea di sistemarsi rapidamente in una nuova pentola. Questo viene fatto 1 volta in due settimane con l'aggiunta di 2 o 3 gocce del farmaco su un bicchiere d'acqua. Il trapianto può avere effetti diversi sulla pianta: ci sono stati casi in cui l'orchidea è sbocciata dopo il trapianto.

irrigazione

Innaffia l'orchidea in vari modi: o immergila in un contenitore d'acqua o versala da un annaffiatoio sotto la radice. Quando fiorisce la phalaenopsis, è meglio annaffiare sotto la radice in modo che la pianta non disturbi e cambi la sua posizione, altrimenti può scartare i fiori. L'irrigazione dovrebbe essere moderata. Non lasciare che le radici rimangano a lungo in un ambiente umido, altrimenti potrebbero ammalarsi. Procedendo da questo, è necessario consentire al sistema radice di asciugarsi un po ', almeno una volta alla settimana. Quando l'orchidea non fiorisce, può essere annaffiata per immersione. Per fare questo, il vaso di orchidea è immerso in un contenitore d'acqua e tenuto fino a quando le bolle cessano di galleggiare. Dopo questo, il piatto viene estratto e tenuto in posizione sollevata fino a quando l'acqua in eccesso non scorre via. Dopo questa orchidea può essere restituita al suo posto originale.

La temperatura dell'acqua per l'irrigazione non può essere superiore a + 28 ° C e non inferiore alla temperatura ambiente. Non è raccomandato applicare acqua dura per l'irrigazione. Se non c'è possibilità di acqua con acqua dolce, l'acqua può essere ammorbidita. Ciò richiede:

  • prendere acqua da un rubinetto caldo e far bollire per 20 minuti;
  • congelare l'acqua in una bottiglia di plastica. Di norma, quella parte di acqua, dove ci sono depositi di sali, non congela. Il compito è solo quello di drenare l'acqua non congelata.
  • Per ammorbidire l'acqua, l'acido ossalico (sulla punta del coltello per 1 litro d'acqua) viene aggiunto ad esso. Dopo tale procedura è necessario consentire all'acqua di depositarsi per 2-3 giorni. Non appena c'è un sedimento sul fondo, l'acqua viene scaricata. Dopo questo, puoi irrigare il fiore in sicurezza.

Concimazione aggiuntiva

Per fertilizzare la pianta vengono usati fertilizzanti "per orchidee" che possono essere acquistati in un negozio di fiori. Durante il periodo di fioritura, l'orchidea phalaenopsis viene alimentata 2-3 volte al mese. Se l'orchidea è sbocciata in autunno o in inverno, l'alimentazione avviene secondo lo stesso schema, ma la concentrazione si riduce di circa la metà.

Se l'orchidea non fiorisce, non può essere concimata o fatta una volta al mese.

In modo che i depositi di sale non si accumulino nel terreno, il terreno viene lavato sotto una corrente d'acqua calda una volta al mese per 15-20 minuti.

riproduzione

Le orchidee, in condizioni ambientali, sono meglio moltiplicate per i bambini, cioè vegetativamente. Le bambine sono germogli laterali che crescono da rosette di foglie e che si trovano sul peduncolo. Il compito principale in allevamento è aspettare che i bambini abbiano radici. La tecnologia del radicamento è familiare a molti, e si riduce al fatto che il processo giovane è posto in un terreno umido dove avviene il radicamento. Per il processo è passato molto più veloce, è posto in un vaso trasparente, che si chiude strettamente. Questo è necessario per creare un effetto serra. Non appena i giovani germogli mettono radici, possono essere aperti e dopo un po 'trapiantati in un nuovo vaso.

Problemi associati alla cura

Di regola, i fiorai hanno molte domande relative alle peculiarità del contenuto di orchidea phalaenopsis, così come i risultati di cure improprie.

  • se c'è poca luce per un'orchidea o cresce ad una temperatura superiore a + 25 ° C, allora è improbabile che fiorisca. Questo può verificarsi anche se viene versato acqua fredda o tenuto in una brutta copia, quando il regime di temperatura cambia costantemente. Inoltre, la fioritura può essere influenzata dall'eccesso o dalla mancanza di fertilizzanti, così come dal momento del trapianto. In ogni caso, è necessario determinare con precisione la causa di questo comportamento del fiore;
  • se le foglie inferiori diventano gialle e muoiono, questo è molto probabilmente un processo naturale, ma se le foglie superiori iniziano a ingiallirsi e diventano lente, allora è probabile che le tecniche di manutenzione siano state violate. Tali conseguenze possono insorgere in caso di sovrasfruttamento o sovrastampa del terreno. Ciò può essere dovuto al fatto che la pianta è stata esposta a temperature più basse del necessario, compreso il congelamento;
  • dopo la fine della fioritura è necessario attendere che il bocciolo del fiore sia appassito e solo allora può essere rimosso. Per creare un nuovo picco di fiori, la pianta impiega molto tempo ed energia. A volte ci vogliono da sei mesi a due anni. Se il gambo del fiore non si asciuga dopo la fioritura, allora è probabile che il fiore su di esso riprenderà da qualche parte in 2-3 mesi, e i bambini possono apparire su di esso;
  • se la pianta è influenzata da parassiti come ragnetto, cocciniglia, e altri, può essere usato droghe "Agravertin" "Fitoverm", "Akhtar," "Neoron", ecc, ma secondo le istruzioni. Forse la malattia con i funghi, a seguito del quale la pianta inizia a marcire, allora è possibile utilizzare il farmaco "phytosporin-M". È meglio acquistare in forma liquida e sarà sufficiente non solo per curare le malattie, ma anche per la loro prevenzione.

Al momento dell'acquisto di una pianta, si dovrebbe sempre ricordare che il suo destino nelle mani di una persona e la cura corretta e regolare di questa serratura. Non dovresti aspettarti che la pianta in qualche modo cresca, se non presta attenzione, non si nutre, non si innaffia in tempo, non si trapianta, non si prende cura del regime di temperatura. Con questo approccio, di solito solo un'erbaccia cresce e niente di più. Non si dovrebbe permettere alla pianta di non crescere, ma di soffrire, specialmente quando la pianta si indebolisce quando vengono prese cure insufficienti, e gli insetti nocivi, così come le malattie, la attaccano immediatamente. Con fluttuazioni della temperatura di 1 grado, la pianta subisce gravi stress se questa temperatura va oltre l'optimum. Tale stress sollecita la pianta in caso di imperfezioni e traboccamenti, soprattutto prolungati. Se non si mantiene il microclima necessario, e soprattutto l'umidità dell'aria, si attacca immediatamente un acaro. Quando trascurato, quando la pianta non viene osservata, un acaro può danneggiare seriamente il fiore e, alla fine, con esso, dire addio. Per evitare questo, è necessario garantire l'umidità ottimale in qualsiasi modo accessibile. Soprattutto, è importante in inverno, quando il riscaldamento è acceso e l'aria nell'appartamento è sovrasfruttata. In questi casi, dovresti spruzzare regolarmente la pianta o pulire le foglie con uno straccio umido. Per l'aria intorno alla pianta era costantemente bagnato, si può mettere sotto il vassoio con acqua e posizionare il vaso con un fiore sul alta quota non è: è possibile versare in padella o argilla espansa, non di grande diametro. Allo stesso tempo, è necessario monitorare costantemente il livello dell'acqua nella padella: l'acqua evapora molto rapidamente. In altre parole, è necessario ogni giorno allocare almeno una goccia di tempo personale per verificare le condizioni dell'orchidea o di altre piante ornamentali.

Bene, se questa pianta è una! Ma questo non succede. In ogni casalinga, se vai a casa sua, tutti i davanzali sono fatti con colori diversi, per non parlare dei fioristi.

In queste persone, tutto lo spazio libero è occupato da fiori e piante e tutti hanno bisogno di poca cura dai Malamals. In questo caso, è necessario sapere quale pianta richiede un'abbondante irrigazione e cosa è moderato, quale deve essere spruzzato e quale, non ne ha bisogno, ecc. Si scopre che tutto il tempo libero è dedicato alla cura dei fiori. Credimi, non tutti faranno tali sacrifici. E, soprattutto, questa attività non consente pause. Ciò è dovuto al fatto che molte piante non consentono l'essiccazione del terreno. Per farli perdere l'attrattiva, basta non annaffiarli un giorno.

Molti proprietari di piante ornamentali ragionano in questo modo: per non annaffiare ogni giorno, si può annaffiare una volta, ma per alcuni giorni. Poi ci sono domande relative ai problemi di un'annaffiatura eccessiva. In questi casi, i problemi possono essere molto significativi, dal momento che il fungo non aspetta le condizioni per il suo sviluppo. Le piante colpite da malattie fungine sono molto difficili da trattare. Meglio non permettere questo.

Cura dopo la phalaenopsis in casa

Piante erbacee appartenenti alla famiglia delle orchidee. Presentato epifite (piante che vivono, senza contatto con il terreno, di solito su altre piante ottengono sostanze nutritive dall'ambiente) e litofitnymi (vita dei vegetali che richiedono sassosi o terreni rocciosi) forme. La phalaenopsis è dominata dagli epifiti.

In natura, la phalaenopsis vive nei tropici umidi dell'Indonesia, dell'Australia, del Sud-est asiatico, delle Isole Filippine.

Informazioni generali su Phalaenopsis

Nella traduzione letterale dal greco, Phalaenopsis suona come un "farfalla". Questo non è sorprendente, perché i fiori di questa pianta insolita hanno la forma di una falena o farfalla tropicale in volo. Una varietà di colori stupisce l'immaginazione. Anche se hai deciso di raccogliere in casa orchidee tutti i colori e le sfumature esistenti, ci vorrà molto tempo per realizzarlo. Ma anche una o più phalaenopsis possono illuminare in modo significativo la tua casa e regalarti emozioni positive dal contemplare la loro incomparabile bellezza.

Come scegliere Phalaenopsis?

Quindi, hai deciso di farti piacere con l'acquisto di questa bellissima pianta. Che cosa dovrebbe essere considerato quando si sceglie un'orchidea?

  • Si consiglia di acquistare la pianta durante il periodo di fioritura. Quindi puoi scegliere la colorazione che ti piace o quella che manca nella tua collezione.
  • Dovresti prestare attenzione alle foglie: in una pianta sana sono di colore verde scuro, carnose, con una lucentezza di cera. I fiori con foglie danneggiate, secche o scolorite dovrebbero essere lasciati nel negozio.
  • Le radici della Phalaenopsis sono verdi e potenti. Se mescoli un fiore sano in una pentola, le radici si siederanno strettamente nel substrato. Se il sistema di radici dell'orchidea soffre, le radici saranno lente e mobili.

Scelta delle condizioni di posizione e temperatura

Qui hai acquistato la tua phalaenopsis e ora ha bisogno di assistenza a casa dopo il negozio. Affinché il fiore sia confortevole, devi scegliere il posto giusto dove vivrà e scegliere il regime di temperatura, perché dipende direttamente dal fatto che i fiori di orchidea ti piacciano o no.

La Phalaenopsis ama molto la luce, quindi deve essere conservata in luoghi ben illuminati, ad esempio sui davanzali. Ma ricorda che la luce solare diretta può causare ustioni nella pianta. Pertanto, è meglio metterli sul lato est o ovest. Se nella tua casa le finestre sono rivolte a sud, puoi creare uno scaffale, posizionarlo vicino alla finestra e piantare la phalaenopsis lì.

Per quanto riguarda il regime di temperatura, ci sono alcune caratteristiche. Per stimolare il processo di fioritura è necessario creare un gradiente di temperatura: in estate per mantenere 24-26 gradi, e in inverno per un paio di settimane per ridurre la temperatura a 15-17 gradi. Il fiore resisterà 30-32 gradi, ma se tali figure rimangono a lungo, la tua phalaenopsis reagirà a questo facendo cadere i tuoi bellissimi fiori e appassendo le foglie.

Con un'adeguata cura a casa, l'orchidea Phalaenopsis ti delizierà con la fioritura da 3 a 6 mesi.

Scegli il substrato e il piatto giusto

Al fine di sentirsi bene orchidea phalaenopsis, l'assistenza domiciliare dovrebbe significare un approccio responsabile alla scelta della pentola e del terreno in cui crescerà.

Il substrato è necessaria per impartire Phalaenopsis posizione verticale stabile, cioè. K. Un fiore in natura innaffiato da pioggia tropicale e audio allo stesso diffusione umidità attraverso le foglie riceve nutrienti. Le radici della phalaenopsis sono chiamate ariose e non dovrebbero essere tenute in acqua. Pertanto, appositamente per loro in vendita, c'è un substrato costituito da corteccia, che fornisce un accesso costante all'aria al sistema radicale del fiore. Se c'è poca umidità nella stanza, un piccolo muschio-sfagno può essere aggiunto al substrato, tuttavia, la cosa principale qui è di non esagerare, poiché trattenere l'acqua.

Il vaso è meglio scegliere un trasparente, quindi lo stato del substrato e le radici della pianta saranno sempre sotto il tuo controllo visivo. La dimensione della pentola è importante: se è grande per la phalaenopsis, il terreno si asciugherà male, che col tempo porterà alla putrefazione delle radici. Una dimensione del vaso troppo piccola porterà a traumatizzazione permanente del sistema di root. Per l'estetica, puoi mettere un vaso trasparente in un vaso colorato, anche se l'aspetto di un'orchidea sana e fiorente attirerà tutti gli sguardi.

Umidità e annaffiature

Affinché l'orchidea possa crescere e rallegrare il suo padrone, ha bisogno di umidità del 30-40%. Nel caso in cui la temperatura dell'aria superi la temperatura di comfort per la phalaenopsis, la pentola con il fiore può essere posizionata su un pallet con macerie bagnate o ciottoli. Ma non dimenticare che con un'idratazione eccessiva, le radici possono iniziare a marcire.

Irrigazione o "balneazione" La phalaenopsis è un tipo di rituale che consente al fiore di fornire cure adeguate. Dovresti sempre avere in piedi o l'acqua piovana a portata di mano. La temperatura dell'acqua per le orchidee da bagno a casa dovrebbe essere leggermente superiore alla temperatura ambiente, circa 26-8 gradi.

In un contenitore riempito con acqua preparata, è necessario immergere il vaso con la pianta per 20-45 minuti per impregnare a sufficienza il substrato con umidità. Dopo il bagno, la pentola con phalaenopsis deve essere posizionata su un pallet o una piastra incassata in modo che l'umidità in eccesso venga rimossa attraverso i fori di drenaggio sul fondo della pentola. È impossibile consentire il ristagno di umidità attorno alle radici di phalaenopsis.

Questo rituale dovrebbe essere eseguito a intervalli regolari una volta alla settimana. Ma se la temperatura nella stanza, dove l'orchidea cresce oltre i 30 gradi, è necessario farlo 2 volte a settimana.

Come trapiantare correttamente la Phalaenopsis?

Orchidea trapiantata non più di una volta ogni tre anni. È meglio farlo in primavera. Ma potrebbe essere che la pianta avrà bisogno di un trapianto subito dopo averlo portato dal negozio. Si consiglia di farlo quando l'orchidea cessa di fiorire.

Per un trapianto, è meglio usare un nuovo substrato, ma se non esiste tale opzione, allora il vecchio funzionerà. Dovrebbe essere lavato correttamente, bollito e completamente asciugato.

La Phalaenopsis deve essere rimossa dal vaso e le radici devono essere pulite dai detriti. Quindi dovrebbe essere esaminato bene e se c'è, quindi rimuovere le foglie ingiallite e le radici rovinate. Le fette dovrebbero essere trattate con un antisettico. È possibile elaborare le forbici, che taglieranno le parti inadatte della pianta.

Se nel fondo del vaso, dove trapianterai l'orchidea, non ci sono buchi, devi farli da soli. Quindi uno strato di argilla espansa viene posato sul fondo, che eseguirà la funzione di drenaggio. Il fiore è posto al centro e uniformemente cosparso del substrato, senza dimenticare che le radici dovrebbero avere accesso all'aria.

Le condizioni in cui un'orchidea fiorirà

  • Controllo dell'umidità dell'aria nella stanza in cui vive la phalaenopsis. Se necessario, idratare, perché in estate l'umidità è spesso ridotta.
  • È necessaria un'illuminazione sufficiente, ma non la luce solare diretta.
  • Le fluttuazioni di temperatura dovrebbero essere minime, tranne che per abbassarlo per stimolare il processo di fioritura.
  • Cerca di non riordinare il vaso con l'orchidea da un posto all'altro.

È difficile individuare la condizione principale, dal momento che l'osservanza di tutti in un complesso porta al risultato desiderato.

Dopo aver smesso di fiorire, Phalaenopsis ha bisogno di cure speciali. Affinché i fiori appaiano ancora e ancora, è necessario dare una pausa alla pianta. Per questo, il gambo del fiore viene tagliato al terzo rene o rimane intatto. Quando l'orchidea è pronta a fiorire di nuovo, getterà un nuovo picco di fiori.

Come propagare la phalaenopsis di casa?

Quando ti rendi conto che l'assistenza domiciliare per le orchidee è abbastanza semplice, potresti desiderare di provare a moltiplicare i tuoi animali domestici. Anche qui non c'è nulla di complicato, ma devi essere paziente.

Con un esame approfondito del peduncolo, è necessario determinare la presenza di cime dormienti. Per il suo risveglio è necessario un regime di temperatura di 24-29 gradi. Un oggetto appuntito è un'incisione semicircolare vicino alla base delle squame del rene e viene rimosso con l'aiuto di una pinzetta. Il rene scoperto viene trattato con pasta di citochine e coperto con un pezzo di sfagno.

Dopo 4-6 settimane sulla pianta si può osservare uno o più cuccioli con due o tre foglie minuscole. Il numero di bambini dipende da quanti reni hai elaborato. Ma va ricordato che su una pianta non si dovrebbe elaborare più di una, perché può dare tutta la forza ai bambini, ma a se stessa perire.

Alla fine di 3-4 mesi i cuccioli hanno le loro prime radici. Una volta che diventano più forti e raggiungono una lunghezza di almeno due centimetri, tagliare la giovane orchidea con una fetta materna e trapiantare in un vaso separato. Le radici devono essere coperte di muschio per proteggersi dall'essiccamento. Se nella stanza in cui crescerà il giovane fiore, l'umidità dell'aria è insufficiente, puoi far uscire un ragazzo da un sacchetto di plastica. Ulteriore cura è la stessa dell'altra phalaenopsis.

Scegliere i fertilizzanti

Un'altra condizione che fornisce cure decenti è un fertilizzante opportunamente selezionato, poiché è importante.

  • Affinché la pianta possa facilmente rilasciare nuove foglie - è necessario utilizzare fertilizzanti complessi, con una percentuale maggiore di azoto in essi. Ma dovresti conoscere la misura, in modo da non esagerare, perché il massiccio accumulo di foglie impedisce la fioritura. Per correggere questo errore, devi interrompere l'alimentazione.
  • E ci sono abbastanza foglie. Ora puoi stimolare la fioritura della phalaenopsis, alimentandola con un fertilizzante con un contenuto più elevato di potassio e fosforo rispetto all'azoto. Aggiungi la miscela fino al momento in cui inizia il processo di fioritura.
  • Per le orchidee di phalaenopsis, usano spesso concimazioni liquide pronte, quindi non è più necessaria la loro preparazione indipendente.
  • Durante il periodo estivo, le piante dovrebbero essere fecondate in media due volte al mese, e in inverno una volta.

Osservando condizioni semplici e guidati dalle regole della cura della phalaenopsis, è possibile coltivare in casa un'intera serra di fiori favolosamente belli che non lasceranno nessuno indifferente.

Come prendersi cura delle orchidee Phalaenopsis: istruzioni dettagliate

L'orchidea Phalaenopsis si riferisce alla tribù Vanda e, di conseguenza, all'Orchidea di famiglia. È una pianta erbacea che cresce principalmente sugli alberi. Si riferisce alle piante - epifite, a causa di ciò che richiede la creazione di un microclima artificiale. Foglie verdi succose e brillanti formano rosette basali. Sui peduncoli lunghi e curvi si forma l'infiorescenza racemosa di un colore brillante.

Cura per l'orchidea Phalaenopsis dopo l'acquisto

Subito dopo l'acquisto nel negozio, la pianta deve essere collocata in una sorta di "quarantena".

Questo è necessario affinché la pianta si adatti alle nuove condizioni. Per fare ciò, segui i semplici consigli:

  1. Per 2 - 3 settimane la pianta è separata dagli altri fiori interni. Questo è necessario per identificare parassiti o segni di malattia di una nuova pianta nel tempo;
  2. Si consiglia di posizionare l'orchidea in un luogo ombreggiato, evitando la luce diretta del sole;
  3. L'annaffiatura deve essere moderata, ma il substrato non deve asciugare;
  4. Non è auspicabile "sovraccaricare" l'orchidea con ulteriori concimazioni.

In questo momento, è necessario monitorare costantemente le radici, foglie e fiori della pianta. Questo aiuterà in tempo a notare i primi segni di infezione da malattie o parassiti.

Dopo l'acquisto, la pianta non ha bisogno di essere trapiantata. Questo è fatto solo se la pianta è stata inizialmente piantata nel muschio di sfagno. In un substrato di qualità, può vivere da 1 a 2 anni. Non è desiderabile spruzzare la pianta con "anti-stress". Una pianta sana può passare da sola un periodo di adattamento.

Come prendersi cura delle foglie

Le foglie carnose di colore verde scuro richiedono una cura speciale. Devono essere puliti frequentemente da polvere e spruzzati.

Con la cura adeguata, la lunghezza delle foglie raggiunge 50 - 70 centimetri.

Quando le foglie inferiori che formano una rosetta di radice muoiono, devono essere tagliate su foglie sane. Tale potatura ne trarrà beneficio, continua a crescere ancora più attivamente.

Foglie 3 - 5 volte al giorno vengono spruzzate con acqua calda. Ciò consente di mantenere il livello desiderato di umidità. Ciò è particolarmente importante in autunno e in inverno, poiché nella stagione di riscaldamento l'aria diventa estremamente secca.

Cura delle radici

Poiché l'orchidea phalaenopsis cresce spontaneamente in natura sugli alberi, questa pianta ha radici ariose di colore verde.

Sono in cima al terreno, il vaso serve esclusivamente come supporto.

Le radici della pianta hanno accesso all'aria fresca, per questo si trovano liberamente sopra il substrato, possono persino appendere sopra la pentola. Non puoi metterli a terra o seppellirli nel substrato.

Le radici vecchie e letargiche che acquisiscono un colore brunastro dovrebbero essere tagliate, dando l'opportunità di crescere nuove. È meglio coltivare un'orchidea in una pentola di vetro. Ciò ti consentirà di monitorare facilmente le condizioni delle radici. Il vaso può essere installato in un vaso decorativo.

Attenzione! L'orchidea Phalaenopsis ha anche radici aeree. È necessario guardare, che non sono saliti in altri vasi con le piante.

Cura dei peduncoli

Prima della fioritura, le pentole con orchidee vengono poste in un luogo fresco, annaffiate con parsimonia. Ciò provocherà una rapida fioritura.

Con cura sapiente, la pianta può fiorire e 2 volte l'anno.

A una temperatura dell'aria di 18-25 ° C, un'abbondanza di luce solare e un livello di umidità dal 30% al 40%, la durata della fioritura continua è di 6 mesi.

Durante la fioritura, si consiglia di spruzzare gli steli con acqua tiepida.

Attenzione per favore! La potatura è soggetta solo ai gambi di fiori secchi, rovinando l'aspetto decorativo della pianta.

trapianto

La pianta dovrebbe essere trapiantata ogni 2 o 3 anni, quando il substrato nel vaso è completamente esaurito. Determinare l'inutilità del substrato di legno può essere dovuto alla fragilità e al colore scuro delle sue particelle.

Spesso c'è un odore sgradevole e putrido. Tale problema può manifestarsi in caso di eccessiva irrigazione del substrato. Questo porta alla decomposizione delle radici della pianta e danni alla base.

Se le radici scivolano attraverso il foro di drenaggio, è il momento di trapiantare in un vaso più grande. In ogni caso, questa procedura viene eseguita dopo la fioritura. Ulteriori informazioni su come trapiantare correttamente l'orchidea Phalaenopsis.

atterraggio

Per la semina, hai bisogno di germogli di orchidee Phalaenopsis, vaso di vetro o ceramica e substrato. Per prepararlo avrai bisogno di:

  • Corteccia di legno di piccola o media frazione;
  • Sfagno.

La corteccia viene pre-immersa per 2 giorni in acqua fredda. Quindi risciacquare con acqua pulita. Successivamente, i pezzi della frazione centrale della corteccia saranno impediti dal riempimento sul fondo del vaso, da sopra è riempito con pezzi più piccoli di corteccia. A bassa umidità, il muschio-sfagno viene aggiunto alla miscela, che trattiene l'acqua alle radici.

riproduzione

A differenza delle orchidee di altre specie, la Phalaenopsis non viene moltiplicata per la divisione dei rizomi. Ci sono 2 metodi principali per questo:

La riproduzione dei semi di Phalaenopsis a casa è estremamente difficile. Dopo che la pianta fiorisce, può separare i germogli laterali per la riproduzione. Per questo, sono adatti solo i tiri forti con 2-3 foglioline. Le radici aeree su tali germogli dovrebbero avere un valore non inferiore a 5 centimetri.

potatura

Dopo che il periodo di fioritura è finito, si consiglia di tagliare i gambi di fiori secchi.

Di norma, dopo la caduta delle infiorescenze, le frecce dei fiori appassiscono. Quei gambi di fiori che sono rimasti verdi, puoi:

  • Assetto completamente;
  • Taglia solo la punta;
  • Non toccare affatto.

Alla terza variante su questo peduncolo si può nuovamente formare l'infiorescenza. Dopo il taglio completo, il fiore verde può essere messo in un vaso d'acqua. Dopo un po ', potrebbe apparire "baby", che può essere usato per la riproduzione.

Ringiovanimento a casa

Se l'orchidea ha smesso di fiorire e si è trascurata, è tempo di ringiovanire. È inteso come la separazione dell'apice dalle radici. Dopo che sono stati trapiantati separatamente. Di nuovo in alto ci saranno nuove radici, e nella parte inferiore potrebbero apparire "babes". Pochi mesi dopo tale procedura, la pianta può sbocciare di nuovo.

Per ringiovanire le orchidee sarà necessario:

  • potatore;
  • Corteccia di legno per substrato;
  • Sfagno di muschio;
  • Un nuovo vaso per il trapianto;
  • Iodio (richiesto per l'elaborazione delle fette).

Dal video qui sotto puoi imparare di più su come ringiovanire l'orchidea:

Dalla pianta taglia la punta in modo che sulla pianta madre ci siano almeno 2 o 3 foglie adulte e la punta abbia radici aeree. Dopo ciò:

  1. Le sezioni sono trattate con iodio;
  2. La parte superiore viene trapiantata in un vaso separato. È pre-riempito con un substrato;
  3. Tutti i vuoti nel substrato sono pieni di muschio-sfagno.

Le orchidee separate sono riorganizzate su un davanzale per fornire un migliore accesso ai raggi del sole. Sulla parte materna così tagliata con cura per 2 mesi, ci sarà un "bambino". Dopo questo, la pianta sarà sbocciata. L'apice ritagliato si radica lentamente.

irrigazione

Per un buon sviluppo delle orchidee, il substrato deve essere costantemente ben inumidito.

Non lasciare che si secchi, poiché ciò influenzerà la crescita della pianta. In questo caso, non devi permettere un'annaffiatura eccessiva. Questo può portare al decadimento di radici e punti di crescita.

Se la pianta è piantata in un vaso trasparente, il livello di umidità sulle pareti può essere monitorato dalla caduta di umidità del substrato.

Le radici ben inumidite hanno un colore verde brillante. Le radici dell'aria saranno bianche. In ogni caso, le radici dovrebbero essere leggere. Determinare il livello di umidità può essere e il peso del piatto. Se diventa improvvisamente bagnato, vale la pena versare sulla pianta. L'irrigazione può essere fatta in due modi:

• Umidificazione del substrato;
• Immergere a immersione in un contenitore con acqua.

Non è desiderabile che l'acqua arrivi sulle foglie della pianta. Se non è abbastanza alto, può portare a macchie su di loro. Una volta in 30 giorni, si consiglia di lavare l'orchidea Phalaenopsis sotto la doccia, l'acqua deve essere calda. Dopo questa procedura, le foglie dovrebbero essere asciugate.

Tra le procedure di irrigazione è importante sistemare la pianta ad asciugare. Questo non lascerà marcire le radici.

impollinazione

Come nel caso di altre orchidee, la Phalaenopsis a casa può essere solo artificialmente.

Il processo per ottenere i semi è abbastanza semplice, ma richiede la massima cura.

Ciò richiede solo pinzette e una pianta in fiore. Per impollinare la pianta:

  1. Sullo stigma dei fiori c'è una cosiddetta "colonna" contenente polinia. Deve essere rimosso con cura con una pinzetta tirando la coda. Dopodiché, all'interno del fiore puoi vedere i polini. È con il loro aiuto che si verifica l'impollinazione. La parte posteriore della polynia è appiccicosa, perché in questo modo sono trasportati sul dorso degli insetti;
  2. Povlini con pinzette poste nel seno di un altro fiore. I poligoni sono attaccati alle sue pareti appiccicose;
  3. Se fatto correttamente, dopo 24 ore il seno si chiuderà, come è avvenuto l'impollinazione.

Il fiore da cui vengono estratti i pollini appassirà. Anche il fiore inquinato comincia a svanire e la sua fica si gonfia.

fioritura

La Phalaenopsis in condizioni favorevoli può fiorire in qualsiasi momento dell'anno.

A seconda della cura corretta, la durata della fioritura può variare da 2 a 6 mesi. I fiori hanno una dimensione da 2 a 15 centimetri.

Le infiorescenze da colorare possono essere le più diverse: bianca, filoleta, gialla, rossa. Inoltre ci sono varietà che hanno un colore da combinazioni di macchie e macchie.

Su ogni peduncolo ci possono essere da 3 a 40 fiori. In alcune varietà la lunghezza del peduncolo può raggiungere anche 1 metro. In un momento, possono essere formati fino a 100 fiori.

Malattie e parassiti

La phalaenopsis è suscettibile alle malattie sia infettive che non infettive.

In tutti i casi, la causa dell'infezione è una cura impropria delle piante. Le più comuni malattie fungine sono:

  • Fusarium;
  • Vari rot (grigio, nero, radice).

La più pericolosa è l'infezione da fusarium, poiché l'infezione si diffonde abbastanza rapidamente. La malattia colpisce le radici, quindi si diffonde rapidamente all'intera pianta. La pianta infetta deve essere distrutta in modo che l'infezione non si diffonda ad altre piante. In caso di infezione da marciume, la pianta deve essere trattata con fungicidi. Di malattie non trasmissibili, il più delle volte:

  • Orticaria (si verifica a causa di bassa temperatura, umidità troppo alta o scarsa permeabilità d'aria nella stanza);
  • La botrite (deriva da un'umidità troppo elevata combinata con una scarsa ventilazione).

Le principali misure per combattere il problema sono le cure adeguate. Dopo aver eliminato gli errori, l'impianto si riprenderà.

I principali parassiti che possono influenzare l'orchidea Faliopsis:

  1. Gelso in polvere. Il segno principale è ingiallimento e quindi foglie cadenti. Una misura di lotta contro di essa è la spruzzatura con una soluzione di sapone per bucato;
  2. Acaro Ragno. Con un'umidità insufficiente di aria sulle foglie, sulle radici e sui peduncoli, possono apparire le caratteristiche "ragnatele". Questo problema è risolto anche dal trattamento con una soluzione di sapone;
  3. Tripidi. Sulle foglie o sui fiori compaiono macchie marroni. La principale misura della lotta è il trattamento con insetticidi sistemici;
  4. scala insetti. Sulle foglie compaiono piccoli tubercoli. Risolvi il problema con una soluzione di sapone. Questa procedura viene ripetuta 2 volte a intervalli di una settimana.

Come misura preventiva, è necessario ispezionare tutte le piante accanto al colpito. Ciò eviterà l'infezione di orchidee sane.

Come rianimare?

La violazione delle regole di cura può portare al deterioramento dell'apparenza o, nel peggiore dei casi, alla morte della pianta. Il problema più comune è il decadimento delle radici. La comparsa di questo problema porta a errori comuni:

  • Umidità eccessiva (il suo livello nella stanza non deve superare il 30-40%);
  • Illuminazione insufficiente (ad esempio, se la pianta si trova sul davanzale della finestra sul lato nord);
  • Substrato eccessivamente compattato (la sostituzione prematura può portare alla morte delle piante).

Un altro motivo potrebbe essere l'applicazione impropria della concimazione. Questo può portare a un'ustione chimica delle radici.

Quando le radici marciscono, la pianta si divide letteralmente in parti, mentre le radici decomposte muoiono.

Se il processo di decomposizione non colpisce il punto di crescita, la situazione è reversibile. Puoi provare a costruire nuove radici, salvando così la pianta.

Se viene preservata una parte del sistema di radici sano, l'orchidea ha più possibilità di sopravvivere. Ma anche se le radici sono completamente marce, puoi provare a fare quanto segue:

  1. Tagliare completamente le radici danneggiate fino al punto di crescita;
  2. Il punto di crescita deve essere trattato, se necessario, con una preparazione fungicida,
  3. Lasciare la pianta all'ombra per 2 - 3 ore. Questo è necessario per garantire che il luogo del taglio sia prolungato;
  4. Quindi l'acqua viene versata in un recipiente di vetro adatto. Posiziona la pianta in modo che il punto di crescita si trovi nell'acqua. Le foglie in questo momento dovrebbero essere in cima ed essere ventilate;
  5. Metti in un luogo ben illuminato con una circolazione d'aria costante. La temperatura nella stanza dovrebbe essere 23 - 25 ° C.

Dopo un po ', appariranno nuove radici dal punto di crescita. Si consiglia di pulire di tanto in tanto le foglie della pianta con una spugna impregnata con una soluzione di acido succinico.

Video su come far crescere un fiore

Maggiori informazioni sulla cura per l'orchidea Phalaenopsis si può imparare dal video qui sotto:

risultati

Orchidea Phalaenopsis - questa è la specie più comune, cresciuta in casa. Richiede cure piuttosto complicate. Ma con tutte le regole della coltivazione, può fiorire fino a 6 mesi all'anno. È necessario un attento mantenimento di foglie, radici e peduncoli. Per crescere, hai bisogno di un substrato speciale, composto da corteccia di legno e muschio. Ma anche la pianta che ha smesso di fiorire o è danneggiata da cure improprie può essere salvata.

Ulteriori Pubblicazioni Sulle Piante