Come e quando tagliare i vecchi steli di fiori in un'orchidea?

Come tagliare le orchidee e quando dovrebbe essere fatto è determinato dall'appartenenza varietale della pianta. Per la floricoltura indoor vengono adattate varie specie e varietà di orchidee, ognuna delle quali richiede un approccio individuale.

Quali specie di orchidee devono essere tagliate dai peduncoli?

La necessità e la tecnologia di potare le orchidee dopo la fioritura a casa dipende dal tipo di pianta. In alcune specie, è necessario rimuovere i peduncoli immediatamente dopo la fioritura, in modo che non tirino i succhi e le sostanze nutritive dal fiore. Altri non toccano fino a quando l'organo sbiadito si asciuga completamente. La questione se il gambo debba essere tagliato è deciso in base alla situazione e alle condizioni della pianta. Praticamente tutti i tipi di questi epifiti richiedono un periodo di riposo dopo la fioritura.

Orchidee monopopali, in cui germogli crescono verticalmente, e boccioli di fiori si formano nell'asse delle foglie, si consiglia di potare subito dopo la fioritura. Ma a volte le gemme fresche possono apparire sulla stessa freccia. Pertanto, se è possibile circonciderlo è giudicato dall'aspetto della fuga. Se il ramo è verde e non mostra segni di essiccazione, è necessario attendere un po '. A questa varietà appartengono: Wanda, Phalaenopsis, Aganizia, Brassavola, ecc.

I germogli scoloriti di Dendrobium, Cimbidium, Cattleya e Miltonia, appartenenti al tipo di crescita sympodial, vengono rimossi solo dopo che il gambo del fiore si asciuga completamente. Tali orchidee hanno pseudobulbi, dai quali si forma un bocciolo di fiore, e crescono orizzontalmente. La pianta riceve nutrienti dal gambo che è fiorito, usandoli per formare nuovi germogli fioriti. La potatura intempestiva dei rami dei fiori impoverisce il fiore, può causargli danni significativi e può persino portare alla morte.

Per attuare l'assistenza competente per un animale domestico verde, è necessario conoscere il tipo e le caratteristiche dei suoi contenuti. Se l'impianto viene acquistato in un negozio specializzato, al momento dell'acquisto, è necessario ottenere le informazioni pertinenti dal venditore.

La freccia del dendrobium non è tagliata

Quando è necessario tagliare un'orchidea scolorita?

Spesso è difficile per un coltivatore inesperto capire quando è il momento di tagliare un'epifita, perché non può essere fatto durante la fioritura. Diverse varietà di questa cultura fioriscono in diversi periodi dell'anno e anche la durata della fioritura è diversa. I fiori di Phalaenopsis durano fino a sei mesi. Altri lanciano peduncoli freschi più volte all'anno, ma le gemme stesse non vivono più di 2-3 settimane. Se non sai esattamente quando rimuovere i vecchi rami sbiaditi, allora si consiglia di eseguire questa procedura in autunno (ottobre-novembre).

I segni dei fiori appassiti

Alla fine delle gemme in fiore perdono elasticità, e l'intera freccia di fiore sembra senza vita e coperta da un sottile strato di cera.

Indipendentemente dalla varietà di piante, ci sono diverse caratteristiche comuni che indicano l'appassimento dei peduncoli:

  • la freccia rimane succosa e verde, ma per un lungo periodo (diversi mesi) è a riposo;
  • il fiore spara quasi completamente all'asciutto;
  • Nelle ascelle dei germogli fioriti si formano prese della figlia e germogli freschi;
  • il colore della freccia cambia: il verde diventa scuro o diventa giallo, il viola diventa rosa scuro.

Non correre con la potatura, devi aspettare e guardare la pianta.

Come tagliare un'orchidea dopo la fioritura: Istruzioni

La potatura del peduncolo in orchidee Phalaenopsis o in qualsiasi altra varietà non è particolarmente difficile. Se tutto è fatto correttamente, il fiore trasferirà facilmente questa procedura. Puoi usare le istruzioni ed eseguire tutti i passaggi passo-passo (nella foto puoi vedere tutto visivamente).

Se i peduncoli della phalaenopsis sono completamente asciutti, possono essere rimossi completamente

Strumenti richiesti

Orchidea è una pianta capricciosa e capricciosa, quindi, tutte le manipolazioni devono essere eseguite correttamente ed estremamente attentamente, in modo da non danneggiare il fiore. Tutti gli strumenti devono essere preparati in anticipo.

I seguenti strumenti e materiali saranno necessari per il lavoro:

  1. Cesoie, coltelli affilati o forbici. È meglio usare un piccolo potatore da giardino tagliente, perché lavorano più convenientemente, non danneggia la pianta e non lascia sbavature. Con un coltello o con le forbici, puoi accidentalmente toccare e danneggiare le foglie dell'orchidea.
  2. Soluzione disinfettante È possibile utilizzare qualsiasi altro disinfettante: alcool, vodka, acqua di colonia, iodio ecc. È sufficiente tenere lo strumento in acqua bollente per diversi minuti o immergerlo in una soluzione di cloro (bianco).
  3. Carbone schiacciato Hanno bisogno di cospargere il sito di taglio per prevenire l'infezione e il successivo decadimento della parte restante dell'orchidea.
  4. Paraffina o cera calda liquida.
  5. Guanti protettivi Guanti densi o impermeabili (lattice, gomma, ecc.) Per proteggere le mani dall'assunzione di disinfettanti e succo di piante e ridurre il rischio di infezione nel tessuto dei fiori.

Il primo metodo

A casa, puoi tagliare l'orchidea dopo la fase di fioritura in 2 modi. La prima opzione prevede la rimozione completa degli steli sbiaditi.

La potatura viene eseguita utilizzando la seguente tecnologia:

  • ispezionare attentamente il fiore e designare il luogo del taglio, dovrebbe rimanere un moncone non più alto di 25-30 mm;
  • Lavarsi le mani e indossare guanti protettivi;
  • effettuare la disinfezione dello strumento;
  • delicatamente e delicatamente nel luogo designato in qualsiasi angolo, eseguire il taglio, cercando di non toccare altre parti della pianta (foglie o tronco);
  • la posizione di taglio è trattata con legno frantumato o carbone attivo, cannella in polvere;
  • se il gambo è cavo, se vi entra un'umidità, può iniziare un processo di putrefazione, quindi in questo caso il moncone è ostruito da cera d'api naturale o paraffina.

Tagliare sempre rametti e gambi secchi, che sono congelati per diversi mesi.

Opzione 2. Taglia il gambo del fiore vicino alla base dell'orchidea

Il secondo metodo

Con un altro metodo, viene eseguito il taglio incompleto del peduncolo. Lo stelo viene accorciato 20-25 mm sopra il punto di crescita del sonno (rene), dal quale si formano successivamente germogli freschi con boccioli di fiori o rosette di figlia. Molto spesso, circa 1/3 della vecchia freccia fiore viene rimosso.

Il processo consiste dei seguenti passaggi:

  • prima devi determinare il punto dell'incisione (nella maggior parte dei casi lascia 2-3 boccioli inferiori);
  • Metti i guanti sulle mani e tratta lo strumento disinfettante con strumenti;
  • disinfettato con uno strumento appuntito è necessario tagliare una parte non necessaria dello stelo;
  • Il taglio è cosparso di polvere di carbone (attivato o legnoso), cannella o altri mezzi per prevenire il possibile decadimento del ramo rimanente;
  • Il gambo cavo viene versato con paraffina calda o cera d'api.

Non sempre l'applicazione di questo metodo porta ad un'ulteriore crescita, a volte lo stelo del fiore continua a morire e diventa giallo. In questo caso, è completamente tagliato. Se la freccia tagliata è verde e sembra sana, allora viene messa in un contenitore con acqua per radicarsi e quindi ricevere una giovane orchidea. A volte la radice dà radici, quindi dopo un po 'può essere piantata in un vaso individuale.

Cura adeguata dopo il taglio

Alcuni giorni dopo la potatura, un'orchidea non dovrebbe essere disturbata, perché tali procedure sono un forte stress per la pianta. Se è stata effettuata una potatura autunnale, il successivo periodo di ritiro coincide con il periodo di riposo invernale di questa coltura. Gli epifiti sono a riposo da 2 mesi o più.

La corretta cura dell'orchidea dopo la potatura dei peduncoli è di assicurare le seguenti condizioni di manutenzione e cura:

  • umidificazione moderata solo dopo che il substrato si asciuga completamente nel contenitore di semina;
  • completa cessazione dell'alimentazione per almeno 2 mesi durante il riposo;
  • la temperatura dell'aria nella stanza non deve superare durante il giorno + 24... + 25 ° C, nella notte non dovrebbe scendere sotto + 14... + 16 ° C;
  • proteggere la cultura dalle bozze;
  • buona illuminazione, ma diffusa, non lasciare che la luce solare diretta raggiunga il fiore (se le manipolazioni sono state effettuate in estate, allora il fiore dovrebbe essere ombreggiato con tende traforate o film opaco);
  • Non posizionare l'epifita in prossimità di riscaldatori funzionanti.

I rami sbiaditi devono essere rimossi in modo tempestivo, solo così la pianta si sentirà a suo agio e non aspetterà a lungo la prossima fioritura. Guardando attentamente il tuo animale domestico, puoi sempre capire di cosa ha bisogno al momento.

L'orchidea si è sbiadita, hai bisogno di tagliare i rami?

Dopo che la tua orchidea si è sbiadita, devi ispezionare attentamente il ramo fiorito. Se lei stessa ha cominciato a ingiallire, poi le ha dato il suo tempo e dopo che il tronco si è ingiallito dovrebbe essere tagliato indietro di due, tre centimetri.

E se il ramo fiorito non è diventato giallo, allora devi trovare un rene fresco vivente e tagliarlo su di esso facendo un passo indietro di un paio di centimetri. Dopo un po ', un nuovo germoglio fiorisce da un rene vivente.

Dopo lo sbiadimento delle orchidee di phalaenopsis, puoi tagliare o lasciare il picco di fiori.

Se il gambo del fiore è completamente tagliato, la phalaenopsis può essere posizionata su qualsiasi piccolo ripiano. Dopo tutto, dopo che inizia a fiorire, inizia la crescita delle foglie e l'orchidea non fiorirà prima, lascia il gambo del fiore o no.

Ma se non lo tagli, il tipo di stecca che sporge dalla pianta rovinerà l'intera impressione.

Per una nuova fioritura, quando l'orchidea riposerà per diversi mesi e un nuovo bocciolo non apparirà, può essere stimolato a fiorire con cambiamenti nelle temperature diurne e notturne.

I rami di orchidee, su cui crescono i germogli, sono chiamati peduncoli. Dopo i gambi dei fiori dell'orchidea:

  • può essere lasciato così com'è - ci saranno due opzioni: o il fiore stesso asciugherà il gambo del fiore, se non è predisposto per un'ulteriore fioritura, o da questo stesso peduncolo ci sarà un'ulteriore fioritura.
  • puoi tagliare il gambo del fiore, lasciando alcuni boccioli che possono dare i peduncoli laterali, dei quali ci sarà la fioritura. Ma in questo caso, l'orchidea può anche asciugare il gambo del fiore.

Gambi di fiori secchi sempre tagliati (sono gialli o rossastri e secchi al tatto) - possono essere la causa di ingresso di malattie nella pianta, dal momento che hanno tessuti non viventi.

Come tagliare l'orchidea nel modo più indolore possibile

Il gambo di fiore secco phalaenopsis

Conoscere l'orchidea, come tagliare un'orchidea, lo aiuterà a godere della fioritura quasi tutto l'anno. Nell'allevamento domestico, si verifica spesso l'orchidea phalaenopsis, che supera in modo significativo le altre specie che richiedono un periodo di riposo e di recupero. Sebbene non tutti siano d'accordo sul fatto che è necessario accelerare la fioritura di queste piante, poiché la produzione continua di prole logora l'orchidea. Ma per sbocciare o meno un'orchidea una seconda volta, decide solo il suo proprietario.

Come tagliare correttamente un'orchidea in modo da non danneggiare

Dopo la fioritura, l'orchidea ha un gambo lungo e brutto su cui c'erano fiori. Le mani si limitano a prudere per tagliarlo. Ma non è sempre possibile tagliare una freccia. Decidi se tagliare le riprese floreali, concentrandoti sul suo aspetto e sulla varietà di orchidee. Alcune piante dopo la fioritura lasciano riposare e il gambo del fiore si asciuga, altre possono sbocciare ripetutamente. I secondi scatti non si interrompono, mentre rimangono verdi.

Segni che presto sarà necessario tagliare il gambo del fiore in un'orchidea:

  • La freccia verde inizia a diventare gialla o marrone, il viola diventa rosa scuro;
  • Invece di un peduncolo sporge un bastone asciutto;
  • Fuggi dal verde per 6 mesi, ma l'orchidea non fiorisce.

Con la potatura dei peduncoli quando ti prendi cura di un'orchidea, non dovresti precipitarti particolarmente. A seconda del tipo di pianta, la freccia può essere "usa e getta" e può fungere da piattaforma per la fioritura ripetuta. Se lo stelo del fiore inizia a seccarsi, è permesso asciugarlo completamente e poi tagliare.

La continuazione della crescita della freccia phalaenopsis ritagliata

Potatura delle orchidee dopo lo sbiadimento

Orchidee in generale, cercate di non tagliare in senso convenzionale, di conseguenza, le regole di cura per questi impianti, il termine "Trim" principi generalmente nascosti del gambo di potatura fiore. Ma questo è uno dei punti chiave nella coltivazione delle orchidee. Sapendo come tagliare correttamente l'orchidea dopo la fioritura, e che cosa fare dopo, in modo che la pianta non si ammala, aiuterà a salvare orhievodu fiori e accelerare la successiva fioritura.

Anche se l'orchidea si riferisce a specie che fioriscono una volta all'anno e il gambo appassisce dopo la fioritura, cerca di estrarlo non. Il picco di fiore viene tagliato ad una distanza di circa 3 cm dal rosone. Allo stesso tempo, in futuro, servirà da "maniglia" per la pianta durante il trapianto. Come sempre, sullo sfondo di altre orchidee, la più famosa phalaenopsis e i suoi ibridi si distinguono.

A causa della fioritura quasi per tutto l'anno della phalaenopsis, ci sono regole su come tagliare un'orchidea scolorita. Per questa operazione, è possibile utilizzare una forbice convenzionale o, se la mano è un coltello solido e affilato. Ma è molto facile danneggiare le foglie di una pianta con un coltello. Un'altra opzione è un secateur. Creato appositamente per i rami di potatura, secateur provoca danni minimi ai tessuti della pianta. Per la phalaenopsis, questa sfumatura è particolarmente importante, dal momento che è piuttosto difficile tagliare correttamente il gambo del fiore, che non si prosciuga, ma getta nuovi boccioli. Le forbici spremono il gambo, danneggiando i tessuti interni, ad una distanza abbastanza grande dal sito della circoncisione. L'infezione può facilmente penetrare nel fusto fiorito danneggiato. Secateur taglia un altro principio.

Potatura del peduncolo in Phalaenopsis

Cosa fare con la phalaenopsis in Phalaenopsis

Le frecce nella phalaenopsis rimangono nella maggior parte dei casi verdi e ciò causa timori per i principianti Orhivode. Non riescono a capire se sia possibile tagliare lo stelo o aspettare finché non inizia a perire.

Di regola, la phalaenopsis in un'orchidea viene potata subito dopo la fioritura, ma lo fanno se vogliono che fiorisca più rapidamente. Avendo sulla fuga altri boccioli addormentati, l'orchidea inizia a farsi nuove frecce da loro. In questo caso, la punta del fiore viene tagliata 0,5 cm sopra la gemma dormiente. Se tagliato sotto, il rene può appassire.

Poiché la phalaenopsis di solito continua a rimanere verde, quindi, teoricamente, non possono essere tagliati. Ma in questo caso i germogli crescono e si ramificano, perché dalle gemme sul gambo non formano nuovi fiori, ma nuovi steli di fiori. La pianta è difficile da sostenere tali strutture, quindi come tagliare l'orchidea dopo la fioritura è spesso determinata dall'occhio e dal proprio gusto. Solitamente la potatura viene eseguita per due terzi, lasciando un terzo dello stelo alla pianta per la successiva fioritura. Taglia il gambo del fiore con uno strumento disinfettato.

Importante! Nel caso in cui il gambo iniziasse ad asciugarsi, non cercare di "salvarlo" tagliando la parte di asciugatura. La pianta ha semplicemente deciso di andare in vacanza. In questo caso, anche il fiore essiccato fornisce ancora nutrienti al fiore.

Quando le frecce si asciugano, devi aspettare che si trasformi in "paglia" lignificata, e solo dopo rimuoverlo. In caso di rimozione completa del peduncolo, occorreranno diversi mesi affinché la phalaenopsis formi e cresca una nuova freccia, ma a volte ciò è necessario per la salute della pianta stessa.

Cura per un'orchidea tagliata

Prima della potatura, oltre agli strumenti, è necessario fare scorta di fondi che potano il luogo del taglio e impedire l'ingresso di batteri patogeni. Poiché tali agenti utilizzano carbone attivo, iodio, zelenok, permanganato di potassio o cannella. Dopo che l'orchidea è stata tagliata, tagliare la fetta con una soluzione disinfettante o strofinare la polvere di essiccazione. In alcune specie di orchidee, il gambo è cavo. In questo caso, il taglio deve essere sigillato con cera d'api, in modo che l'interno non penetri acqua o parassiti. Sbarazzati dei residenti non invitati che si sono stabiliti all'interno della radice, molto più difficile che cacciarli dalle foglie.

Prendersi cura dell'orchidea non è solo il trapianto e il taglio del gambo del fiore. Quando trapiantano una pianta, le parti secche e decadute dei rizomi vengono tagliate, lasciando solo le radici che hanno un aspetto verde o grigio. Ma questo potrebbe non essere sufficiente. Succede che l'orchidea non fiorisca per diversi anni, poiché è sovraccarica di massa verde. In questo caso, tagliare le foglie in eccesso. E qui è particolarmente importante sapere come tagliare le foglie di un'orchidea. Una potatura scorretta può rovinare una pianta.

Tagliare la phalaenopsis del fiore

Come tagliare correttamente le foglie di un'orchidea:

  1. Taglia sempre le foglie più basse.
  2. Iniziando la potatura, il foglio viene tagliato lungo la linea centrale e strappato allo stelo stesso.
  3. Tirare con cautela le metà dallo stelo.
  4. Per diversi giorni, non innaffiare l'orchidea, dando ai feriti l'opportunità di appassire, in modo che l'orchidea non marcisca.

Allo stesso modo vengono con foglie appassite e ingiallite. Se la foglia è verde, ma lenta, vale la pena aspettare, forse guadagnerà elasticità. E se la stessa cosa ha cominciato a ingiallire, è necessario aspettare fino alla fine e poi tagliarla. Sotto le foglie rimosse, tutto può essere trovato: dalle giovani radici aeree all'inizio di una nuova freccia.

conclusione

Potare un'orchidea dopo la fioritura sembra spaventosa a prima vista per un'orchidea principiante. In realtà, queste azioni obbediscono alle stesse regole di tagliare parti di altre piante. Quando si potano piante, cercare di non danneggiare le parti vitali e disinfettare la ferita formatasi. Le orchidee non fanno eccezione e non hanno paura di tagliarle, fornendo una buona cura. Inoltre bisogna ricordare che la potatura e il trapianto sono sempre uno stress per la pianta, e in questo caso possono sbocciare di nuovo solo dopo sei mesi.

Come tagliare correttamente un'orchidea dopo la fioritura

Le varietà di orchidee sono molte e quasi tutti hanno alcune caratteristiche speciali nella cura. In base a ciò, anche l'approccio alla procedura di rifilatura è diverso. Ma in una forma o nell'altra è necessario in quasi tutte le forme. Pertanto è importante sapere come tagliare un'orchidea. Se tutto è fatto correttamente, la pianta si svilupperà normalmente e fiorirà.

Cura adeguata dell'orchidea a casa

È importante determinare correttamente il momento in cui è necessario accorciare il picco di fiore. Anche nella fase di fioritura verso la fine, può acquisire un'ombra cerosa. Questo è uno dei segni che sta arrivando alla fine.

Il tempo di fioritura dell'orchidea dipende dalla specie, ma solitamente dura da 2 mesi a 6 mesi. Ci sono varietà che fioriscono più volte all'anno. A loro può essere attribuita la phalaenopsis. Quando ci sono dubbi sul tempo esatto del taglio, è più sicuro scegliere il periodo ottobre-novembre.

Molti possono sbocciare e ripetutamente con gemme appaiono spesso sul nascere del vecchio peduncolo. Pertanto, quando la pianta è sbiadita, è più sensato dargli un po 'di tempo per alzarsi in piedi. Se l'ago si asciuga completamente, puoi tagliarlo in sicurezza. Quindi, quando la fioritura è terminata, potrebbero esserci diverse varianti dello sviluppo degli eventi:

  • Tsvetonos completamente avvizzito, bruciato, quindi si consiglia di tagliare;
  • Quando la freccia è appassita, non è del tutto meglio aspettare con il taglio. Può fornire alla pianta diversi nutrienti. Se lo rimuovi troppo presto, il fiore avrà bisogno di più tempo per riprendersi e fiorire come un'orchidea almeno sei mesi;
  • Sulla freccia del peduncolo c'erano reni. Se la sua punta è ancora verde, allora è meglio aspettare con il taglio. Forse la prossima orchidea in fiore.

Un'altra opzione è quando la freccia del peduncolo si attenua un po ', ma i germogli dormienti della pianta si gonfiano. Come tagliare un'orchidea in questo caso? Puoi accorciare il gambo del fiore appena sopra il rene o fino alla parte verde. Ma non ci sono certamente garanzie che i boccioli si apriranno su di esso.

Molto spesso, una seconda fioritura avviene nell'orchidea di phalaenopsis. Tuttavia, in altre specie, fino a quando il gambo del fiore non si è asciugato, c'è la possibilità che la pianta fiorisca ripetutamente. Ma molti coltivatori esperti ritengono che ciò indebolisca l'orchidea, perché ha bisogno di tempo per riposare.

Tuttavia, è importante tenere conto delle peculiarità di una particolare specie di piante. Ci sono varietà che possono essere tagliate solo quando i loro steli diventano marroni. E altri tipi di orchidee, che sbocciano più volte l'anno, devono essere tagliati subito dopo aver appassito i fiori.

Quando acquisti un'orchidea, è meglio controllare con il venditore il suo aspetto. Forse consiglierà anche quando e come tagliare correttamente l'orchidea di questa specie. Non sarà superfluo vedere un video su come tagliare correttamente.

Procedura di taglio

È importante rimuovere solo le parti appassite, in modo che tutte le forze orchidee siano dirette a nuovi germogli. Inoltre, in nessun caso può essere disturbato o potato fino a quando non è sbiadito fino alla fine, può rovinare una pianta.

Formando il picco di fiori, la cosa principale è non danneggiare la pianta. Esistono due modi di tagliare:

  1. Accorciare parzialmente il punto del fiore sopra il rene dormiente, sopra di esso di circa 1,5 cm;
  2. Tagliare alla base, lasciando un moncone alto circa 2,5-3 cm.

Ma c'è una sfumatura: tagliando il picco di fiori sul bocciolo addormentato, puoi rallentare la crescita di nuovi steli. Perché l'orchidea spenderà energia per lo sviluppo dei reni formati.

Cosa è necessario per potare le orchidee a casa? È meglio comprare in anticipo un potatore da giardino. Meno traumatizza la pianta, non tocca le foglie, non lascia sbavature. E possono entrare nei microbi che porteranno alla malattia della pianta. Usare una normale forbice o un coltello non è auspicabile, danneggia facilmente l'orchidea.

Direttamente prima della procedura, il potatore deve essere disinfettato. Per questo, una soluzione di cloro è perfettamente adatta. Puoi anche strofinare con alcool o abbassare la lama in acqua bollente e tenerla per un po '. Fai questo in modo da non infettare la pianta. Puoi sempre guardare il video come tagliare un'orchidea.

Dopo la procedura, il sito di taglio viene trattato con carbone attivo frantumato, iodio, zelenok o cannella. Per alcune orchidee, il gambo è cavo all'interno. Quando innaffiando otterrà acqua, e può corrompere. E poi la malattia si diffonderà all'intero fiore. Quindi il taglio su un tale gambo è meglio coperto con cera d'api.

Come prendersi cura dopo la potatura

Poiché accorciare il peduncolo è uno stress per la pianta, è meglio non disturbarlo per un po '. E poi l'orchidea ha bisogno della stessa cura di prima della fioritura. L'acqua dovrebbe essere moderata, in modo che il substrato possa asciugarsi, spruzzare foglie e sporcare lo spray. Ma il fertilizzante è meglio tagliato.

In questo momento, molte orchidee sono a riposo. È necessario ripristinarlo, ricostituire le riserve di energia prima di un nuovo periodo di vegetazione. Il tempo di riposo della pianta dipende dalla specie, ma di solito dura circa 2 mesi, a volte un po 'più o meno. In questo periodo è importante:

  • Osservare le condizioni di temperatura corrette. Il giorno ottimale t non è superiore a 24 ° C, la notte t è di circa 16 ° C;
  • Ridurre l'irrigazione delle piante;
  • Non concimare l'orchidea;
  • Si consiglia di tenerlo lontano da qualsiasi apparecchio di riscaldamento;
  • L'impianto deve fornire un'illuminazione diffusa.

Se la procedura è stata eseguita in estate, l'orchidea deve necessariamente essere ombreggiata dal sole diretto. Puoi bloccarlo con tende o usare un film opaco. La cosa principale è che lei non ottiene foglie bruciate. Ma non privarla completamente della luce del sole. Dopotutto, questa pianta è tropicale.

Quando sboccia di nuovo dopo la potatura, dipende principalmente dalla sua varietà. Potrebbe essere tra pochi mesi, ma in altri casi ci vuole un anno per aspettare la fioritura.

trapianto

Spesso dopo il taglio, potrebbe essere necessario trapiantare l'orchidea in un substrato fresco. Una nuova capacità è meglio scegliere una taglia più grande. Quando la pianta viene rimossa dalla pentola, le radici dovrebbero essere risciacquate bene con acqua tiepida. Quindi esaminali e accorcia tutte le parti asciutte e fragili del marrone in un tessuto sano. E tagliare le sezioni con un antisettico. Questa misura migliorerà il sistema di root.

Il substrato può essere utilizzato in particolare per orchidee, acquistandolo nel negozio. Rendi possibile e te stesso. A tale scopo è adatta una miscela di corteccia, muschio, torba e sabbia grossa. Claydite o polistirene è posto sul fondo del vaso come strato di drenaggio. La corteccia viene posta in un vaso a strati dal basso, grande, poi medio e sottile dall'alto. È importante non cospargere foglie o punti di crescita, in modo da non provocare la loro decomposizione.

La giusta scelta del suolo è un momento molto importante. Pertanto, se c'è poca esperienza nell'allevamento di orchidee, è meglio usare uno speciale substrato già pronto dal negozio. Perché quando un'orchidea non si adatta al terreno, può solo appassire.

L'acqua dopo il trapianto è necessaria dopo alcuni giorni. Questo tempo è necessario affinché la pianta si adatti a un nuovo terreno. E per mantenere il livello desiderato di umidità, puoi spruzzare le foglie o acquistare un umidificatore.

Dopo la fioritura, i nuovi germogli sono spesso formati sull'orchidea (neonati). Ciò accade, di regola, in estate, cioè a una temperatura dell'aria sufficientemente elevata. In questo caso, devi aspettare che inizino le radici, dopo di che le tagli con cura con una parte del peduncolo. Quindi i bambini vengono trapiantati in vasi separati.

Non trascurare il trapianto della pianta. In assenza di cure adeguate, l'intero apparato radicale può corrompere l'orchidea. Tale pianta può essere ripristinata per diversi anni.

Come tagliare la phalaenopsis? È una delle specie più comuni coltivate a casa. È considerato il meno capriccioso. Ma cosa succede se l'orchidea è sbocciata e il fiore è ancora vivo? La Phalaenopsis può fiorire più volte di seguito e il gambo del fiore non si prosciuga, cioè l'orchidea può continuare a fiorire ancora e ancora.

Dovrei permettere questo? Spesso questo indebolisce la pianta, i suoi rami diventano sottili, distesi. In questo caso, devi indovinare il momento in cui è sbiadito ancora una volta e accorciato di 2/3, lasciando circa 6 mm sopra il rene sviluppato in modo che non appassisca. Questa tecnica aiuterà a formare nuovi germogli nella pianta.

È meglio non risparmiare tempo e sforzi per prendersi cura dell'orchidea. La potatura, così come le altre procedure, è necessaria per il suo pieno sviluppo e una pianta ben curata certamente ringrazierà la bella fioritura.

Dettagli di se è possibile tagliare le foglie di un'orchidea e come eseguire la procedura a casa

L'orchidea, una delle preferite dai floricoltori, proviene dalle foreste tropicali meridionali. La cura per lei ha le sue caratteristiche. Lei è capricciosa.

E non tutti i fioristi possono fornire questa bellezza con la cura adeguata. Per molti anni gli esperti hanno discusso: si può tagliare le foglie di un'orchidea? E se sì, quando e come?

Quindi, dall'articolo imparerai se è possibile tagliare le foglie di un'orchidea, come farlo correttamente a casa e quali malattie e parassiti possono colpirli.

Ciclo di vita delle piante

Le foglie sono l'organo più importante della pianta. Grazie a loro, l'orchidea riceve luce e aria. È per loro che viene determinata la condizione della pianta. Sono i primi a segnalare che qualcosa non va nel fiore. A condizione delle foglie, è possibile determinare l'insorgenza della malattia e prendere misure tempestive.

Il ciclo di vita è l'alternanza di periodi di crescita e il resto della pianta, nonché la durata della vita. La durata della vita di un'orchidea va da 1 a 5 anni. Alcune varietà vivono più a lungo.

Il periodo di riposo ha due fasi:

Il periodo di riposo biologico in diverse specie varia molto: da 3 settimane a 5 mesi. In questo momento, si verifica quanto segue:

  1. Maturazione della crescita
  2. Germogli vegetativi e fiori sono piantati.
  3. Il fiore immagazzina i nutrienti e si prepara per il periodo di crescita.

Se le condizioni sono sfavorevoli, l'orchidea passa nella fase di riposo forzato. Fino a quando le condizioni diventeranno più appropriate. Il periodo di crescita è caratterizzato da un aumento della crescita, dalla maturazione dei reni e dalla fioritura.

Durante questo periodo l'impianto ha bisogno di:

  • Illuminazione massima, ma non luce solare diretta.
  • Irrigazione sufficiente
  • Top dressing.
  • Temperatura dell'aria corrispondente

Devo tagliare il fiore?

Gli esperti non sono d'accordo. Alcuni ammettono tale potatura, altri no. Alcuni coltivatori sono invitati a farlo se l'orchidea non fiorisce. Se non c'è stata la fioritura per più di un anno, le foglie inferiori vengono potate.

Va ricordato che le foglie di un'orchidea sono un organo importante. Più di loro, più forte e veloce è il recupero. Perché attraverso di loro viene nutrito il fiore.

E se le foglie sono ammalate, allora possono essere tagliate e necessarie!

Le foglie devono essere tagliate se:

  1. Appassito, ingiallito o macchiato.
  2. Hanno ricevuto scottature.
  3. Crepe o danni (ad esempio, il fiore è caduto).
  4. Se danneggiato da parassiti.

Questo è necessario al fine di:

  • ridurre il carico sull'impianto;
  • evitare un'ulteriore diffusione della malattia o parassiti.

Identificazione di fogliame malato e sano

È molto semplice e anche un floriculturista può cominciare. Foglia sana:

  1. verde, omogeneo;
  2. elastico (appassito);
  3. non ci sono macchie, crepe, formazioni putrefattive;
  4. l'interno dovrebbe anche essere sano, senza parassiti.

Segni di foglie malate:

  • letargia;
  • crepe;
  • macchie;
  • di giallo;
  • formazioni putrefattive (grigio marrone nero);
  • colore non uniforme;
  • presenza di parassiti.

Tutte le ulteriori conseguenze

Due punti importanti:

  1. Una conseguenza comune e spiacevole è l'infezione e il decadimento del sito di taglio. Per evitare questo, la posizione di taglio deve essere trattata con carbone di legna, cannella in polvere o carbone attivo.
  2. Indebolimento della pianta. Se l'orchidea ha perso molte foglie, diventa molto più debole. Dal momento che riceve molto meno energia dalla luce solare. Il risultato potrebbe essere la morte della pianta.

Se la potatura viene effettuata nel rispetto di tutte le regole, raccomandazioni, precauzioni, la pianta non è minacciata.

Istruzioni passo-passo

Preparazione degli strumenti

Per tagliare hai bisogno di:

  • potatore da giardino;
  • guanti;
  • disinfezione;
  • mezzi per elaborare la posizione di taglio.

Per disinfettare lo strumento, è possibile utilizzare:

  • soluzione di alcol;
  • soluzione di cloro;
  • soluzione di permanganato di potassio.

Cerca il punto limite e la sua elaborazione

Prima di iniziare la potatura, è necessario ispezionare attentamente la pianta. Se i bambini vengono trovati, allora vale la pena aspettare con la potatura. Un'eccezione sono quei casi in cui il fiore è malato e tale potatura è una questione di vita o di morte.

Se i bambini non vengono trovati, allora puoi procedere. La potatura può essere eseguita in due modi:

  1. Ritirarsi dalla radice di circa 10 mm e tagliare il foglio con uno strumento sterile. Ci deve essere un ceppo. Se la foglia è malata, non è necessario rimuoverla completamente. È sufficiente ritirarsi dal punto 10-15 mm. In questo caso, la parte sana viene preservata.
  2. Questo metodo si applica ai fogli inferiori (in genere sani). Il foglio dovrebbe essere inciso lungo la linea centrale e quindi strappato allo stelo stesso. Quindi le metà devono essere accuratamente strappate dal gambo con le mani. Dopo di ciò, l'orchidea non viene annaffiata per diversi giorni per evitare la decomposizione.

La potatura dovrebbe essere eseguita con uno strumento sterile. Quindi puoi trovare: la radice dell'aria giovane o la freccia rilasciata.

Posizionare il taglio direttamente sul campo di coltivazione dovrebbe essere delicatamente in polvere con carbone di legna o cannella in polvere. Può essere utilizzato anche carbone attivo polverizzato. Questa procedura promuove la guarigione precoce delle ferite della pianta. E impedisce anche l'ingresso di infezioni batteriche e virali nella ferita.

Recupero di piante perenni

Cosa succede se dovessi tagliare tutte le foglie dalla pianta? Il clou qui è la causa del danno alle foglie.

Ci possono essere diverse ragioni. Questi sono:

  1. Condizioni improprie di detenzione
  2. Irrigazione non corretta.
  3. Malattie (è necessario esaminare la radice, la ragione può essere lì).

Dopo aver scoperto la ragione, diventa chiaro cosa fare dopo. Dopo "diagnosticato", è necessario iniziare il trattamento. Se un'orchidea non può essere curata (per esempio, è influenzata dalla putrefazione), allora dovrebbe essere eliminata per proteggere altre piante.

Malattie in cui le foglie sono danneggiate:

  • Marciume marrone Caratterizzato dall'aspetto di macchie marroni e acquose.
  • Marciume nero. Le foglie diventano nere e si macchiano. La causa potrebbe essere bassa temperatura dell'aria o parassiti.
  • Marciume delle radici Con questa malattia le foglie si colorano di marrone e le radici marciscono.
  • Fusarium marcisce Giallo e macchie appaiono sulle foglie.
  • Marciume grigio. Caratterizzato dall'apparizione di macchie scure, che sono ricoperte da un rivestimento grigiastro sotto forma di un cannone.
  • Spotting. Con questa malattia, le foglie diventano flaccide, deboli, poi appaiono delle macchie scure su di esse.
  • Antracnosi. Le sue caratteristiche sono piccole macchie rotonde di colore marrone. Se la malattia inizia, le macchie diventano più grandi e la pianta può morire.
  • Oidio Sulle foglie appare un rivestimento bianco, loro skukozhivayutsya e appassiscono. Nella maggior parte dei casi, la morte della pianta.
  1. Prima di tutto, dovresti prestare attenzione alle radici. Se le radici sono marce, è necessario rimuovere il fiore dalla pentola, scuotere il terreno, immergere le radici della pianta in acqua tiepida (pre-cuocere il bacino con acqua tiepida).
  2. Quindi le radici vengono asciugate. Foglie e radici malate vengono rimosse.
  3. Se una parte del sistema radicale viene lasciata, allora una tale pianta può essere rimessa in una pentola con il terreno. Ma ora dovrai seguire rigorosamente le regole di cura per l'orchidea.
  4. Il fiore dovrebbe essere posto a sud-ovest o sud-est. Evitare la luce solare diretta.
  5. La temperatura dovrebbe essere di 30-33 gradi - nel pomeriggio, 20-25 gradi - durante la notte.
  6. Evita le bozze.
  7. Annaffiare la pianta dovrebbe essere molto attento. All'inizio, è meglio limitarsi a irrorare il terreno.
  8. Se le radici non rimangono, allora la radice può essere piantata in una pentola con muschio bagnato. E prova a coltivare radici.

Quindi, l'orchidea può essere riportata in vita.

Per curare adeguatamente l'orchidea hai bisogno non solo della conoscenza, ma anche dell'esperienza. È necessario tenere conto di molti fattori, osservare, cercare informazioni, consultare esperti floricoltori. L'orchidea è un fiore capriccioso e delicato, ma la sua bellezza vale lo sforzo.

Video correlati

Quindi puoi guardare il video. dove si parla delle foglie di potatura di un'orchidea:

Istruzioni dettagliate su come tagliare la phalaenopsis dopo la fioritura

La più famosa varietà di orchidee da interno è rappresentata dal genere Phalaenopsis.

Sono particolarmente popolari per la loro bellezza insolita, per la lunga fioritura e per la mancanza di pretenziosità nella stanza.

La Phalaenopsis richiede particolare attenzione durante il periodo di fioritura. Dal modo in cui fai con il peduncolo, dipenderà la capacità della pianta di una fioritura regolare e prolungata.

Foto di peduncoli

L'orchidea phalaenopsis, di regola, fiorisce due, raramente tre volte l'anno. La durata e la periodicità della fioritura sono fattori ereditari e differiscono in diverse specie di phalaenopsis.

L'influenza significativa è anche resa da:

  • lo stato in cui si trova la pianta;
  • condizioni della sua coltivazione;
  • cura dopo la fioritura.

Per diversi tipi di orchidee, tale cura può essere molto diversa.

Se la specie di phalenopsis non è nota, è meglio osservare il comportamento del fiore che germoglia dopo la caduta dei fiori:

  • cambia colore, diventa giallo e si asciuga, a volte assume un colore marrone o giallo brillante;
  • gli steli si asciugano in parte;
  • Il gambo del fiore rimane verde.

Tsvetonos ha cambiato colore.

Il gambo del fiore è parzialmente asciutto.

Tsvetonos è rimasto verde.

Alcuni membri del genere Phalaenopsis (Corning F., F. Staghorned) formano gambi dei fiori longevi che crescono dopo ogni fioritura e la formazione di gemme su di loro per molti anni.

Come tagliare la phalaenopsis dopo la fioritura per diversi casi e condizioni del peduncolo:

Il periodo di riposo è il momento più adatto per la potatura della phalaenopsis. In questa fase, la pianta svanisce completamente e le gemme non si formano più sulla freccia. Se questo non viene fatto in tempo, la pianta può di nuovo entrare nella fase in erba.

Molti giardinieri credono che la fioritura frequente indebolisca la pianta, perché per una crescita normale ha bisogno di un periodo di riposo.

Se tagliare il picco di fiori e quando ciò è meglio fare dipende dal tipo di orchidea e dallo stato della freccia del fiore.

Con fiori appassiti

Non tagliare la freccia in fiore. Col passare del tempo, nuovi boccioli si possono formare di nuovo su di esso, e un germoglio fiorito apparirà dal gambo accorciato.

Se lo si desidera, il punto del fiore può essere accorciato ad un'altezza di 1 cm sopra l'ultimo rene dormiente.

Ciò darà impulso alla formazione di una nuova freccia laterale o di bambini.

Va notato che la fioritura delle riprese laterali è solitamente meno intensa rispetto alla freccia fiorita appena formata.

Verde rimanente

Ci sono tre opzioni per la gestione del germoglio di fiore:

  • è lasciato senza potatura. La phalaenopsis di fiori verdi forma spesso nuovi fiori o neonati. La pazienza dovrebbe essere riservata, dal momento che possono essere formati in 1-3 mesi dopo la caduta dei fiori precedenti;
  • alcuni preferiscono tagliare la freccia del peduncolo. In questo caso, dovrebbe essere messo in un bicchiere d'acqua, col tempo può anche formare un bambino;
  • In primavera è possibile effettuare una potatura stimolante della freccia in fiore. Per questo, è tagliato 2-2,5 cm sopra il rene dormiente. Poiché la phalaenopsis forma solo bambini in estate, può spingere l'orchidea alla procreazione.

I fiori verdi non sono necessariamente tagliati dopo la fioritura.

Guidato e asciugato

Si raccomanda di rimuovere una freccia secca e oscurata. Fallo solo dopo la completa asciugatura delle riprese a fiore. Dal gambo del fiore sbiadito, la pianta riceve nutrienti che si sono accumulate durante il periodo di fioritura. Sono necessari per la pianta per ulteriore recupero e crescita.

Il germoglio essiccato del fiore viene tagliato ad un'altitudine di circa 2 cm dalla base della rosetta. Pochi mesi dopo, in condizioni ottimali, l'orchidea formerà un nuovo picco di fiori.

Non completamente asciutto

Osserva la sua ulteriore condizione. Delle gemme che dormono, si possono formare nuovi germogli.

Inoltre, una potatura troppo precoce di un'orchidea può rallentare il periodo di recupero e allontanare la phalaenopsis per almeno sei mesi.

Se l'essiccazione non si estende a nuove aree, la freccia di fioritura viene tagliata a tessuto vivo.

Ha cime dormienti e sta gradualmente svanendo

Monitorare l'impianto aiuterà a prendere la decisione giusta:

  • i boccioli dormienti possono svegliarsi e formare nuovi fiori o neonati;
  • potare una freccia in fiore sopra il rene ad un'altezza di 1,5-2 cm può causare una fioritura rossa dell'orchidea o la formazione di un bambino. Tuttavia, questo metodo non garantisce ancora il risveglio dei cigni dormienti.

La phalaenopsis corretta per potare è una garanzia del suo benessere e della sua regolare fioritura.

Regole di base

Per phalaenopsis ben trasferiti potatura, si dovrebbe seguire raccomandazioni che ridurrà la probabilità di lesioni alla pianta.

strumenti

Per la potatura competente, prima di tutto, prepara gli strumenti che verranno utilizzati nel lavoro:

  • la potatrice da giardino è più adatta alla potatura della phalaenopsis, poiché praticamente non danneggia la pianta. Quando si usa un coltello o una forbice convenzionale, il gambo o le foglie dell'orchidea possono facilmente essere feriti;
  • l'alcol o qualsiasi altro disinfettante è necessario per il trattamento dello strumento.

Nella futura potatura viene effettuata, guidata da un semplice consiglio.

disinfezione

Immediatamente prima di utilizzare lo strumento, viene disinfettato. Per questo, la superficie della lama viene pulita con alcool, candeggina o per alcuni minuti abbassata in acqua bollente.

Determinazione del punto limite

A volte il gambo del fiore cresce molto a lungo e le gemme dopo la fioritura vengono deposte solo sulla punta. In questo caso, ci sono due opzioni su come gestire il peduncolo:

  1. Di solito è tagliato 1-2 cm sopra il rene ben sviluppato, in modo da non farlo asciugare;
  2. Se sei soddisfatto di un picco di fiori lungo, puoi lasciarlo così com'è.

Molto spesso la potatura viene eseguita sul secondo o terzo rene situato sul gambo del fiore. Il più vicino alla base della rosetta è il rene, al di sopra del quale viene eseguita la potatura, più fiori si formano sul germoglio laterale.

La phalaenopsis a fioritura ripetuta, di regola, si verifica 2-3 mesi dopo il taglio.

Lavorazione di taglio

Al fine di prevenire lo sviluppo di infezioni, il luogo del taglio è coperto da carbone attivo schiacciato, iodio o zelenka.

Cosa succede se il gambo è cavo?

A volte, dopo il taglio, rimane un moncone vuoto. Durante l'irrigazione si accumula acqua, che, in futuro, porterà alla decomposizione della rosetta di base e alla malattia dell'intera pianta.

Per evitare che ciò accada, la sezione vuota è ricoperta da cera d'api.

La potatura correttamente eseguita sarà un impegno per la salute dell'orchidea e permetterà di svolgere azioni per stimolare la rifioritura.

Dopo la potatura, l'orchidea entra in un periodo di riposo, ma, come prima, ha bisogno di cure. Di norma, non è diverso dalla cura della phalenopsis nelle rimanenti fasi di crescita:

  • la pianta necessita ancora di annaffiature e aspersioni regolari;
  • dopo la fioritura si consiglia di ridurre la quantità di concimazione per un certo periodo per permettere alla pianta di rilassarsi;
  • dopo 2-3 mesi di riposo per stimolare un nuovo peduncolo, è possibile aumentare gli intervalli tra l'irrigazione e garantire una differenza di temperatura nella stanza.

Dopo la fioritura e la potatura, l'orchidea necessita di annaffiature regolari.

Dopo un breve riposo, la Phalaenopsis si dissolverà con nuove forze.

Estensione della fioritura potando il rene

Potare la freccia che sboccia sul bocciolo che dorme non prolunga la fioritura della phalaenopsis, ma accorcia i periodi tra la fioritura dovuta al fatto che l'orchidea non spende sforzo e tempo per formare un nuovo peduncolo.

Video utili

Guarda un video con suggerimenti sulla potatura della phalaenopsis dopo la fioritura:

conclusione

Un'orchidea in fiore si adatterà perfettamente al design di ogni stanza e piacerà a lungo all'ambiente circostante con colori vivaci e insoliti.

Cosa fare con la freccia dopo la fioritura dell'orchidea?

Nel negozio di solito prendi un fiore in tutta la sua gloria. Ma l'orchidea è sbocciata, cosa fare con la freccia, questa domanda viene posta all'inizio dei fioristi. Quando la bellezza svanisce, voglio creare tutte le condizioni per fiorire di nuovo. Come creare le condizioni per un fiore per deliziare e sorprendere la bellezza per lungo tempo? I coltivatori esperti condividono le loro conoscenze pratiche.

Cosa fare con l'orchidea dopo la fioritura - opzioni

Il modo più semplice è non fare nulla. Lascia la freccia, lasciandola asciugare e dare nutrienti alla pianta. Così succede, se crei un'orchidea corrispondente al periodo di riposo:

  • ridurre l'irrigazione;
  • smettere di concimare;
  • posto in una stanza illuminata;
  • Per aggiungere nuove frecce ai segnalibri, regolare la temperatura di notte e giorno.

Se il contenuto del cespuglio appassito viene trattato senza la dovuta attenzione, la fioritura secondaria non può attendere. A proposito, se la pianta richiede la sostituzione del terreno - questo è il periodo più favorevole. Curare un'orchidea dopo la fioritura segue, come nel periodo del trionfo della sua bellezza, con attenzione.

L'intervento umano è necessario se la pianta ha gettato fiori e la freccia non si prosciuga, continua a crescere. Ma se il fiore è lungo, ma il germoglio si forma solo in cima e uno, potrebbe essere meglio accorciare o tagliare la freccia. Soprattutto perché c'è una regola, più bassa è la fuga dei fiori, più sarà lungo. Dopo il taglio, un nuovo picco fiorito apparirà in 2-3 mesi. Ecco perché, per continuare a fiorire, la gemma verde deve essere tagliata sul secondo o terzo germoglio inferiore. Un moncone a 1-1,5 cm sopra il rene dormiente impedirà che si secchi. Se il gambo del fiore è tagliato alla base, il nuovo si forma molto più tardi.

Considera attentamente la freccia, ha noduli - gemme dormienti. Possono dare alla luce bambini, e possono lanciare una nuova freccia di fiore, continuando a sbocciare con un tiro laterale. Pertanto, il taglio deve essere di 1,5 cm sopra i reni, dandogli la possibilità di svilupparsi.

Un nuovo germoglio floreale può crescere dal rene e questo continuerà a dare l'impressione di nuove "farfalle". Se si formano foglie con radici aeree, questo è un materiale per la riproduzione, bambini. Ciò che crescerà è un mistero. Non sempre, ma succede, il bambino si sviluppa invece di fuggire. Questa saggia madre natura prevedeva la continuazione del genere se la pianta avesse problemi nel sistema radicale. A volte ciò è dovuto a un disturbo di temperatura durante il resto della pianta.

L'orchidea è sbocciata, cosa fare dopo, per avere i bambini? Hai solo bisogno di sapere il tipo di fiore. Non tutte le frecce possono partecipare alla riproduzione. Questa è una caratteristica varietale. Ma le frecce possono essere usate per talee e ottenere una nuova pianta da cime dormienti. La condizione è una, ogni parte deve contenere almeno un rene addormentato. La sopravvivenza non sarà completa, ma puoi ottenere un nuovo impianto. Tenerli in un ambiente umido su una lettiera di muschio, in una serra a una temperatura di 25-27 gradi.

Succede che, esaurito dalla fioritura, il cespuglio stesso inizi a ingiallire. È necessario prendere misure per salvare. Quindi tagliare il picco di fiore è necessario sotto tutti i reni, con la canapa 1,5 - 2 cm e dare alla pianta un periodo di riposo. Se lo tagli più in alto, apparirà un nuovo bocciolo di fiore, e alla fine la pianta sarà indebolita. Durante il periodo di riposo, le frecce possono assumere se stesse e la formazione di nuovi gambi di fiori sarà lenta.

A seconda delle condizioni dei fogli, del numero di peduncoli, dell'intensità della fioritura, ogni stesso dilettante determina cosa fare con la freccia quando l'orchidea si è sbiadita. Puoi farli crescere e crescere una nuova orchidea. A volte una nuova fioritura non viene immediatamente, ci vogliono diversi mesi. Ma se le foglie sono verdi e la freccia non è secca, puoi aspettare che la fioritura riprenda, tagliando la cima del terzo rene da terra. Arrow riceverà una seconda vita.

Solo un fiore secco deve essere rimosso. Altrimenti, puoi rovinare una pianta. Se tagli la freccia vivente, verde, significa abbreviare il periodo di fioritura. Nuovi germogli di fiori possono formarsi anche dopo tre mesi.

È possibile tagliare l'orchidea dopo la fioritura sia completamente o dal luogo in cui i fiori sono cresciuti. Scegli una continuazione della fioritura o crea un periodo di riposo e ottieni un nuovo bouquet - scegli il proprietario della pianta.

Gli amanti dubitano che sia possibile comprare una pianta con una freccia centrale, morirà dopo la fioritura? Se il gambo del fiore lascia il centro della rosetta, ciò non significa che la potatura dell'orchidea dopo la fioritura distrugga il cespuglio. Una tale freccia forma le basi della figlia alla base, i peduncoli saranno molti e il cespuglio delizierà la bellezza per lungo tempo. Pertanto, l'acquisizione di un'orchidea con un gambo centrale può essere considerata una fortuna.

L'orchidea si è sbiadita, cosa fare con la freccia, se ha rami, ma rimane verde. È difficile consegnare il cibo dalle radici a una struttura così multilivello. In questo caso, è necessario eseguire la potatura di formatura - per accorciare i rami vivi. Allora il cespuglio fiorito sembrerà più ordinato. È importante cospargere le sezioni con polvere di carbone per asciugare rapidamente il taglio. Solo un atteggiamento attento verso la bellezza determinerà ciò che devi fare per una fioritura lunga e spettacolare.

Perché il gambo del fiore è prematuro?

Tsvetonos è un processo temporaneo, sul quale si trovano i fiori. Pertanto, se ha iniziato ad asciugarsi nel bel mezzo della fioritura o prima, dovresti trovare la causa. È necessario determinare se l'irrigazione è sufficiente. Di questo racconto le radici. Dovrebbero essere verdi senza muffa. Le radici bagnate non dovrebbero essere, asciutte e pallide.

Qualsiasi cura per l'apparato radicale comporta il lavaggio, la potatura e la disinfezione delle radici. Se le radici sono verdi, la pianta si sviluppa. Le radici argentee leggere indicano che la pianta è in vacanza.

Il fiore allagato deve essere trapiantato in substrato fresco dopo la revisione e la rimozione delle aree malate. Se è una mancanza di umidità, l'irrigazione dovrebbe essere aumentata, ma senza eccessi. Un fioraio attento può chiaramente distinguere le sfumature delle foglie, osservare la condizione delle radici e nel tempo notare le più piccole deviazioni dalla norma.

Ulteriori Pubblicazioni Sulle Piante