Orchidea: come far crescere un magnifico fiore dai tropici con le tue stesse mani

L'orchidea di fata bellezza, come una principessa, richiede cure e condizioni di crescita. Decidendo di piantare questo capriccioso fiore a casa, dovrebbero essere considerate molte sfumature. Tuttavia, capirai che gli sforzi non sono stati vani, quando, a seguito di cure, riceverai un bellissimo fiore con un aroma delicato.

Che tipo di orchidea è adatta per far crescere una casa?

In totale ci sono circa 20.000 varietà di orchidee nel mondo. Non si può definire questa bellezza come una pianta d'appartamento senza pretese, poiché nel nostro clima si può provare a piantare una dozzina di specie, e tutte le altre possono sopravvivere se non nelle serre.

  • La Phalaenopsis è una varietà ottimale per la coltivazione domestica, poiché il fiore è la colorazione più incredibile e rimane nel processo di fioritura per lungo tempo.

Se decidi di provare altre varietà di orchidee, presta attenzione a tali opzioni:

  • Il dendrobium sboccia per circa un mese e richiede un relativo grado di freschezza.
  • Cattleya preferisce il calore, ma non il caldo. I suoi fiori di diametro possono raggiungere circa 20 cm.
  • Zygopetalum - un fiore con belle infiorescenze fragranti di 2-3 sfumature. Non sopporta i raggi cocenti del sole.
  • Wanda si distingue per un sistema radicale rinforzato, adora un'ombra. Le infiorescenze sono grandi e, nel processo di aumento delle dimensioni, diventano più luminose.

Tutti questi tipi di orchidee sono un po '"più difficili" della phalaenopsis, quindi è meglio per i principianti praticare esattamente nanoem

Importante! La coltivazione delle orchidee in casa è meglio iniziare con il radicamento delle talee. I semi della pianta sono così piccoli che sembrano polvere biancastra. La riproduzione di orchidee con il metodo seed è una tecnologia complessa e viene utilizzata principalmente per l'allevamento di nuovi ibridi nelle serre. Ecco perché, se sei interessato a propagare un'orchidea con il massimo effetto, ti consigliamo di utilizzare talee di qualità acquistate da floricoltori o vivai di fiducia.

Come preparare il terreno per le orchidee

Il compito principale della miscela di terreno è di mantenere la pianta in una posizione rigorosamente verticale, per fornire l'accesso all'ossigeno alle radici e per rimuovere l'umidità in eccesso.

Importante! Nel terreno eccessivamente umido, le radici muoiono!

Nel terreno, è necessaria la presenza di un gran numero di vuoti, quindi non è possibile trattare la terra come un substrato, è molto denso. Per i principianti è meglio acquistare il terreno nel negozio del giardino, e coloro che hanno pazienza e tempo, noi offriamo ricette per preparare il terreno da soli:

  • corteccia di pino (per le grandi piante la sua frazione è 6-9 mm, per le piccole piante - 3-6);
  • torba + felce + foglia di terra + carbone di legna + corteccia di pino (3/3/2/1/1);
  • pineta + carbone (10/1).

Importante! Prima della cottura, la corteccia di pino deve essere asciugata accuratamente, in modo che il substrato non formi un fungo.

Piantare orchidee in diversi contenitori

Quando hai preparato il terreno, devi determinare la capacità di piantare e direttamente con il materiale di semina. Il gambo dovrebbe essere fresco, senza malattie visibili, non sbiadito. La tua attenzione è rivolta alla regola di piantare le talee tenendo conto della capacità scelta:

  • Le pentole per orchidee sono le più popolari tra i giardinieri esperti. Riempire 1/3 parte del serbatoio con drenaggio. Può essere pezzi di mattoni, frammenti, briciole di polistirolo. Installa la rete metallica e il piolo, che serviranno in seguito come supporto per il fiore. Sopra, posiziona lo stinco. Coprire con terra in modo che il gambo rimanga sopra la terra.
  • Carrello della spesa Sul fondo, sistemare la rete metallica e distribuire le radici sulla superficie. Riempi il substrato fino al livello desiderato.
  • Unità. A normale umidità, il fiore ha bisogno di un substrato del loro muschio. Attaccare con cura il fiore al blocco, coprire le radici dall'alto con muschio. Fissare il taglio sul blocco con una lenza, un filo di kapron o un filo.

L'irrigazione dell'orchidea pochi giorni dopo lo sbarco non è raccomandata. La cura a casa per un'orchidea determinerà l'ulteriore condizione e vitalità della pianta.

Come creare le condizioni per la crescita delle orchidee

A seconda di come prendersi cura dell'orchidea, dipenderà se la pianta sopravviverà o meno.

  • Illuminazione. Un'orchidea domestica preferisce la penombra. Se il piatto si trova sul davanzale della finestra, quindi più vicino a mezzogiorno è meglio rimuoverlo da lì. Quando inizia la fioritura autunnale, è necessario fornire al vaso ulteriori fonti di luce, in modo che le gemme non si secchino, ma si aprano. In inverno, il piatto dovrebbe rimanere acceso per non meno di 12 ore.
  • Temperatura. L'orchidea a casa è più facile da sopportare l'aumento della temperatura rispetto alla sua diminuzione. La gamma della temperatura ottimale varia tra + 28 + 30 ° C.

Importante! Per stimolare il processo di fioritura, puoi tenere la pianta ad una temperatura di +12 + 15 circa una settimana.

  • Umidità. 60-80% - il livello ottimale di umidità quando si prende cura della bellezza della stanza. Se le cifre sono molto più basse, quindi fornire un pallet con una griglia all'interno del quale viene versata l'acqua e viene versato uno strato di drenaggio. Il design è posto sotto la pentola, l'umidità evapora e inumidisce la pianta.
  • Ventilazione. Fiori come il costante movimento dell'aria, ma non tollerano le correnti d'aria.
  • Se sei preoccupato di come innaffiare un'orchidea quando sei lontano, non dovresti preoccuparti. La pianta può fare a meno dell'acqua per un massimo di 2 settimane. Il sistema di root è un indicatore del livello di umidità nel piatto. Il colore verde delle radici sporgenti indica l'umidità normale e il colore marrone indica un'umidità eccessiva. Innaffia il fiore con acqua stagnante a temperatura ambiente. Cerca di evitare l'umidità sulle foglie, in modo da non infettare da marciume. In estate, puoi fare un'eccezione e cospargere le foglie con uno spray. Quando si posiziona la pentola in una stanza più fredda, tagliare l'irrigazione al minimo.
  • Le radici di orchidee richiedono la fecondazione. Ricorda che, immediatamente dopo lo sbarco o il trapianto, due settimane per effettuare la medicazione superiore è impossibile. Fertilizzare la pianta in un periodo di crescita attiva. Mezzi liquidi adatti, come "Mr. Color Orchid", "Doctor Foley" o "Bona Forte".

Con tutte le raccomandazioni, il fiore andrà in crescita attiva, alla fine il sistema di radici aumenterà notevolmente di volume, e sorge la domanda su come trapiantare l'orchidea in casa in un altro contenitore più spazioso.

Questo è fatto in questo modo:

  1. Rimuovi la pianta dalla pentola.
  2. Rilasciare con attenzione le radici dai detriti e, se non si elimina, lasciare le radici con acqua tiepida per 30 minuti, i resti verranno lavati via. Controllare se ci sono aree necrotiche, tagliarle in modo che la crescita non sia inibita.
  3. Trattare le fette con la verdura o un bastoncino di cannella.
  4. Preparare un vaso di diametro maggiore.
  5. Al completamento dell'essiccazione, il trapianto dell'orchidea viene eseguito secondo lo stesso schema dell'atterraggio iniziale.

La cosa principale durante il trapianto non è danneggiare le radici. I primi mesi dopo il cambio del vaso, la pianta avrà bisogno di ulteriore cura, supporto per lo stelo e riparo con polietilene per creare un effetto serra.

Importante! Con cura adeguata attorno alla base del gambo appaiono germogli-neonati. La riproduzione delle orchidee può essere fatta con la loro separazione netta.

Quali parassiti dovrebbero proteggere l'orchidea

Il più pericoloso per il fiore:

  • Schitovik. Come puoi vedere nella foto, questo è un piccolo insetto che si nutre di succhi e forma un muco distruttivo. I sintomi dell'infezione sono macchie scure sulle foglie. È possibile sbarazzarsi di: cambiare il terreno, rimuovere i parassiti, spruzzare con uno strumento speciale e sciacquare periodicamente i fogli con acqua.
  • Cocciniglia. Un piccolo, soffice insetto colpisce la pianta e le foglie cadono su di essa. Rimuovere l'insetto e disinfettare.
  • Mosche bianche. Le larve succhiano il succo. Sciacquare la pianta con una soluzione di sapone per bucato (1: 6) e disinfettare la pentola.
  • Dall'abbondante umidità, possono apparire macchie color antracnose, che crescono con il tempo. Ritaglia i fogli danneggiati e ritaglia i punti di taglio con la cenere di legno. Vale la pena comprare un farmaco nel negozio e processare i fogli.
  • L'oidio è biancastro, portando all'asciugatura dell'area interessata. La causa è un aumento della temperatura o dell'umidità. Trattamento: cospargere l'intera area con una soluzione di zolfo colloidale, innaffiando prima accuratamente il terreno.

Vale la pena un piccolo sforzo, e un fiore di lusso ti farà piacere per molti anni.

Come far crescere le orchidee a casa

Guardando programmi televisivi sulla flora tropicale, siamo sempre sorpresi dal tripudio di colori e forme di piante che crescono a quelle latitudini. Sapevi che ci sono un sacco di piante dalle latitudini tropicali che possono essere mantenute abbastanza bene a casa, e saranno felici non meno di quelle sullo schermo della TV? Per dimostrarlo, prendiamo, per esempio, un'orchidea, un fiore - che colpisce con la sua eccentricità e allo stesso tempo la semplicità per la coltivazione.

Come far crescere un'orchidea a casa

Sebbene siano considerate piante stravaganti, molti amanti dei fiori, sia professionisti che dilettanti, crescono sui davanzali senza alcuna difficoltà. Per coltivare con successo le orchidee a casa, devi prima prepararti bene e poi tutto verrà "arrotolato" e sarà semplice e facile. È necessario preparare parecchie cose: un terreno, un contenitore per un fiore, un fertilizzante. Tutto questo è nella maggior parte dei negozi di fiori in abbondanza. Inoltre è necessario studiare le informazioni su irrigazione, illuminazione, trapianto. L'approfondimento dei dettagli non è necessario, ma è necessario studiare le informazioni generali.

Quale dovrebbe essere l'illuminazione

Ciò che ci attrae sempre in tutti i colori è, naturalmente, la stessa fioritura. Quindi come coltivare un'orchidea a casa, così anche se è fiorita? Ciò richiede una grande quantità di luce. E l'illuminazione qui ha un ruolo importante. La cosa più importante è trovare la media aurea, poiché se c'è troppa luce, il fiore semplicemente brucerà, e se c'è una mancanza di luce, la pianta non fiorirà affatto. Sorge immediatamente la domanda su come determinare questa media aurea. Qui il fiore te lo dirà. Con una mancanza di luce, le foglie saranno verde scuro (dovrebbe essere leggero), e se esagerate con la luce, le foglie diventeranno gialle.

Caratteristiche delle piante d'innaffiatura

Insieme all'illuminazione è importante e l'irrigazione. In natura, le orchidee non crescono mai in acqua, le loro radici non sopportano l'eccesso di umidità e acqua stagnante, quindi è necessario stare molto attenti con l'irrigazione. La frequenza di irrigazione influenza i fattori:

  • durata delle ore diurne;
  • la dimensione del contenitore in cui si trova la pianta;
  • irrigazione e top dressing;
  • altri fattori esterni, come la secchezza dell'aria e la temperatura ambiente.

Per mancanza di umidità, la pianta reagisce immediatamente con foglie verde scuro, e su ristagni con foglie gialle e radici marce.

L'irrigazione frequente è necessaria solo durante la rapida crescita o la fioritura. L'irrigazione dovrebbe essere effettuata come segue. È necessario versare la pianta sotto la doccia con acqua tiepida in modo che il terreno sia completamente bagnato e che l'acqua sia completamente drenata attraverso i fori di drenaggio. Solo dopo il pieno flusso d'acqua la pianta può essere rimessa nei vasi.

Selezione del terreno e capacità

Molto importante è la scelta del vaso per una crescita favorevole del fiore. Utilizzato principalmente:

  • contenitori di plastica trasparenti;
  • vasi di terracotta;
  • cestino.

Alcune specie di orchidee della famiglia degli epifiti sono piantate su un blocco. Un blocco può essere un pezzo di corteccia, ma in modo che le radici non si secchino usano il muschio per trattenere l'umidità. Il blocco è piantato principalmente da specie in miniatura o piantine.

Adesso considera il terreno. La selezione del substrato dipende dal tipo di varietà che vuoi coltivare. Se è un'orchidea appartenente alla famiglia delle epifite, il terreno svolgerà principalmente il ruolo di supporto della pianta in posizione eretta, proteggendo le radici dall'umidità eccessiva e fornendo loro la giusta quantità d'aria. Il substrato deve essere costituito da pezzi di corteccia legnosa, carbone, sughero, muschio, argilla in granuli e assolutamente senza terreno giardino, in generale, da quei componenti che non trattengono l'umidità. È anche possibile aggiungere sabbia di frazione grossolana.

Come una pentola per un fiore, qualsiasi contenitore in grado di contenere un substrato della composizione richiesta è adatto. Per la coltivazione di specie terrestri, avremo bisogno di un substrato della stessa composizione degli epifiti, ma con l'aggiunta di una piccola quantità di terreno da giardino e foglie secche. Tutti i componenti devono essere ben collegati. Come una pentola, è meglio usare contenitori trasparenti di plastica che hanno il drenaggio. Per nascondere il disordine dei contenitori, puoi sempre mettere il fiore in un vaso decorativo. È bello e pratico.

Per i principianti, puoi consigliare l'acquisto di terreno pronto nei negozi, piuttosto che prepararlo da solo. Sui pacchetti, a volte anche scrivere per quale tipo di un particolare substrato. Dopo aver ottenuto una certa esperienza, puoi provare a preparare il terreno per le orchidee terrestri in modo indipendente dalla miscela di terreno per epifite, muschio e terra del giardino.

Temperatura ottimale per una pianta

La maggior parte delle piante richiede temperature diurne da +18 a +27 gradi, e di notte da +13 a +24 gradi. Una delle condizioni più importanti per la fioritura è la differenza nelle temperature notturne e diurne. Con il riscaldamento centrale, trasferire un impianto abituato a riscaldare in un luogo più fresco durante la notte può portare a buoni risultati. La pianta può avviare il gambo del fiore. Le orchidee preferiscono l'umidità dell'aria del 60-80%.

Se queste cifre sono inferiori, possono essere ottenute posizionando un pallet con una griglia sotto il piatto. Tali pallet possono essere acquistati nei negozi di giardinaggio o fatti versando acqua sul fondo e disponendo un grande strato di ghiaia sulla parte superiore. La cosa principale è assicurarsi che le radici non tocchino l'acqua.

Con tempo asciutto sarà utile spruzzare dalla pistola a spruzzo. Solo è necessario contare il tempo in modo che la pianta abbia avuto il tempo di asciugare di notte. Le piante sono molto importanti e il movimento dell'aria. Soprattutto per le specie amanti del freddo. Un ventilatore elettrico può essere utilizzato per questo. Ma è necessario proteggere la pianta da forti correnti d'aria. Durante la fioritura, la frequenza di irrigazione del fiore dovrebbe essere aumentata.

Selezione di fertilizzanti

Per una fioritura abbondante, è necessaria un'alimentazione regolare ed equilibrata. Fallo al meglio una volta ogni due settimane. Usa il miglior fertilizzante specializzato per orchidee, che può sempre essere acquistato nei negozi di fiori. Le regole per preparare la medicazione superiore sono di solito scritte sulla confezione.

In nessun caso dovresti usare fertilizzanti destinati ad altre piante. Questo può portare a malattie o persino alla morte del fiore. Vale anche la pena di ricordare che durante il periodo di riposo, la frequenza di concimazione dovrebbe essere ridotta. Prima o poi, la pianta dovrà essere trapiantata in un nuovo vaso. Fare questo meglio dopo che la pianta è sbiadita e leggermente riposata. Il segnale di questo è invaso oltre la parte verde della pianta. È importante ricordare che non è necessario impegnarsi nel trapianto se il sistema radicolare sporge semplicemente sopra la superficie del serbatoio.

Raccomandazioni per il trapianto di piante:

  1. A volte, per rimuovere accuratamente la pianta dal vaso, senza danneggiare il sistema di radici, devi tagliare il vaso.
  2. Dopo questo, è necessario scuotere delicatamente la pianta dal vecchio terreno, tagliare vecchie radici secche o cariate.
  3. Poi devi prendere un contenitore di un paio di misure più grande di quello vecchio, versare un po 'di terra nuova sul fondo, mettere l'orchidea in una pentola nuova e riempire lo spazio tra le radici con un substrato adatto.
  4. Quindi, premi leggermente il terreno, ma non stringere troppo. Inoltre, assicurati che la punta del fiore (punto di crescita) si trovi sopra la superficie del terreno.

Per la riproduzione di orchidee a casa, non tutti sono stati risolti, poiché è collegato a una serie di difficoltà. Puoi propagare un fiore in due modi: è divisione per trapianto e semi. La riproduzione per seme è considerata impossibile, poiché in una pianta hanno le dimensioni del polline e per la germinazione richiedono condizioni assolutamente sterili, poiché anche i microbi più piccoli possono rovinarli. Pertanto, se non hai un mini-laboratorio a casa, non dovresti provare. Anche la riproduzione per divisione è difficile, ma comunque abbastanza realistica. E se la nuova pianta sviluppa un sistema di radici e foglie, allora in un anno sarai contento dei fiori e diventerai un bellissimo ornamento della tua casa.

Caratteristiche di orchidee crescenti a casa

Il giardinaggio in Russia è un hobby che si ferma con l'arrivo del freddo. E solo la diluizione dei fiori indoor può essere praticata tutto l'anno. Uno dei più spettacolari e popolari è l'orchidea. Poche piante possono confrontarsi con la sua bellezza, l'eleganza delle forme e la varietà di colori. Ma la crescita di una bellezza tropicale è un processo piuttosto complicato, che dovrebbe essere presa solo dopo uno studio approfondito della teoria.

Selezione di fiori

Il modo più semplice per avviare un impianto è acquistarlo da un negozio specializzato. Oggi, l'assortimento in loro è il più ampio, quindi non c'è da meravigliarsi perdersi. La scelta dovrebbe essere guidata non solo dalla bellezza del fiore, ma anche da una serie di altri segni.

La salute delle orchidee dipende dalla condizione delle radici. Devono essere sviluppati, grigio o verde. Un fiore in crescita ha una punta della radice di un colore verde brillante. I volantini sono densi, senza segni di letargia. Se hanno un rivestimento appiccicoso, macchie bianche o gialle, allora vale la pena di astenersi dall'acquistare.

Per verificare quanto siano sane le radici, puoi semplicemente scuotere il vaso con la pianta.

Per la coltivazione di orchidee non usare terreni da giardino ordinari. Il terreno deve essere costituito da una miscela di muschio, corteccia, perlite, sabbia, sughero.

Una pianta adulta che può riprodursi e fiorire varrà di più. Una giovane pianticella ha poche foglie e non c'è ancora un peduncolo. Rilascerà il fiore solo in pochi anni. Se non c'è desiderio di aspettare, allora è meglio prendere un'orchidea formata.

Prerequisiti

Per coltivare correttamente un'orchidea, è necessario rispettare una serie di condizioni obbligatorie: per preparare adeguatamente il terreno, mantenere il regime di luce, umidità, trapiantare tempestivamente il fiore.

Poiché l'orchidea ha un gambo molto lungo, il vaso deve fornirgli un supporto affidabile. Il terreno è costituito da una miscela di componenti che trattengono l'umidità, la corteccia di legno, il substrato ricco di minerali (vermiculite) e una manciata viene aggiunta letteralmente. Il terreno trattiene l'umidità per lungo tempo, fornisce alla pianta minerali.

Il vaso deve essere allungato, non troppo largo, con un gran numero di fori. Può essere sostituito da un contenitore di plastica convenzionale, che viene inserito in un vaso decorativo. Ma il vaso stesso è desiderabile per avere uno trasparente - questo ti permetterà di controllare il grado di umidità nel terreno, monitorare lo sviluppo delle radici.

Il contenitore con la piantina in crescita non può essere posizionato sulla finestra a sud! Le foglie avranno scottature. È meglio spostarlo al centro della stanza, posizionarlo su un tavolo o in piedi. Ma puoi posizionare un'orchidea sulla finestra nord o est.

Temperatura e irrigazione

In condizioni naturali, l'orchidea è riuscita a diffondersi in tutto il mondo e si sente benissimo in diverse zone climatiche, fino al circolo polare artico. Ma la maggior parte delle specie proviene ancora da paesi caldi: Australia, Sud America, Malesia, Brasile. Per coltivare meglio questo fiore tenero, è necessario scoprire da quale zona climatica proviene.

La temperatura ottimale è 18-27 ° C durante il giorno, di notte - fino a 24 ° C. Idealmente, al buio, è necessario trasferire la pianta in una stanza più fresca. Questo gli permetterà di svilupparsi più velocemente. A proposito, tollera perfettamente piccoli cambiamenti nelle condizioni di temperatura. Solo in caso di raffreddamento è necessario ridurre l'irrigazione (e viceversa).

C'è un modo originale di irrigazione. Prendi un volume maggiore, versa acqua con fertilizzante. Poi una pentola di orchidea si tuffa dentro. Entro 15 minuti Il terreno deve essere saturo di umidità, dopo di che la pianta viene tolta.

  • Come molti altri fiori, un'orchidea non tollera la luce solare diretta, ha bisogno di un'illuminazione diffusa.
  • Non c'è bisogno di versare un vaso, può portare a conseguenze irreversibili - avvizzimento. Un piccolo aumento della quantità di acqua segue durante l'inizio della fase di crescita. Ma dopo la fioritura e in inverno, l'irrigazione è ridotta.

Per fertilizzare le orchidee è necessario costantemente - è meglio farlo con l'aiuto di fertilizzanti appositamente creati. Diluire e applicarli secondo le istruzioni. Le foglie forti e forti, il colore grigio-verde delle radici indicano che l'irrigazione non è richiesta. Ma se il contenitore è piccolo, l'umidità da esso evapora più velocemente. Pertanto, la frequenza di irrigazione è determinata dalla situazione.

Riproduzione e trapianto

Se la crescita è corretta, allora è il momento per un trapianto. Spesso non è raccomandato, perché è una situazione stressante per un ceramista gentile. Dopo un cambio di residenza, la crescita potrebbe temporaneamente interrompersi. Ma una volta in 3 anni è necessario farlo, il momento migliore è la primavera. Ci vorrà un secateur, un nuovo mix di terra. Lo strumento deve essere disinfettato in modo da non infettare l'infezione.

  • Il vaso dovrebbe essere leggermente rugoso nelle mani - quindi i rizomi sono più facili da separare dalle pareti. Devono essere ripuliti dal vecchio suolo.
  • Dopo un'accurata ispezione, rimuovere gli insetti, le parti danneggiate del sistema radicale, le foglie inferiori.
  • Il fiore dovrebbe essere asciugato per diverse ore.
  • Prima di piantare un'orchidea in una nuova pentola, deve essere trattata con un antisettico. Il punto di crescita è lasciato in superficie.
  • Non stringere troppo forte - il terreno deve essere arieggiato.

Tutti quelli che sono riusciti a ottenere sbocciare da un fiore giovane, vogliono averne qualcuna in più. Al fine di coltivare un'orchidea a casa, ci sono diverse opzioni.

Alcune specie si riproducono con un solo metodo: germogli laterali o bulbi. Ma il metodo più semplice è la divisione. Pertanto, i principianti dovrebbero scegliere la varietà per cui è adatto. Anche la ridistribuzione è comune.

Scions migliori per tagliare quelli che erano più vicini alla base, - le piante che appariranno da loro, saranno i più forti. Su ogni pezzo separato lasciare 2-3 reni, non più necessari. Le fette devono essere trattate con carbone pestato. Quindi il materiale di piantagione viene posto in una corteccia d'albero o in uno sfagno (devono essere preventivamente inumiditi). Si prendono cura di loro come se fossero un'orchidea normale. Le prime radici appariranno in un mese.

Dividendo il cespuglio, solo quelli che hanno raggiunto l'età di diversi anni sono replicati a casa e sono sufficientemente forti. È necessario avere radici aeree, almeno tre, ma migliori, se ci sono anche nuove ovaie. Le affettatrici vengono lavorate con carbone schiacciato, quindi vengono poste in vasi nuovi, il terreno viene cambiato. Dopo un po ', il fiore crescerà.

Raramente, ma alcune specie danno ulteriori germogli. I piccoli germogli appaiono leggermente separati dalla radice principale. Fuga rimuovere con cura dopo un'abbondante irrigazione, piantata in un contenitore separato. Cresci come al solito.

Coltivare orchidee dalle sementi a casa è un compito impossibile! Molti coltivatori principianti lo prendono, ma senza successo. È molto più affidabile piantare talee o condividere una pianta già matura. Questi sono metodi collaudati, che vengono utilizzati con successo da molti dilettanti.

Iniziando con un solo fiore, puoi aumentare gradualmente la tua collezione. Se le condizioni di casa sono favorevoli, l'orchidea fiorirà a lungo e la riproduzione avrà successo.

Malattie di orchidee

Sono divisi in diversi tipi. Il trattamento è solitamente lungo e non sempre efficace, quindi è meglio osservare rigorosamente tutti i requisiti, in modo che la pianta cresca in salute.

  • Malattie fungine Piccole macchie marroni indicano antracnosi. Aumentano gradualmente, diventando coperti di muco. Il motivo è l'eccessiva umidità. I siti interessati devono essere rimossi, le sezioni elaborate.
  • L'oidio è riconosciuto da un rivestimento biancastro. L'area interessata appassisce e muore. Il motivo è anche nascosto nell'eccessivo inumidimento del terreno. Come medicinale, usa una soluzione di zolfo.
  • Infezioni batteriche Dare male al trattamento. Appaiono come macchie sulle foglie, che diventano ulcere. Le parti infette vengono tagliate, catturando un tessuto sano.
  • I virus. Il primo segno è l'apparizione di macchie simili a un mosaico, che formano cerchi e strisce. Il fiore malato dovrà essere distrutto, perché il trattamento non darà risultati. Fortunatamente, i virus sono rari.

Le orchidee incantano con la loro bellezza gentile molti amanti. Molti credono che la loro coltivazione in casa possa essere fatta solo da giardinieri esperti, ma questo non è il caso. Se esegui le misure necessarie nel tempo, seguendo le regole, non solo coltiverai un'orchidea e otterrai la sua fioritura, ma moltiplicerai anche la pianta.

Nozioni di base di orchidee in crescita a casa

Che tipo di scelta per la casa

Coltivare le orchidee in casa può essere molto vario. Tuttavia, è importante scegliere la varietà giusta in modo che in futuro non abbia problemi con la cura del fiore. Dopotutto, ogni specie di piante ha i suoi requisiti per le condizioni di crescita. Se tutto è organizzato correttamente, la cura delle orchidee nel vaso di fiori sarà semplice.

Per la coltivazione di orchidee a casa, sono adatte le seguenti varietà:

  • Phalaenopsis. È la Phalaenopsis nella casa cresciuta più spesso di altre specie di piante. Questo fiore è caratterizzato da una lunga fioritura e i suoi fiori possono avere una varietà di colori. Crescere qualsiasi phalaenopsis a casa sarà in grado anche di un novizio;
  • Dendrobium. Coltivate le orchidee di questa specie al fresco. La durata della fioritura è superiore a un mese;
  • Cattleya. Le condizioni di crescita per questa varietà richiedono la creazione di un microclima caldo, ma non caldo. Caratteristico della formazione di fiori abbastanza grandi;
  • Wanda. Questa pianta amante del calore, che ha un potente apparato radicale. Come lo sviluppo dei fiori diventa più luminoso;
  • Zigopetalum. Questa specie è caratterizzata dalla formazione di infiorescenze fragranti.

Con le orchidee sopra le condizioni di crescita della casa non dovrebbero esserci problemi. Tuttavia, per ottenere una lunga fioritura da loro, è necessario conoscere la specie di orchidee e i segreti della coltivazione di ogni particolare varietà.

Suolo e capacità

Per capire come coltivare la tua orchidea preferita in una casa o in un appartamento, devi conoscere le caratteristiche della scelta della capacità e del terreno per piantare un fiore.

La coltivazione delle piante viene effettuata in un vaso, che deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • è in grado di sostenere il fiore in posizione eretta;
  • fornisce accesso alle radici per ossigeno e umidità;
  • favorisce un'essiccazione efficace del substrato

Le caratteristiche necessarie sono vasi di plastica, vasi di ferro e reti. L'orchidea Phalaenopsis e le sue altre varietà sono spesso piantate in vasi con pareti trasparenti, in modo che le radici possano partecipare al processo di fotosintesi.

Per coltivare le orchidee a casa, è necessario scegliere il substrato giusto. Questi fiori interni sono piantati su un substrato speciale, in cui non c'è terra. Può includere i seguenti componenti:

  • corteccia di pino;
  • torba;
  • felce;
  • carbone;
  • foglia di terra;
  • corteccia di pino;
  • sfagno.

Il rapporto tra i componenti del substrato è determinato in base alle specie vegetali che si prevede siano coltivate in case o appartamenti. Il substrato può essere preparato a mano. Ma molti fioristi vengono inviati per l'acquisto di terreno in negozi specializzati. Lì, il venditore ti dirà come far crescere 100 o più esemplari da un'orchidea, comprando solo un fiore. Per fare questo, devi solo sapere come coltivare questa o quell'orchidea.

Condizioni confortevoli

La cura a casa per Phalaenopsis comporta l'osservanza di alcuni parametri di temperatura, umidità e luce. Consideriamo in modo più dettagliato, che cura e quali parametri dovrebbero essere osservati quando alimentiamo questi colori. Saranno a tua disposizione i segreti delle orchidee in crescita.

Illuminazione e temperatura

La Phalaenopsis ama la penombra. Quando si posiziona la fioriera sul davanzale, evitare la luce solare diretta. È permessa l'illuminazione artificiale per le orchidee. Per fare questo, è possibile utilizzare speciali fitolamps, che sono destinati all'illuminazione supplementare di piante da interno. Una tale lampada per orchidee da interno è venduta in negozi specializzati.

La retroilluminazione aggiuntiva dovrebbe fornire luce bianca. È questa luce che è necessaria affinché la varietà della stanza cresca e fiorisca. La retroilluminazione viene spesso utilizzata in inverno, quando il giorno di luce è il più breve. Nella stagione fredda, i fiori dovrebbero essere illuminati per almeno 12 ore. Per questo, una fito-lampada per orchidee da interno è posta sopra il piatto.

Oltre al regime di illuminazione, hai bisogno di una certa temperatura per le orchidee. Queste piante da interno sono caratterizzate da una migliore tolleranza di temperature elevate. La temperatura ottimale del contenuto di colore è nell'intervallo di + 28-30 gradi.

Per ogni giardiniere che ha sviluppato Phalaenopsis a casa, sarà utile sapere che per la stimolazione della fioritura la pianta dovrebbe essere di diverse settimane ad una temperatura di + 12-15 gradi.

irrigazione

Un aspetto importante di come far crescere le orchidee in un appartamento è quello di rispettare il regime idrico. L'irrigazione del fiore viene effettuata solo quando il substrato si asciuga. Riguardo a come determinare correttamente il grado di asciugatura del substrato, ci sono diversi modi (colpire il terreno con un dito o un bastone, ecc.). Innaffia la pianta solo stando acqua tiepida.

umidità

Queste piante dovrebbero crescere con un'umidità del 60-80%. Per raggiungere questo livello, la pianta viene periodicamente irrorata con acqua e anche ventilata. La ventilazione è importante per le varietà resistenti al freddo.

Come prendersi cura di una specie particolare, puoi scoprire dal venditore che racconterà tutta la saggezza del suo allevamento. Inoltre, i consigli per l'allevamento possono dare ai coltivatori esperti di fiori.

Parassiti e malattie

Molti amanti dei fiori, che coltivavano Phalenopsis nelle condizioni di un appartamento, i fiori erano spesso soggetti all'invasione di parassiti o agenti patogeni. Tale situazione è possibile nel caso in cui dopo di loro (piante), lo sbarco e la partenza siano stati organizzati in modo errato.

Molto spesso, le piante soffrono dei seguenti parassiti:

  • scala Jose. Quando appare sulla pianta, si formano muco e macchie scure;
  • cocciniglia. Quando si verifica l'infezione, foglie ingiallite, che poi cadono;
  • mosche bianche. L'insetto si nutre del succo delle piante. Di conseguenza, un fiore può morire.

Questi fiori domestici spesso stupiscono i seguenti disturbi:

  • antracnosi. Caratteristica dell'aspetto delle macchie marroni;
  • muffa polverosa. Si forma un rivestimento bianco sul fiore.

Come far crescere la Phalaenopsis senza malattie e parassiti? Hai solo bisogno di organizzare le giuste cure per la pianta. Questo è facile, perché è sufficiente creare il corretto regime dell'acqua e della temperatura, oltre all'illuminazione.

Segreti di trapianto

L'orchidea nella sua coltivazione include il trapianto obbligatorio, che si svolge ogni due anni. I trapianti più frequenti vengono eseguiti solo se necessario (ad esempio, un gran numero di parassiti in un vaso).

Il trapianto deve essere eseguito in primavera o in estate. Questa procedura consiste dei seguenti passaggi:

  • un giorno la pianta è ben irrigata;
  • poi il fiore viene prelevato dalla pentola e posto in acqua per immergere lontano dalle radici del substrato;
  • rimosso ulteriormente tutte le radici marce;
  • La pianta viene posta in una pentola selezionata e riempita di nuovo terreno;
  • Dopo 1-2 giorni viene effettuata l'irrigazione.

Nell'adempimento di questi punti, il segreto di un trapianto di fiori di successo è nascosto.

Ora conosci i segreti della coltivazione e della cura delle orchidee da interno.

Video "Growing Orchids at Home"

Da questo video imparerai come far crescere un'orchidea in fiore a casa.

Segreti di crescere le orchidee a casa

Prima di acquistare un'orchidea di bellezza tropicale, devi conoscere le regole della sua coltivazione. Per le specie più comuni, non sono particolarmente difficili. Va anche ricordato che la coltivazione di orchidee a casa dovrebbe iniziare con la scelta di un luogo adatto.

Condizioni di crescita

La coltivazione di orchidee in casa è possibile solo se vengono create le condizioni appropriate. La mancata osservanza di almeno uno di essi porterà all'assenza di fioritura e forse addirittura alla completa morte della pianta.

illuminazione

Le orchidee sono piante tropicali, quindi hanno bisogno di un alto livello di illuminazione. Ma poiché si trovano naturalmente nella parte inferiore della foresta pluviale, la luce per loro deve essere dispersa. In media, hanno bisogno di un giorno leggero di almeno 16 ore per svilupparsi pienamente. Pertanto, in inverno, è auspicabile per loro organizzare l'illuminazione da fitolampi speciali.

temperatura

La temperatura ottimale per le orchidee in crescita è 22-27 ° C durante il giorno e 18-22 ° C durante la notte. Non è consigliabile abbassare la temperatura al di sotto di + 18 °. Le orchidee sono in grado di resistere a piccole deviazioni dal regime di temperatura sopra descritto, ma è meglio non abusarne. Tali condizioni per la pianta saranno stressanti, quindi può ammalarsi.

Selezione del terreno e della pentola

In natura, le orchidee sono piante epifite. Ciò significa che per una crescita e uno sviluppo a tutti gli effetti non è necessaria la presenza di una miscela di terreno ordinaria. Per la vita normale, un substrato speciale costituito da pezzi di corteccia e muschio è sufficiente per loro. I coltivatori esperti preferiscono farlo da soli, ma questo richiede determinate abilità. Pertanto, è più facile per i principianti acquistare una versione già pronta.

Lo scopo principale del vaso per orchidee è di mantenere la pianta in uno stato verticale e di trattenere l'umidità. Pertanto, qualsiasi capacità adeguata può essere utilizzata come tale. La cosa principale è che ha un gran numero di aperture per l'accesso all'aria e il drenaggio dell'acqua in eccesso durante l'irrigazione. E anche il piatto dovrebbe essere trasparente. Ciò è dovuto al fatto che la fotosintesi si svolge nelle radici delle orchidee, e la luce è necessaria per questo.

Caratteristiche di crescere in un sistema chiuso

Recentemente, è diventato popolare coltivare orchidee in un sistema chiuso. A tale scopo, vengono spesso utilizzati flaconi e vasi speciali. Possono piantare orchidee di varie specie. Questo metodo di coltivazione ha molti svantaggi. Il più importante di questi è una cura complessa e un alto rischio di infezioni fungine. Tra i meriti, vale la pena notare che l'orchidea in una fiaschetta o vaso trasparente diventerà una decorazione elegante dell'interno, così come il fatto che un tale metodo di coltivazione fornirà un notevole risparmio di tempo durante l'irrigazione.

Coltivazione in acqua

Oltre al solito substrato per la coltivazione di orchidee, può essere utilizzato anche un mezzo acquoso. Soddisfa pienamente i loro bisogni naturali. Le orchidee crescenti in acqua implicano l'uso della coltura idroponica. Tra i suoi meriti vale la pena notare la mancanza della necessità di irrigazione. Questa tecnologia di orchidee in crescita ha le sue caratteristiche, quindi a casa viene utilizzata nei principali fiorai esperti. Inoltre, il metodo idroponico di coltivazione è molto spesso praticato nella coltivazione industriale e nella coltivazione.

I principali segreti delle orchidee in crescita sono l'osservanza delle regole di cura. Le piante sane e ben sviluppate non sono quasi suscettibili alle malattie e sono molto raramente colpite da parassiti. Fioriscono senza problemi quasi tutto l'anno.

irrigazione

Il regime di irrigazione dipende in gran parte dalle condizioni di temperatura. Si applica la seguente regola: minore è la temperatura ambiente, meno frequente è l'irrigazione. Ma anche la dimensione del vaso e le condizioni della pianta dovrebbero essere prese in considerazione. Se l'orchidea è a riposo, la sua irrigazione dovrebbe essere ridotta al minimo. Rinnova completamente solo dopo l'inizio della crescita attiva.

L'acqua per l'irrigazione deve essere necessariamente morbida e stabile. Non è accettabile l'acqua con l'acqua direttamente dal rubinetto. Contiene molte impurità diverse, incluso il cloro. E loro, a loro volta, promuoveranno la salinizzazione del substrato.

I tipi diffusi di orchidee si adattano bene alle condizioni della stanza. Pertanto, spruzzare per loro non è una procedura obbligatoria. Può essere sostituito con successo con una doccia calda, che si tiene una volta ogni due settimane. Rimuove efficacemente polvere e altri contaminanti dalla superficie delle loro foglie.

trapianto

La tecnologia di coltivare un'orchidea non richiede un trapianto annuale obbligatorio. Implementalo solo in caso di emergenza. Ad esempio, la ragione della sua condotta può diventare una baia o un danno da parassiti.

Ma anche il trapianto è possibile con uno sviluppo intensivo della pianta. In questo caso, il sistema radice cessa di stare nel piatto e alcune delle radici iniziano ad appendere sui bordi. Le radici delle orchidee sono molto fragili e facilmente spezzate, quindi il trapianto viene effettuato nella maggior parte dei casi con il metodo del transhipment.

Per questo, la pianta viene accuratamente rimossa dal vaso. Dalle sue radici, ha rimosso con attenzione quella parte del substrato, che a sua volta viene fatto la doccia. Dopo di ciò, l'orchidea viene messa in un nuovo piatto. Le sue dimensioni dovrebbero essere leggermente più grandi di quelle precedenti. Dopo un'attenta distribuzione delle radici, gli intervalli tra di loro sono riempiti con substrato fresco. I primi due dopo un trapianto per innaffiare l'orchidea non sono raccomandati. Quindi l'acqua si rinnova gradualmente.

Aggiungere cibo

La coltivazione di orchidee richiede l'introduzione di concimazione. Senza questo, non sarà possibile ottenere un'abbondante fioritura. Va tenuto presente che le orchidee sono molto sensibili anche a una piccola sovrabbondanza di fertilizzanti. Soprattutto per loro, un sacco di azoto fa paura. Anche una singola iniezione di troppo di questo elemento può portare alla completa morte della pianta.

Per la migliore preparazione delle orchidee, dovrebbero essere utilizzate solo formulazioni specializzate. In essi, l'equilibrio dei nutrienti essenziali è ad un livello confortevole per le piante. Ci sono un sacco di condimenti liquidi, progettati specificamente per le orchidee. Prima di utilizzarli, è necessario studiare attentamente le annotazioni allegate.

Controllo dei parassiti e delle malattie

La coltivazione delle orchidee di phalaenopsis non è particolarmente difficile, ma a volte alcuni problemi possono sorgere con questo. Tra i parassiti più comuni di orchidee sono:

  • mosche bianche;
  • afidi;
  • verme carnoso;
  • acari aracnoidi.

La lotta con le prime tre specie sulla lista è assolutamente la stessa. Per la loro distruzione, vengono utilizzati insetticidi di azione sistemica. Per le condizioni di casa, la più applicabile è "Aktara". Non ha odore e ha un lungo effetto protettivo. È prodotto sotto forma di polvere solubile in acqua. 10 giorni dopo il primo trattamento, l'irrorazione aggiuntiva è obbligatoria. Questo elimina quasi completamente la possibilità di ridistribuzione del parassita.

Importante! La distruzione di un acaro da ragno dovrebbe essere effettuata con l'uso di farmaci speciali - acaricidi. Soliti insetticidi contro di esso sono inefficaci.

I seguenti preparati sono adatti per la distruzione di acari:

  • fitoverm;
  • aktellik;
  • comandante;

Diluire e usarli in stretta conformità con le annotazioni allegate. Dopo 10 giorni, il trattamento viene necessariamente ripetuto. Al fine di massimizzare l'efficacia del segno di spunta prima di usare prodotti chimici, la pianta deve essere prima accuratamente sciacquata sotto l'acqua corrente e sostituita con un substrato fresco nel vaso.

Acaro del ragno su orchidea

malattia

Le malattie più comuni delle orchidee sono marciumi di varia origine. Si presentano più spesso quando vengono violate le condizioni di crescita. Ad esempio, una baia anche una volta può danneggiare il sistema di root. E anche le orchidee sono molto spesso colpite dall'area del collo radice.

La lotta contro la decomposizione è l'uso di farmaci fungicidi. Nel fare ciò, agire come segue:

  1. La pianta viene rimossa dal vaso.
  2. Tutti i posti danneggiati sono tagliati con un coltello affilato.
  3. Le sezioni di fette sono trattate con polvere di carbone, corteccia o fondazione.
  4. La pianta viene trapiantata in un substrato fresco.

Irrigazione in questo momento l'orchidea non può. In primo luogo, le sezioni risultanti devono asciugare. Di solito, il primo è condotto non prima che in una settimana. Che durante questo periodo la pianta non perda una preziosa scorta di umidità dalle foglie, è collocata in una piccola serra. Allo stesso tempo dovrebbe essere ventilato più volte al giorno.

conclusione

Prendersi cura delle orchidee non è così complicato, come potrebbe sembrare a prima vista. La cosa principale è non violare le regole di base della coltivazione. E poi le orchidee certamente ti ringrazieranno per l'abbondante e lunga fioritura.

Come far crescere correttamente le orchidee a casa?

Guardando programmi televisivi sulla flora tropicale, siamo sempre sorpresi dal tripudio di colori e forme di piante che crescono a quelle latitudini. Sapevi che ci sono un sacco di piante dalle latitudini tropicali che possono essere mantenute abbastanza bene a casa, e saranno felici non meno di quelle sullo schermo della TV? Per dimostrarlo, prendiamo, per esempio, un'orchidea, un fiore - che colpisce con la sua eccentricità e allo stesso tempo la semplicità per la coltivazione.

Come far crescere un'orchidea a casa

Sebbene siano considerate piante stravaganti, molti amanti dei fiori, sia professionisti che dilettanti, crescono sui davanzali senza alcuna difficoltà. Per coltivare con successo le orchidee a casa, devi prima prepararti bene e poi tutto verrà "arrotolato" e sarà semplice e facile. È necessario preparare parecchie cose: un terreno, un contenitore per un fiore, un fertilizzante. Tutto questo è nella maggior parte dei negozi di fiori in abbondanza. Inoltre è necessario studiare le informazioni su irrigazione, illuminazione, trapianto. L'approfondimento dei dettagli non è necessario, ma è necessario studiare le informazioni generali.

Quale dovrebbe essere l'illuminazione

Ciò che ci attrae sempre in tutti i colori è, naturalmente, la stessa fioritura. Quindi come coltivare un'orchidea a casa, così anche se è fiorita? Ciò richiede una grande quantità di luce. E l'illuminazione qui ha un ruolo importante. La cosa più importante è trovare la media aurea, poiché se c'è troppa luce, il fiore semplicemente brucerà, e se c'è una mancanza di luce, la pianta non fiorirà affatto. Sorge immediatamente la domanda su come determinare questa media aurea. Qui il fiore te lo dirà. Con una mancanza di luce, le foglie saranno verde scuro (dovrebbe essere leggero), e se esagerate con la luce, le foglie diventeranno gialle.

Caratteristiche delle piante d'innaffiatura

Insieme all'illuminazione è importante e l'irrigazione. In natura, le orchidee non crescono mai in acqua, le loro radici non sopportano l'eccesso di umidità e acqua stagnante, quindi è necessario stare molto attenti con l'irrigazione. La frequenza di irrigazione influenza i fattori:

  • durata delle ore diurne;
  • la dimensione del contenitore in cui si trova la pianta;
  • irrigazione e top dressing;
  • altri fattori esterni, come la secchezza dell'aria e la temperatura ambiente.

Per mancanza di umidità, la pianta reagisce immediatamente con foglie verde scuro, e su ristagni con foglie gialle e radici marce.

L'irrigazione frequente è necessaria solo durante la rapida crescita o la fioritura. L'irrigazione dovrebbe essere effettuata come segue. È necessario versare la pianta sotto la doccia con acqua tiepida in modo che il terreno sia completamente bagnato e che l'acqua sia completamente drenata attraverso i fori di drenaggio. Solo dopo il pieno flusso d'acqua la pianta può essere rimessa nei vasi.

Selezione del terreno e capacità

Molto importante è la scelta del vaso per una crescita favorevole del fiore. Utilizzato principalmente:

  • contenitori di plastica trasparenti;
  • vasi di terracotta;
  • cestino.

Alcune specie di orchidee della famiglia degli epifiti sono piantate su un blocco. Un blocco può essere un pezzo di corteccia, ma in modo che le radici non si secchino usano il muschio per trattenere l'umidità. Il blocco è piantato principalmente da specie in miniatura o piantine.

Adesso considera il terreno. La selezione del substrato dipende dal tipo di varietà che vuoi coltivare. Se è un'orchidea appartenente alla famiglia delle epifite, il terreno svolgerà principalmente il ruolo di supporto della pianta in posizione eretta, proteggendo le radici dall'umidità eccessiva e fornendo loro la giusta quantità d'aria. Il substrato deve essere costituito da pezzi di corteccia legnosa, carbone, sughero, muschio, argilla in granuli e assolutamente senza terreno giardino, in generale, da quei componenti che non trattengono l'umidità. È anche possibile aggiungere sabbia di frazione grossolana.

Come una pentola per un fiore, qualsiasi contenitore in grado di contenere un substrato della composizione richiesta è adatto. Per la coltivazione di specie terrestri, avremo bisogno di un substrato della stessa composizione degli epifiti, ma con l'aggiunta di una piccola quantità di terreno da giardino e foglie secche. Tutti i componenti devono essere ben collegati. Come una pentola, è meglio usare contenitori trasparenti di plastica che hanno il drenaggio. Per nascondere il disordine dei contenitori, puoi sempre mettere il fiore in un vaso decorativo. È bello e pratico.

Per i principianti, puoi consigliare l'acquisto di terreno pronto nei negozi, piuttosto che prepararlo da solo. Sui pacchetti, a volte anche scrivere per quale tipo di un particolare substrato. Dopo aver ottenuto una certa esperienza, puoi provare a preparare il terreno per le orchidee terrestri in modo indipendente dalla miscela di terreno per epifite, muschio e terra del giardino.

Temperatura ottimale per una pianta

La maggior parte delle piante richiede temperature diurne da +18 a +27 gradi, e di notte da +13 a +24 gradi. Una delle condizioni più importanti per la fioritura è la differenza nelle temperature notturne e diurne. Con il riscaldamento centrale, trasferire un impianto abituato a riscaldare in un luogo più fresco durante la notte può portare a buoni risultati. La pianta può avviare il gambo del fiore. Le orchidee preferiscono l'umidità dell'aria del 60-80%.

Se queste cifre sono inferiori, possono essere ottenute posizionando un pallet con una griglia sotto il piatto. Tali pallet possono essere acquistati nei negozi di giardinaggio o fatti versando acqua sul fondo e disponendo un grande strato di ghiaia sulla parte superiore. La cosa principale è assicurarsi che le radici non tocchino l'acqua.

Con tempo asciutto sarà utile spruzzare dalla pistola a spruzzo. Solo è necessario contare il tempo in modo che la pianta abbia avuto il tempo di asciugare di notte. Le piante sono molto importanti e il movimento dell'aria. Soprattutto per le specie amanti del freddo. Un ventilatore elettrico può essere utilizzato per questo. Ma è necessario proteggere la pianta da forti correnti d'aria. Durante la fioritura, la frequenza di irrigazione del fiore dovrebbe essere aumentata.

Selezione di fertilizzanti

Per una fioritura abbondante, è necessaria un'alimentazione regolare ed equilibrata. Fallo al meglio una volta ogni due settimane. Usa il miglior fertilizzante specializzato per orchidee, che può sempre essere acquistato nei negozi di fiori. Le regole per preparare la medicazione superiore sono di solito scritte sulla confezione.

In nessun caso dovresti usare fertilizzanti destinati ad altre piante. Questo può portare a malattie o persino alla morte del fiore. Vale anche la pena di ricordare che durante il periodo di riposo, la frequenza di concimazione dovrebbe essere ridotta. Prima o poi, la pianta dovrà essere trapiantata in un nuovo vaso. Fare questo meglio dopo che la pianta è sbiadita e leggermente riposata. Il segnale di questo è invaso oltre la parte verde della pianta. È importante ricordare che non è necessario impegnarsi nel trapianto se il sistema radicolare sporge semplicemente sopra la superficie del serbatoio.

Raccomandazioni per il trapianto di piante:

  1. A volte, per rimuovere accuratamente la pianta dal vaso, senza danneggiare il sistema di radici, devi tagliare il vaso.
  2. Dopo questo, è necessario scuotere delicatamente la pianta dal vecchio terreno, tagliare vecchie radici secche o cariate.
  3. Poi devi prendere un contenitore di un paio di misure più grande di quello vecchio, versare un po 'di terra nuova sul fondo, mettere l'orchidea in una pentola nuova e riempire lo spazio tra le radici con un substrato adatto.
  4. Quindi, premi leggermente il terreno, ma non stringere troppo. Inoltre, assicurati che la punta del fiore (punto di crescita) si trovi sopra la superficie del terreno.

Per la riproduzione di orchidee a casa, non tutti sono stati risolti, poiché è collegato a una serie di difficoltà. Puoi propagare un fiore in due modi: è divisione per trapianto e semi. La riproduzione per seme è considerata impossibile, poiché in una pianta hanno le dimensioni del polline e per la germinazione richiedono condizioni assolutamente sterili, poiché anche i microbi più piccoli possono rovinarli. Pertanto, se non hai un mini-laboratorio a casa, non dovresti provare. Anche la riproduzione per divisione è difficile, ma comunque abbastanza realistica. E se la nuova pianta sviluppa un sistema di radici e foglie, allora in un anno sarai contento dei fiori e diventerai un bellissimo ornamento della tua casa.

La Phalaenopsis diventerà una vera decorazione domestica. La coltivazione di orchidee a casa viene effettuata secondo regole specifiche, che saranno discusse in dettaglio in questo articolo.

Che tipo di scelta per la casa

Coltivare le orchidee in casa può essere molto vario. Tuttavia, è importante scegliere la varietà giusta in modo che in futuro non abbia problemi con la cura del fiore. Dopotutto, ogni specie di piante ha i suoi requisiti per le condizioni di crescita. Se tutto è organizzato correttamente, la cura delle orchidee nel vaso di fiori sarà semplice.

Per la coltivazione di orchidee a casa, sono adatte le seguenti varietà:

  • Phalaenopsis. È la Phalaenopsis nella casa cresciuta più spesso di altre specie di piante. Questo fiore è caratterizzato da una lunga fioritura e i suoi fiori possono avere una varietà di colori. Crescere qualsiasi phalaenopsis a casa sarà in grado anche di un novizio;
  • Dendrobium. Coltivate le orchidee di questa specie al fresco. La durata della fioritura è superiore a un mese;
  • Cattleya. Le condizioni di crescita per questa varietà richiedono la creazione di un microclima caldo, ma non caldo. Caratteristico della formazione di fiori abbastanza grandi;
  • Wanda. Questa pianta amante del calore, che ha un potente apparato radicale. Come lo sviluppo dei fiori diventa più luminoso;
  • Zigopetalum. Questa specie è caratterizzata dalla formazione di infiorescenze fragranti.

Con le orchidee sopra le condizioni di crescita della casa non dovrebbero esserci problemi. Tuttavia, per ottenere una lunga fioritura da loro, è necessario conoscere la specie di orchidee e i segreti della coltivazione di ogni particolare varietà.

Suolo e capacità

Per capire come coltivare la tua orchidea preferita in una casa o in un appartamento, devi conoscere le caratteristiche della scelta della capacità e del terreno per piantare un fiore.

La coltivazione delle piante viene effettuata in un vaso, che deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • è in grado di sostenere il fiore in posizione eretta;
  • fornisce accesso alle radici per ossigeno e umidità;
  • favorisce un'essiccazione efficace del substrato

Le caratteristiche necessarie sono vasi di plastica, vasi di ferro e reti. L'orchidea Phalaenopsis e le sue altre varietà sono spesso piantate in vasi con pareti trasparenti, in modo che le radici possano partecipare al processo di fotosintesi.

Per coltivare le orchidee a casa, è necessario scegliere il substrato giusto. Questi fiori interni sono piantati su un substrato speciale, in cui non c'è terra. Può includere i seguenti componenti:

  • corteccia di pino;
  • torba;
  • felce;
  • carbone;
  • foglia di terra;
  • corteccia di pino;
  • sfagno.

Il rapporto tra i componenti del substrato è determinato in base alle specie vegetali che si prevede siano coltivate in case o appartamenti. Il substrato può essere preparato a mano. Ma molti fioristi vengono inviati per l'acquisto di terreno in negozi specializzati. Lì, il venditore ti dirà come far crescere 100 o più esemplari da un'orchidea, comprando solo un fiore. Per fare questo, devi solo sapere come coltivare questa o quell'orchidea.

Condizioni confortevoli

La cura a casa per Phalaenopsis comporta l'osservanza di alcuni parametri di temperatura, umidità e luce. Consideriamo in modo più dettagliato, che cura e quali parametri dovrebbero essere osservati quando alimentiamo questi colori. Saranno a tua disposizione i segreti delle orchidee in crescita.

Illuminazione e temperatura

La Phalaenopsis ama la penombra. Quando si posiziona la fioriera sul davanzale, evitare la luce solare diretta. È permessa l'illuminazione artificiale per le orchidee. Per fare questo, è possibile utilizzare speciali fitolamps, che sono destinati all'illuminazione supplementare di piante da interno. Una tale lampada per orchidee da interno è venduta in negozi specializzati.

La retroilluminazione aggiuntiva dovrebbe fornire luce bianca. È questa luce che è necessaria affinché la varietà della stanza cresca e fiorisca. La retroilluminazione viene spesso utilizzata in inverno, quando il giorno di luce è il più breve. Nella stagione fredda, i fiori dovrebbero essere illuminati per almeno 12 ore. Per questo, una fito-lampada per orchidee da interno è posta sopra il piatto.

Oltre al regime di illuminazione, hai bisogno di una certa temperatura per le orchidee. Queste piante da interno sono caratterizzate da una migliore tolleranza di temperature elevate. La temperatura ottimale del contenuto di colore è nell'intervallo di + 28-30 gradi.

Per ogni giardiniere che ha sviluppato Phalaenopsis a casa, sarà utile sapere che per la stimolazione della fioritura la pianta dovrebbe essere di diverse settimane ad una temperatura di + 12-15 gradi.

irrigazione

Un aspetto importante di come far crescere le orchidee in un appartamento è quello di rispettare il regime idrico. L'irrigazione del fiore viene effettuata solo quando il substrato si asciuga. Riguardo a come determinare correttamente il grado di asciugatura del substrato, ci sono diversi modi (colpire il terreno con un dito o un bastone, ecc.). Innaffia la pianta solo stando acqua tiepida.

umidità

Queste piante dovrebbero crescere con un'umidità del 60-80%. Per raggiungere questo livello, la pianta viene periodicamente irrorata con acqua e anche ventilata. La ventilazione è importante per le varietà resistenti al freddo.

Come prendersi cura di una specie particolare, puoi scoprire dal venditore che racconterà tutta la saggezza del suo allevamento. Inoltre, i consigli per l'allevamento possono dare ai coltivatori esperti di fiori.

Parassiti e malattie

Molti amanti dei fiori, che coltivavano Phalenopsis nelle condizioni di un appartamento, i fiori erano spesso soggetti all'invasione di parassiti o agenti patogeni. Tale situazione è possibile nel caso in cui dopo di loro (piante), lo sbarco e la partenza siano stati organizzati in modo errato.

Molto spesso, le piante soffrono dei seguenti parassiti:

  • scala Jose. Quando appare sulla pianta, si formano muco e macchie scure;
  • cocciniglia. Quando si verifica l'infezione, foglie ingiallite, che poi cadono;
  • mosche bianche. L'insetto si nutre del succo delle piante. Di conseguenza, un fiore può morire.

Questi fiori domestici spesso stupiscono i seguenti disturbi:

  • antracnosi. Caratteristica dell'aspetto delle macchie marroni;
  • muffa polverosa. Si forma un rivestimento bianco sul fiore.

Come far crescere la Phalaenopsis senza malattie e parassiti? Hai solo bisogno di organizzare le giuste cure per la pianta. Questo è facile, perché è sufficiente creare il corretto regime dell'acqua e della temperatura, oltre all'illuminazione.

Segreti di trapianto

L'orchidea nella sua coltivazione include il trapianto obbligatorio, che si svolge ogni due anni. I trapianti più frequenti vengono eseguiti solo se necessario (ad esempio, un gran numero di parassiti in un vaso).

Il trapianto deve essere eseguito in primavera o in estate. Questa procedura consiste dei seguenti passaggi:

  • un giorno la pianta è ben irrigata;
  • poi il fiore viene prelevato dalla pentola e posto in acqua per immergere lontano dalle radici del substrato;
  • rimosso ulteriormente tutte le radici marce;
  • La pianta viene posta in una pentola selezionata e riempita di nuovo terreno;
  • Dopo 1-2 giorni viene effettuata l'irrigazione.

Nell'adempimento di questi punti, il segreto di un trapianto di fiori di successo è nascosto.

Ora conosci i segreti della coltivazione e della cura delle orchidee da interno.

Video "Growing Orchids at Home"

Da questo video imparerai come far crescere un'orchidea in fiore a casa.

Orchidea: un fiore bello, misterioso, insolito e, in effetti, reale. Ci sono circa 20 mila varietà in tutto il mondo. E solo alcuni di loro sono riusciti a domare i floricoltori: le orchidee Wanda, Cimbidium, Phalaenopsis, Dendrobium, Paphiopedileum sono le specie più adatte per le condizioni delle camere.

Le orchidee crescenti a casa, ancora spaventa i principianti negli amanti dei fiori. Dal momento che si ritiene che sia estremamente capricciosa, esigente, e non in ogni casa si abituerà. In alcuni coltivatori dilettanti, cresce senza problemi e non richiede molto tempo per prendersi cura, altri richiedono un'attenzione costante. Di cosa hai bisogno di un'orchidea per dargli una fioritura per molti anni? Vedi i dettagli in questo articolo.

Vaso per orchidee

Tale pentola può essere fatta con le proprie mani

È necessario prendersi cura della pentola, in cui il fiore crescerà. Per coloro che hanno appena deciso di acquistare un'orchidea, dovresti sapere che non crescerà in un normale vaso di fiori.

Ciò significa che è necessario creare condizioni appropriate per la crescita.

Il vaso deve essere fatto di plastica trasparente. È necessario praticare fori sui lati e sotto. È desiderabile che ci siano piccole gambe da 0,5 mm. Questo è fatto per garantire che l'aria raggiunga le radici della pianta. Alcuni tipi di orchidee preferiscono crescere in ceste appese al muro.

Wanda Orchid in un Pit Pot

Nota: l'orchidea è venduta in un vaso trasparente con fori d'aria.

Preparazione del terreno

L'orchidea dovrebbe essere rimossa liberamente dal vaso insieme al terreno

Nella terra, l'orchidea non crescerà. Non importa quanto sia di alta qualità e nutriente. In natura, questo fiore (orchidee - epifite) cresce su alberi alti dal suolo.

Le stesse condizioni devono essere create a casa.

Non è necessario approfondire questo problema. Nei negozi vengono venduti substrati pronti per orchidee. Questa miscela di muschio sfagno, corteccia di pino, muschio di torba, una piccola quantità di carbone. Ulteriori componenti vengono aggiunti a questi componenti di base. Pertanto, i substrati sono diversi.

È importante sapere: la quantità di carbone non deve superare il 5%. Dal momento che nel tempo accumula sale, che influisce negativamente sulla crescita del fiore. Il terreno dovrebbe essere libero di giacere in una pentola, non può essere speronato.

Dove mettere il fiore

Luce laterale - una delle condizioni per la corretta coltivazione delle orchidee

L'orchidea è una pianta che ti fa ammirare. Ogni hostess è orgogliosa del suo animale domestico e vuole metterla in un posto ben visibile.

I seguenti punti dovrebbero essere considerati:

  • un'orchidea ama molta luce, ma deve essere distratto;
  • è meglio non mettere il fiore sul davanzale della finestra, ma assegnare un supporto speciale per esso, che dovrebbe essere posizionato sul lato della pianta;
  • Dopo l'inverno, l'orchidea viene svezzata dai raggi del sole, per un po 'deve essere ombreggiata.

Prendi nota: se le foglie diventano pallide, ingialliscono, le radici si allungano, il che significa che l'orchidea non ha abbastanza luce.

Condizioni di temperatura

L'orchidea sulla loggia nella stagione estiva è fantastica

L'orchidea è un fiore termofilo.

La stanza dovrebbe essere di almeno 15 gradi Celsius. Altrimenti, il fiore può semplicemente congelare. Ad una temperatura elevata, il fiore si sente molto più a suo agio. Ma ci sono alcune sfumature.

Se la temperatura dell'aria è superiore a 25 gradi, le cosiddette "ragazze" appariranno sull'orchidea. Questi sono piccoli germogli su germogli, radici. Man mano che si sviluppano, possono essere staccati dal fiore principale e trapiantati in un vaso separato. A volte tali condizioni sono create in modo specifico.

Presta attenzione: per portare l'orchidea all'aria fresca è possibile nella stagione calda del mattino e della sera. Il sole cocente può bruciare le foglie e la pianta appassirà.

Orchidee d'innaffiatura

Innaffiare un'orchidea è meglio di un lavandino

Nel caso di un'orchidea, la regola è che è meglio praticare un undercharge che esagerare. Nella stagione calda, è sufficiente annaffiare il fiore una volta alla settimana. In inverno 1 volta per 14 giorni.

Ci sono 3 metodi:

  1. Versare acqua nella pentola - versare del liquido ai bordi. Le innaffiature dovrebbero essere abbondanti. I resti di umidità scorrono attraverso i fori.
  2. Abbassa la pentola nell'acqua - immergi l'intera pentola fino all'orlo per 30 minuti. Quindi mettere il bicchiere d'acqua.
  3. Irrorazione: trattare l'intera pianta, ad eccezione dell'infiorescenza. Dalla presenza dell'acqua, svaniscono, avvizziscono, ci sono punti. Deve essere assicurato che l'acqua non ristagni nelle foglie.

È molto importante: l'acqua deve essere a temperatura ambiente o leggermente calda.

L'acqua dolce può essere utilizzata da sotto il rubinetto. Prima di ciò, ha insistito per un giorno. Duro-bollito, e poi anche difeso. Se un'orchidea ama il terreno acido, aggiungi qualche goccia di aceto, acido citrico o succo di frutta.

Trapianto di piante

Il nuovo piatto non dovrebbe essere troppo grande

Orchidea non ama le frequenti procedure di trapianto. L'intervallo di tempo ottimale è di 2 anni. Questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si sceglie la dimensione del piatto.

Il periodo migliore dell'anno per questo è la primavera e l'inizio dell'estate.

La procedura per il trapianto di orchidee comprende i seguenti passaggi:

  • il giorno prima è bene irrigare;
  • estraete delicatamente l'orchidea dalla pentola;
  • posto in acqua in modo che il terreno sia bagnato;
  • vedere le radici - rovinate o con la presenza del taglio della putrefazione, le estremità sono trattate con carbone attivo;
  • mettere in una pentola nuova e cospargere un nuovo substrato;
  • acqua solo dopo 1-2 giorni.

Attenzione: non può essere trapiantato quando l'orchidea sboccia o le radici riprendono la crescita dopo l'inverno. Questo può essere determinato dalle punte delle radici - diventano verde brillante.

La pianta stessa dirà che è arrivato il momento del trapianto. Le radici sporgeranno dall'alto, diventeranno sottili, le foglie cesseranno di essere sature. Sembra che l'orchidea abbia poco spazio.

Cura dopo la fioritura

Le forbici devono essere affilate in modo che non rimangano ammaccature sulle riprese

L'orchidea differisce a lungo fiore. Alcune specie sono presenti in fiori tutto l'anno (ad esempio l'orchidea phalaenopsis). In media, ci vogliono 6 mesi. I boccioli fioriscono gradualmente. E che dire del gambo dopo la fioritura?

Ci sono 2 opzioni qui: taglia o aspetta fino a quando non appassisce.

La seconda opzione è più adatta. Sul gambo possono apparire nuovi fiori, la cui formazione potrebbe non essere evidente al momento del taglio. È meglio aspettare fino a quando non si asciuga, e poi tagliarlo delicatamente. È interessante che con tale cura l'orchidea sboccierà molto più velocemente di quando tagli subito la radice!

Riproduzione a casa

Quindi sembra uno stinco, pronto per il trapianto

Allevare un'orchidea è un processo che richiede cura, sterilità e invecchiamento.

Esistono diversi modi per diluire una serra di fiori da una pianta:

  1. Riproduzione per divisione. Il fiore viene estratto dalla pentola, imbevuto. Utilizzare un coltello affilato, che prima di disinfettare o forare il fuoco. Il fiore viene accuratamente tagliato in 2 parti. La posizione di taglio è trattata con carbone attivo.
  2. Riproduzione per talea Adatto per orchidee a crescita rapida con un punto di crescita apicale. Vengono usati i giovani germogli. Il coltello è pre-preparato. Tagliare alla base della crescita delle foglie. Tagliare le talee di 20 cm Le estremità sono trattate con carbone attivo. Quindi deve essere asciugato all'aperto per 1 giorno. Il substrato deve essere leggero. Il giorno prima di trapiantare le talee, dovrebbe essere ben inumidito. Quindi, è necessario organizzarli correttamente. Non attaccare, ma semplicemente mettere sopra il substrato. Fai una serra Copriti con un film. Per creare condizioni di alta umidità e calore. Quando ci sono foglie e radici - puoi trapiantare.
  3. La riproduzione di orchidee da parte dei semi a casa è praticamente impossibile. La piena sterilità deve essere osservata. E tutto Viene creato un regime di temperatura speciale. La composizione della sostanza in cui si svilupperà il seme. Inoltre, il seme dell'orchidea è molto piccolo - la dimensione di un granello di polvere.
  4. Riproduzione da parte dei bambini. Una delle opzioni più facili e sicure. Quando la temperatura dell'aria è alta, foglie e nuove radici appaiono sui germogli, che crescono in direzioni diverse. Sono bambini È necessario fornire al fiore un'alta umidità. Dopo che la nuova crescita diventa più forte, puoi tagliarla e trapiantarla in un altro vaso. Un'altra variante di riproduzione: piegare con attenzione le riprese in un'altra pentola con terra e cospargere. Dopo aver preso le radici, tagliare.

Maggiori informazioni sui metodi di riproduzione delle orchidee a casa possono essere trovate in questo articolo.

Orchidea dovrebbe sentire la cura, il calore, l'atmosfera calma in casa. Poi si delizierà con colori eccellenti e diventerà un portafortuna per la sua padrona o padrona. Prendersi cura di un'orchidea non è diversa dagli altri fiori, è solo speciale.

Guarda i suggerimenti video per la coltivazione di orchidee a casa:

Sugli scaffali delle vetrine dei negozi di fiori non si può fare a meno di notare le piante luminose e attraenti che sono le preferite della maggior parte delle donne. Queste sono orchidee magiche. La loro bellezza affascina l'occhio e sorprende con la sua maestosità. Probabilmente, molte persone pensano che sia possibile coltivare tale bellezza solo in condizioni speciali, fornendo le piante con cura adeguata. Ma si scopre che l'orchidea è cresciuta a casa. Questo compito, ovviamente, non è per i principianti e richiede uno sforzo, ma il risultato giustificherà tutti gli sforzi, perché sarà la bellezza, cresciuta dalle proprie mani, che porterà un doppio piacere.

Il fiore di orchidea si adatterà perfettamente al design di ogni stanza e gli darà un sapore speciale. Pianta d'appartamento in un vaso ben scelto sarà un regalo eccellente per una persona cara. Inoltre, avendo padronanza delle sfumature della coltivazione e della cura per la cultura, puoi farlo ai fini della vendita.

Fiore magico - orchidea

In natura ci sono circa 25 mila specie di orchidee. Può essere trovato in qualsiasi parte del mondo, ad eccezione dell'Antartide, ovviamente. Recentemente, la pianta è diventata una delle più popolari tra i floricoltori e molti hanno non solo un fiore che decora il davanzale, ma intere collezioni che sorprendono con una varietà di sfumature e dimensioni.

La prevalenza dell'orchidea è spiegata dai suoi colori brillanti in una varietà di opzioni, senza pretese di cura e un lungo periodo di fioritura. A prima vista sembra che per coltivare una pianta occorrono condizioni speciali, perché tale bellezza non può sentirsi a proprio agio sul solito davanzale della finestra di casa. Ma, in effetti, prendersi cura di un'orchidea è facile, se si padroneggiano diverse regole.

Selezione di fiori

Tra un numero enorme di specie e varietà di orchidee, è necessario scegliere solo quelle che sono adatte per crescere in casa, con il resto ci possono essere alcune difficoltà.

La scelta delle orchidee dipende in gran parte dalla temperatura della stanza, dove crescerà. Quindi, per esempio, la phalaenopsis popolare preferisce il calore, ma ci sono varietà che amano fiorire in un ambiente fresco.

Inizia la coltivazione di orchidee consigliate dalla phalaenopsis. In confronto ad altre specie, questa pianta è meno esigente e si adatta bene alle caratteristiche del regime di temperatura del nostro paese.

Piantare un'orchidea su un blocco

In natura, il terreno per il fiore è servito da altre piante. Crescendo a casa, è necessario raccogliere un substrato speciale. La scelta del terreno dipende dalla sottospecie della pianta ed è una fase importante da cui dipende l'ulteriore crescita e le condizioni della pianta.

Per il blocco sono disponibili opzioni adatte come felce, corteccia d'albero, vari strappi. Il processo di atterraggio inizia con il fatto che è necessario preparare un vaso, sul cui fondo è posto uno strato di muschio di qualità. Il blocco selezionato è posto nel piatto e con un filo speciale la radice del fiore è attaccata alla crosta di legno.

Non dobbiamo dimenticare che la pianta si prosciuga rapidamente nel blocco, quindi deve garantire il corretto regime di irrigazione e l'umidità della stanza. Puoi mettere un'orchidea in una serra per la prima volta.

Piantare in un substrato

Il terreno pronto può essere acquistato presso il negozio, ma puoi farlo da solo.

  • I più comuni sono substrati preparati da muschio e corteccia di pino. Per cominciare, distruggiamo gli insetti che possono essere trovati nella corteccia, trattandola con acqua bollente. La corteccia preparata viene schiacciata, mescolata con muschio e un fiore viene piantato in questa miscela.
  • La seconda variante del substrato viene preparata da terra, muschio e felce, che sono mescolati in proporzioni uguali. Puoi anche aggiungere le foglie di quercia cadute, riempiranno il terreno con sostanze nutritive aggiuntive.
  • Come substrato, spesso usato corteccia di pino frantumata, accuratamente miscelata con torba.

Per quanto riguarda la scelta di un contenitore per un'orchidea, può essere qualsiasi cosa. Ora il negozio ha una vasta selezione di vari vasi progettati appositamente per questi fiori. Sono immediatamente dotati di un piolo speciale per sostenere il fiore adulto. La condizione principale per una buona capacità di questa pianta è la presenza di un foro di drenaggio, che impedisce l'accumulo di umidità sul fondo.

Piantare in una pentola e un cestino

L'orchidea in vaso è raccomandata per il drenaggio pre-preparato. Questo può essere un acquisto speciale o una routine, fatta di tessere o frammenti di pipistrelli. Il fiore viene posto in un contenitore e coperto con un substrato, non lasciando una parte cosparso del gambo.

Ideale per le orchidee è un cestino. La ventilazione naturale elimina la necessità di drenaggio. L'unica condizione per piantare con successo un fiore in un cesto è un blocco di buona qualità, che è attaccato al fondo del serbatoio. Il substrato deve essere saturo di umidità, poiché si asciugherà rapidamente a causa della buona ventilazione. Si consiglia di rivestire i lati del cestello con torba.

Condizioni per la coltivazione di orchidee

Affinché la pianta fiorisca e faccia piacere agli occhi con il suo aspetto, deve fornire certe condizioni per questo. Coltivare un'orchidea non è una questione semplice e richiede un monitoraggio costante delle caratteristiche fisiche della stanza e del terreno.

  • Illuminazione. Alla pianta piace molta luce, ma i raggi del sole dovrebbero essere dispersi, non dritti. Il problema dell'illuminazione della stanza è particolarmente attuale in inverno. Partendo dal fatto che l'orchidea necessita di luce per 12 ore, è necessario occuparsi di fonti aggiuntive. Se questa condizione non viene soddisfatta, la condizione del fiore si deteriora notevolmente, inizierà a svanire e potrebbe anche morire.
  • Temperatura dell'aria Orchid si sente a suo agio in stanze dove la temperatura dell'aria varia da 20 a 25 gradi con un segno più. Se il termometro mostra sotto i 12 gradi, la pianta morirà. Anche la modalità troppo calda influisce negativamente sulla condizione del fiore, comincerà a sbiadire.
  • Umidità. Il fiore ama l'alta umidità. L'indicatore può essere al livello del 50%. Idealmente, se cresce al 70%, ma ciò richiede condizioni di serra speciali. In modalità normale, sarà sufficiente utilizzare periodicamente umidificatori artificiali. Per prevenire lo sviluppo di malattie infettive, è necessario ventilare la stanza di volta in volta, dato che l'orchidea non tollera le correnti d'aria. Si consiglia di spruzzare aria fino a 3 volte al giorno in estate e una volta al giorno in inverno, mentre l'acqua non deve cadere sulle foglie e sui fiori della pianta.

Modalità di irrigazione

L'alta umidità e l'irrigazione uniforme sono i prerequisiti per la coltivazione di un fiore di orchidea bello e sano. Per l'irrigazione, si dovrebbe usare solo acqua dolce e pulita senza componenti chimici. Puoi annaffiarlo con acqua acquistata, ma puoi far bollire il solito rubinetto da un rubinetto e lasciarlo riposare per qualche giorno. Ideale per sciogliere l'acqua o la pioggia. In inverno, lo scongelamento è molto semplice. Basta solo sciogliere un po 'di neve. In estate, puoi usare un modo artificiale: congelare l'acqua dal rubinetto e poi scioglierla. Per ammorbidire l'acqua, una torba collocata in una borsa di stoffa è perfetta.

Ogni sottospecie di orchidee differisce nella specificità del regime di irrigazione. È importante conoscere la misura, perché la mancanza o l'eccesso di umidità può portare alla morte della pianta. L'acqua extra dovrebbe essere in grado di uscire, che è fornita da un foro di drenaggio nella pentola. Se il fiore cresce in un cesto, allora non ci saranno problemi con il ristagno di acqua, ma dovrebbe essere annaffiato più spesso e in piccole dosi.

Innaffia l'orchidea dal primo mattino. La temperatura ottimale dell'acqua è 30-40 gradi. In estate, l'irrigazione viene effettuata a giorni alterni, in inverno - due volte a settimana. Durante la fioritura delle piante si consiglia di farlo periodicamente una doccia con acqua calda per non più di due minuti. Ciò contribuirà a liberare fiori e foglie da sporco e polvere.

Trapianto e medicazione superiore

La pianta non gradisce molto questa procedura, quindi si raccomanda di eseguirla solo in caso di estrema necessità. Sostituire il trapianto trasferendolo in un contenitore più grande senza disturbare il coma del terreno o aggiornare il substrato. Ma se si decide ancora di trapiantare, vale la pena prestare attenzione a diversi fattori.

  • Il trapianto di un'orchidea adulta deve essere effettuato in un terreno più nutriente, altrimenti sarà necessaria una concimazione aggiuntiva.
  • Per evitare di danneggiare le radici, non compattare il substrato.
  • Nel processo di trapianto, la pianta soffre della formazione di ferite, che guariscono per 3-5 giorni. Durante questo periodo, la pianta non può essere annaffiata.
  • Una pentola per un'orchidea è meglio usarne una nuova, più grande della precedente, con un buco nella parte inferiore.
  • Se il fiore viene trapiantato in una vecchia pentola, la capacità deve essere pre-trattata con acqua bollente per rimuovere tutte le spore che potrebbero rimanere su di essa.

Per fertilizzare le orchidee durante il loro periodo di crescita, dovrebbero essere usati fertilizzanti speciali. La pianta reagisce male se il substrato contiene un'alta concentrazione di sali minerali. Per evitare questo, si consiglia di pulire il substrato con acqua pulita ogni due settimane durante il periodo di alimentazione. Non è necessario utilizzare un fertilizzante destinato alla medicazione superiore di altre colture e anche per eseguire la procedura durante il riposo o nella stagione fredda.

Le orchidee possono essere coltivate a casa senza concimazione, ma nella condizione di regolare sostituzione del substrato con l'uso di sostanze nutritive in essa contenute (felce, foglie cadute di alberi, soprattutto di quercia).

Crescere a casa le orchidee non è qualcosa di troppo complicato e difficile. Un fiorista esperto può facilmente far fronte a questo compito difficile, a prima vista. Ma il principiante dovrebbe essere riservato alla pazienza e ad una certa conoscenza delle caratteristiche di questa deliziosa pianta.

La migliore ricompensa per un floricoltore sarà l'attrattiva e la salute del suo animale domestico. Durante il periodo di fioritura, l'orchidea è così bella che è difficile dare un'occhiata da essa. Il fiore decorerà la collezione di culture decorative, si inserirà idealmente all'interno di ogni stanza, la riempirà di perfezione naturale e diventerà l'orgoglio del proprietario.

Ulteriori Pubblicazioni Sulle Piante